Jump to content

Giganti del Basket: Bob Morse


Recommended Posts

http://www.basketnet.it/news/?id=87286

Giganti del Basket (13): Bob Morse. Finalmente arrivo a parlare di un giocatore! E che giocatore: Bob Morse. Assolutamente il più grande tiratore che ho allenato contro, compreso Oscar Schmidt, Drazen Petrovic e Drazen Dalipagic. Morse era 2.05 e aveva questo tiro perfetto stilisticamente: compatto, semplice, zero movimento sprecato, tecnicamente 'pulito.' Da fare un filmato per far vedere ai ragazzi come si esegue il tiro in sospensione. Poi, insieme a questo, Bob Morse sapeva liberarsi, usando i blocchi (e che blocchi: Meneghin, Bisson, Zanatta) come un artista, poi non forzando mai un tiro. Ho detto: Mai un tiro forzato.

Molti realizzatori fanno punti nelle partite che non contano. Bob Morse, invece, 'uccideva' le partite più importanti. Nel Poule Scudetto (fate conto, playoff) del 1975-76, Varese viene a giocare contro la mia Virtus a Bologna. Vado al Palazzo. Umberto Pepoli mi ferma e mi dice: ''Coach, una notizia, e non so se sia vera o meno: Morse ha 40 di febbre e non gioca contro di noi oggi.'' Non sai mai se è positivo o negativo una cosa così. Comunque, ha giocato: 40 punti con 19 su 22 al tiro. Abbiamo vinto per un pelo. Dopo la partita, vedo Pepoli e, sorridendo, dico: ''Oh, Umberto, meno male non aveva 50 di febbre o ci avrebbe fatto 50 punti!''

Un'altra cosa di Morse che mi ha fatto impressione era il progresso che ha fatto. Io allenavo Delaware quando lui era un giovane a Pennsylvania. Anzi, ho cercato di reclutarlo, uno da Kennett Square, Pennsylvania, uno sputo dal nostro campus, con la sua sorella studentessa a Delaware. Niente da fare. Credetemi, quando Bob giocava a Penn, era 'limitato' come giocatore: tiro e basta. In Italia, anno dopo anno, ha fatto progressi. Un anno ha messo insieme un gancio. Quello dopo era più forte come rimbalzista. Alla fine era un giocatore completissimo, anche un passatore micidiale, come tanti grandi realizzatori.

Con Varese, Bob Morse ha vinto tutto. Sotto allenatori Aza Nikolic e Alessandro Gamba, Morse ha vinto scudetti, Coppa Italia, Coppa Campioni, Coppa Intercontinentale, e chissà che cosa. Lui era il vero 'go-to guy' della squadra. Sia chiaro, non era un 'gunner,' cioè, mitragliatrice. Sceglieva bene i tiri. Mi ricordo il 1984-85, primo anno del tiro da tre, con Bob a Reggio Emilia. Dicevamo tutti: ''Morse farà una valanga di canestri da tre.'' Prime statistiche. Guardiamo chi ha fatto più da tre. Non c'era Morse! Come? Poi, le percentuali da tre. Primo, Morse, con 10 su 13, a quel punto. Quindi, pochi, ma selezionati bene ... e fatti.

Ho avuto l'onore di allenare Morse una volta: All-Stars USA vs. Italia, a Roma, 1980. Nello spogliatoio, prima della gara, ho detto a tutti: ''Oh, finalmente, ho Bob Morse nella MIA squadra. Bob, sei in quintetto base. Fai come fai quando giochi contro la mia squadra e siamo a posto!'' E l'ha fatto. Anche in un contesto di grandi stelle, Bob sapeva inserirsi perfettamente, facendo la sua parte, non togliendo spazio a nessuno. L'Avv. Gianluigi Porelli, mio GM alla Virtus, mi disse: ''Coach, ci sono grandi giocatori, diversi. Poi, ci sono dei veri campioni. Pochi. Morse è un campione.'' Lo era. L'ho temuto come pochi.

Dan Peterson

Morse_Bob.jpg

Link to comment
Share on other sites

[bob Morse. Finalmente arrivo a parlare di un giocatore! E che giocatore: Bob Morse. Assolutamente il più grande tiratore che ho allenato contro, compreso Oscar Schmidt, Drazen Petrovic e Drazen Dalipagic.

Già solo queste parole danno l'idea della grandezza del personaggio!! Mamma mia che brividi!!! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

ho provato il piacere di arrivare alla fine di partita con lo speaker che riepilogava i puntegi individuali : " MORSE 28 PUNTI !"

ti guardavi intorno e tutti i tifosi - nel solito vittorioso fine partita - commentavano tra loro ..... ma quando li ha fatti !!!

che belle sensazioni.

qualche anno piu' tardi solo un altro giocatore fu ( a mio parere ) in grado di avvicinarlo : ARIJAN KOMAZEC !!

:cry:

Link to comment
Share on other sites

Bob Morse difendeva anche da Dio.

Sbagliò SOLO una partita, nella Sua carriera varesina: quella della finale con il Maccabì persa di 1 punto (1977...?) in maglia MobilGirgi.

Leggende metropolitane narrano (narravano?) che un giorno, in allenamento, giocò con una mano legata dietro alla schiena, e, seppur così menomato, riuscì a fare ancora :D:cry::frantics::hmm: 30 punti nella partitella di allenamento con quel fior-fiore di compagni... :(

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

Bob Morse difendeva anche da Dio.

Sbagliò SOLO una partita, nella Sua carriera varesina: quella della finale con il Maccabì persa di 1 punto (1977...?) in maglia MobilGirgi.

Leggende metropolitane narrano (narravano?) che un giorno, in allenamento, giocò con una mano legata dietro alla schiena, e, seppur così menomato, riuscì a fare ancora :o:cry::D:blush: 30 punti nella partitella di allenamento con quel fior-fiore di compagni... :cry:

CONFERMO :D:D:D

Link to comment
Share on other sites

Bob Morse difendeva anche da Dio.

Sbagliò SOLO una partita, nella Sua carriera varesina: quella della finale con il Maccabì persa di 1 punto (1977...?) in maglia MobilGirgi.

Mio padre, presente a Belgrado in quella finale di coppa campione, dice che quella fu una partita che varese doveva comunque perdere...Morse con 8-10 secondi da giocare, non ricorda nemmeno lui quanti ma un po di secondi, -1 palla per noi, nell'ultima azione non prova nemmeno a tirare verso il canestro...secondo lui fu il risarcimento della infamia per la storia della croci di legno. Per chi c'era: ha ragione o è un visionario?

Edited by cagno
Link to comment
Share on other sites

Mio padre, presente a Belgrado in quella finale di coppa campione, dice che quella fu una partita che varese doveva comunque perdere...Morse con 8-10 secondi da giocare, non ricorda nemmeno lui quanti ma un po di secondi, -1 palla per noi, nell'ultima azione non prova nemmeno a tirare verso il canestro...secondo lui fu il risarcimento della infamia per la storia della croci di legno. Per chi c'era: ha ragione o è un visionario?

mi pare che la gazzarra sia di un paio d'anni successiva a quella finale...

Link to comment
Share on other sites

(cut)

qualche anno piu' tardi solo un altro giocatore fu ( a mio parere ) in grado di avvicinarlo : ARIJAN KOMAZEC !!

:devil:

No. Morse era un vincente.

mi pare che la gazzarra sia di un paio d'anni successiva a quella finale...

La gazzarra segnò anche (1979) l'ultima partecipazione di Varese alla Coppa dei Campioni, persa in finale a Grenoble (la 10ma consecutiva) contro il Bosna Serajevo di coach Tanjievic.

Partita persa di 3 ma senza mai avere la possibilità concreta di vincere; a quella finale ci arrivammo senza Meneghin che si era rotto un braccio 2 mesi prima vincendo in modo rocambolesco a Madrid in semifinale.

Questo solo per la precisione.

Bye,

Mau

PS Sapete chi c'era in panchina quell'anno? Colui che l'anno successivo vinse la Coppa Coppe contro Cantù....

Edited by ZkZk
Link to comment
Share on other sites

Mio padre, presente a Belgrado in quella finale di coppa campione, dice che quella fu una partita che varese doveva comunque perdere...Morse con 8-10 secondi da giocare, non ricorda nemmeno lui quanti ma un po di secondi, -1 palla per noi, nell'ultima azione non prova nemmeno a tirare verso il canestro...secondo lui fu il risarcimento della infamia per la storia della croci di legno. Per chi c'era: ha ragione o è un visionario?

No, avvenne dopo.

Le voci malevoli (sicuramente balle, figurati!) parlavano di una commessa miliardaria di mobili in partenza dalla Brianza x la Terra Santa... :blink::clap[1]::devil:

Link to comment
Share on other sites

Io l'ho visto l'unica volta nell'amichevole tra vecchie glorie di Varese e Cantù giocata qualche anno fa al pianella...è stato fantastico vedere gente di 50-60 anni, seri signori,posate signore, saltare sul seggiolino come forsennati (con uno slancio nemmeno paragonabile a quello della domenica al palazzo,indipendentemente dalla stagione...) alla presentazione di Marzorati da una parte e di Bob Morse dall'altra...mai ho visto mio padre commosso:quella volta aveva gli occhi lucidi...ho ancora i brividi.

Edited by cagno
Link to comment
Share on other sites

La gazzarra segnò anche (1979) l'ultima partecipazione di Varese alla Coppa dei Campioni, persa in finale a Grenoble (la 10ma consecutiva) contro il Bosna Serajevo di coach Tanjievic.

Partita persa di 3 ma senza mai avere la possibilità concreta di vincere; a quella finale ci arrivammo senza Meneghin che si era rotto un braccio 2 mesi prima vincendo in modo rocambolesco a Madrid in semifinale.

Questo solo per la precisione.

Bye,

Mau

PS Sapete chi c'era in panchina quell'anno? Colui che l'anno successivo vinse la Coppa Coppe contro Cantù....

La mia 1° finale, se non ricordo male vi era una colonna immensa di Autobus cappellini colorati una grande festa.

noi eravamo i BOYS e "In Italia ed in europa COMO MERDA abbiam gridato siamo gli ultras Varesini ovunque andiamo combiniam casini, il Varese abbiam nel CUORE questo è il nostro unico amoreeeee" cantiamo questa al palzzetto altrochè "la gente come Noi non molla mai"...

Link to comment
Share on other sites

Milano - Palazzone 1980

Finale di Coppa delle Coppe EMERSON VARESE - GABETTI CANTU'

Vinciamo dopo 1 supplementare. Invasione di campo per festeggiare e i canturini sugli spalti tirano in campo i seggiolini. Fuggi fuggi generale negli spogliatoi. La festa in campo, si trasferisce per me ed alcuni amici nei corridoi degli spogliatoi del Palazzone. Ad un certo punto il Menego con in spalla Bruce Seals iniziano a far roteare asciugamani e canottiere. Morse la sua la tiene sulla spalla e gli chiedo se me la regala...la canotta EMERSON numero 9 entra a far parte della mia collezione, alla quale si aggiunse la stagione dopo la numero 11 con la scritta Turisanda...

Se penso a chi va in campo oggi mi viene da piangere...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...