Jump to content

Ecco qui i provvedimenti...


Recommended Posts

Condivido. Altrimenti bastano i soldi per bypassare la normativa, e via con gli stranieri che servono.

Avrei voluto vedere se fosse successa la stessa cosa con una società meno "pesante" politicamente...

La stessa cosa è successa a Pesaro. Credo che non abbiano violato il limite sugli stranieri, presentandosi con 11 giocatori invece che 12 (e quindi comunque 6 stranieri totali di cui 4 extra UE).

Tra l'altro vorrei fa notare che ieri Pesaro è partita con Clack, Hicks, Brokenborough, Slay e Pasco, come un qualsiasi college dell'Oklahoma :mellow:

Soprattutto vorrei capire come fanno i tifosi della F a prendere solo 323 euro di multa contro i 1150 che fioccano ogni domenica per Varese. Che con 700 e passa euro ogni quindici giorni magari un play lituano o bulgaro lo si paga!

Link to comment
Share on other sites

Milano ieri 6 italiani a referto li aveva.

http://195.56.77.210/game/63047.html

Ma gli italiani di formazione, salve le presenze in nazionale, non dovrebbero essere uno soltanto?

Giovacchini e Shaw che status hanno? (ironia)

Non è che la figura la stanno facendo i dirigenti milanesi?

Edited by Giulio
Link to comment
Share on other sites

oltre alla figura di chiapparo, io mi vergogno soprattutto di questa: ...manifestazioni ispirate ad odio e discriminazione razziale nei confronti di tesserati avversari ben individuati...

credo che nel basket siamo gli unici che prendono ancora queste multe.

mi piacerebbe vedere uno dei soliti che fanno sti versi...scendere in campo e farglielo in faccia ad uno dei colored...

è ora di finirla!!

Link to comment
Share on other sites

oltre alla figura di chiapparo, io mi vergogno soprattutto di questa: ...manifestazioni ispirate ad odio e discriminazione razziale nei confronti di tesserati avversari ben individuati...

credo che nel basket siamo gli unici che prendono ancora queste multe.

mi piacerebbe vedere uno dei soliti che fanno sti versi...scendere in campo e farglielo in faccia ad uno dei colored...

è ora di finirla!!

Mi risulta che anche Treviso sia nei premi..

Cmq ho saputo da voci certe che Myers ha chiesto esplicitamente alla società di non presenziare a Varese per non subire 40 minuti di insulti..

Link to comment
Share on other sites

oltre alla figura di chiapparo, io mi vergogno soprattutto di questa: ...manifestazioni ispirate ad odio e discriminazione razziale nei confronti di tesserati avversari ben individuati...

credo che nel basket siamo gli unici che prendono ancora queste multe.

mi piacerebbe vedere uno dei soliti che fanno sti versi...scendere in campo e farglielo in faccia ad uno dei colored...

è ora di finirla!!

Credo che la società abbia una voce del budget allocata all'uopo.

A me hanno detto che è un argomento che annoia e non è il caso di discuterne...

Link to comment
Share on other sites

Ma gli italiani di formazione, salve le presenze in nazionale, non dovrebbero essere uno soltanto?

Giovacchini e Shaw che status hanno? (ironia)

Non è che la figura la stanno facendo i dirigenti milanesi?

eze e stonerook che status hanno?

mazzarino e casini?

sembra che scomparin per la fip non è italiano perchè non ha ancora maturato 4 anni di giovanili.

ecco in che mani siamo...

Ciao

Marco

Link to comment
Share on other sites

eze e stonerook che status hanno?

mazzarino e casini?

sembra che scomparin per la fip non è italiano perchè non ha ancora maturato 4 anni di giovanili.

Però eze, il truciolone e il cardinale potevano avere dei pluriennali in essere: il che consentirebbe di scavallare la regola, credo.

Ho riletto, peraltro, la delibera FIP, e parla chiaramente di un solo giocatore italiano di passaporto ma non di formazione.

Link to comment
Share on other sites

Ed ecco le scuse di Chiapparo. Non so, non sarete d'accordo ma a me fa molta tenerezza, sta sicuramente passando uno dei momenti più difficili della sua carriera sportiva ed un minimo di comprensione forse si può avere.

Gentile Redazione ,

sig.Paolo Chinetti e commentatori tutti.

Purtroppo la mia violenta contestazione è stato un atto censurabile e negativo, ciò mi amareggia molto e mi porta a delle considerazioni che vi elencherò di seguito, non dopo aver comunque ringraziato chi ha scritto la lettera perchè è stata molto significativa . Capirete dal mio italiano che il mio stato d'animo è ancora in subbuglio, ciò mi permette di dire che il mio trascendere è stato indecoroso ed irrispettoso per la Società che rappresento e per riguardo dei veri sportivi.

Sono dispiaciuto ed amareggiato è inutile chiedere scuse che sembrerebbero di maniera, la squalifica che ho avuto è lunga e pesante, ma di più sono state le Vostre parole che come uomo di sport mi hanno colpito perchè vere e sincere.

Credo che dovrò riflettere molto sulla mia posizione, perchè comincia ad essere di peso a questa Società che amo ed allo sport in cui credo. Ho censurato la violenza negli altri e poi l'ho usata io , vuol dire che ho perso l'autocontrollo e la lucidità quindi la capacità per dirigere.

Spero di poter rimediare agli errori, lungi da me sottrarmi alle responsabilità, ho creduto nel programma estivo, vedo che risultati non ne arrivano, e proporrò alla proprietà ogni tipo di correttivo, non escludendo nessun tipo di avvicendamento, partendo dal mio.

Distinti saluti

Gianni Chiapparo

Edited by Les Claypool
Link to comment
Share on other sites

Ed ecco le scuse di Chiapparo. Non so, non sarete d'accordo ma a me fa molta tenerezza, sta sicuramente passando uno dei momenti più difficili della sua carriera sportiva ed un minimo di comprensione forse si può avere.

Gentile Redazione ,

sig.Paolo Chinetti e commentatori tutti.

Purtroppo la mia violenta contestazione è stato un atto censurabile e negativo, ciò mi amareggia molto e mi porta a delle considerazioni che vi elencherò di seguito, non dopo aver comunque ringraziato chi ha scritto la lettera perchè è stata molto significativa . Capirete dal mio italiano che il mio stato d'animo è ancora in subbuglio, ciò mi permette di dire che il mio trascendere è stato indecoroso ed irrispettoso per la Società che rappresento e per riguardo dei veri sportivi.

Sono dispiaciuto ed amareggiato è inutile chiedere scuse che sembrerebbero di maniera, la squalifica che ho avuto è lunga e pesante, ma di più sono state le Vostre parole che come uomo di sport mi hanno colpito perchè vere e sincere.

Credo che dovrò riflettere molto sulla mia posizione, perchè comincia ad essere di peso a questa Società che amo ed allo sport in cui credo. Ho censurato la violenza negli altri e poi l'ho usata io , vuol dire che ho perso l'autocontrollo e la lucidità quindi la capacità per dirigere.

Spero di poter rimediare agli errori, lungi da me sottrarmi alle responsabilità, ho creduto nel programma estivo, vedo che risultati non ne arrivano, e proporrò alla proprietà ogni tipo di correttivo, non escludendo nessun tipo di avvicendamento, partendo dal mio.

Distinti saluti

Gianni Chiapparo

In questo momento anche a me e sono ben contenta di non essere la suo posto

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...