Jump to content

JAKE


Recommended Posts

  • Replies 79
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest Stewe

qual è la domanda?

mi sembra che le risposte siano abbastanza delineate per l'anno prossimo...

chi sarà il presidente - chi il gm - chi il ds - chi lo sponsor principale - chi l'allenatore - chi verrà confermato...

è tutto più chiaro del chiaro

Edited by Stewe
Link to comment
Share on other sites

Dov'era il Pres domenica?

Come mai non è venuto nel giorno della retrocessione della squadra da Lui presieduta?

Non gli sembra di essere come il Re d'Italia che fuggì l'8 settembre?

Cos'ha da dire a quei tifosi che, come me, si sentono traditi e pensano di non venire più al palazzetto finchè ci sarà lui a presiedere questa squadra?

Ha intenzione di dimettersi perchè non è in grado di seguire opportunamente le vicende della sua squadra (cfr.: le gare in Dubai quando eravamo in piena e controllabile emergenza)?

Bastano?

Sul resto, per giudicare correttamente, attendo sviluppi.

Link to comment
Share on other sites

Dopo l'iniziale "perplessità", i miei pensieri a riguardo del kartgate si sono evoluti in senso fregazionista.

Chissenefrega, cioè, di dove fosse il Presidente.

La sua presenza non avrebbe cambiato le cose.

La sua assenza non segnala niente che già non sapessimo: siamo meritatamente retrocessi.

Ci toccherà almeno un anno di fuffa cestistica.

Possiamo passarlo vincendo e, speriamo, divertendoci, oppure ancora "innervosendoci".

Se andrà male, il Presidente continuerà comunque a kartare.

Se andrà bene, il Presidente si prenderà meriti che (magari) non ha.

Dopo quasi un anno di nevrosi, io al Presidente dico: mi restituisca il piacere del buon basket dal vivo a due passi da casa.

E non mi chieda, tra un anno, di festeggiare con lei un'eventuale promozione.

Edited by Dragonheart
Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Dopo l'iniziale "perplessità", i miei pensieri a riguardo del kartgate si sono evoluti in senso fregazionista.

Chissenefrega, cioè, di dove fosse il Presidente.

La sua presenza non avrebbe cambiato le cose.

La sua assenza non segnala niente che già non sapessimo: siamo meritatamente retrocessi.

Ci toccherà almeno un anno di fuffa cestistica.

Possiamo passarlo vincendo e, speriamo, divertendoci, oppure ancora "innervosendoci".

Se andrà male, il Presidente continuerà comunque a kartare.

Se andrà bene, il Presidente si prenderà meriti che (magari) non ha.

Dopo quasi un anno di nevrosi, io al Presidente dico: mi restituisca il piacere del buon basket dal vivo a due passi da casa.

E non mi chieda, tra un anno, di festeggiare con lei un'eventuale promozione.

:lol:

Link to comment
Share on other sites

sai... queste sono domande importanti per te ma non per il futuro la pallacanestro varese.

Palle !

Il futuro della Pallacanestro Varese dipende anche da AleDiv , da Stewe , da Silver Tatanka Emaz Tuig Roosters Bevila LL e da tutti quelli che popolano per i più disparati motivi il Lino Oldrini .

Queste sono domande importanti , domande che meritano una risposta . Ufficiale .

Perchè domenica non era solo una soleggiata domenica di inizio primavera, era LA DOMENICA , la più brutta della storia di una gloriosa ed anziana società .

E c'eravamo tutti .

Noi.

Link to comment
Share on other sites

Faccio le mie :

Caro Jake, poichè eri anche tu presente quando (18-01-2007) il presidente disse:

"Tra coloro che ora lavorano per la Pallacanestro Varese ( giocatori e dirigenti) gli unici che resteranno saranno PASSERA, BOSCAGIN e Galanda se lui lo vorrà.... "

ti chiedo se questa condivisibilissima affermazione sia ancora valida.

Ricordo anche che, in quella occasione, si parlò di una figura di dirigente preparata, che conoscesse il mercato (giocatori) e che potesse fornire valido supporto al coach come alla proprietà nel fare le giuste scelte.

Vescovi ?? Ferraiuolo ???? :blink:-_-

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

sai... queste sono domande importanti per te ma non per il futuro la pallacanestro varese.

Palle !

Il futuro della Pallacanestro Varese dipende anche da AleDiv , da Stewe , da Silver Tatanka Emaz Tuig Roosters Bevila LL e da tutti quelli che popolano per i più disparati motivi il Lino Oldrini .

Secondo me il punto è un altro. Virgus ha ragione, ma per quanto mi concerne LA domanda è: Claudio Castiglioni rimarrà bellamente al suo posto a fare danni ulteriori, non pago dei disastri già perpetrati?

Per quanto mi riguarda il futuro della Pall. Va passa da qui prima di arrivare ai Vescovi-Ferraiuoli-Pozzecchi ecc.

E aggiungo: ma Chiapparo che doveva SPARIRE e invece è ancora in società?????

E "fenomeno" Oioli?????

Edited by spiff
Link to comment
Share on other sites

Secondo me il punto è un altro. Virgus ha ragione, ma per quanto mi concerne LA domanda è: Claudio Castiglioni rimarrà bellamente al suo posto a fare danni ulteriori, non pago dei disastri già perpetrati?

Per quanto mi riguarda il futuro della Pall. Va passa da qui prima di arrivare ai Vescovi-Ferraiuoli-Pozzecchi ecc.

Purtroppo pare di si.... :blink:-_-

Link to comment
Share on other sites

Ultimamente mi devo ripetere, ma lo faccio volentieri perche' so che vado ad agire positivamente sul vostro substrato psicologico.

Piena fiducia al Presidente che dopo aver ammesso le sue colpe ci stupira' per capacita'di scelta e organizzazione.

Mai sara' piu' come prima.

E' innutile continuare a far domande.

Le risposte migliori ce le dara' con i fatti.

Link to comment
Share on other sites

Piena fiducia al Presidente che dopo aver ammesso le sue colpe ci stupira' per capacita'di scelta e organizzazione.

Le risposte migliori ce le dara' con i fatti.

Senza offesa... ma ci credi davvero a quello che hai scritto? non ti pare che i fatti abbiano dimostrato ben peggio?

in ogni caso l'unica risposta che ci devono dare è con i fatti, basta dire cazzate ai giornali e giocare con le macchinine oppure fuori dalle balle e cercare un compratore per la società!

Link to comment
Share on other sites

Guest Stewe

Ne sono convinto piu' dell'essere vivo.

Anch'io non capivo.

Ma poi....... :(

soffia un vento nuovo, fresco.

ed è piacevole.

Link to comment
Share on other sites

credo in roberto, ma, per ora, qui arrivano solo folate di merda...

Non dare la colpa alla merda se senti puzza.

Forse e' il tuo naso che non sa' piu' distinguere gli odori.

Ragionando cosi' abbiamo costruito il disastro di quest'anno.

C'era sempre qualcosa che puzzava.

Goditi spensierato e leggero questa brezza primaverile.... :(

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non siamo retrocessi contro Cantù, ma molto, molto prima.

E' logico che finchè c'è stata la matematica ciascuno di noi nutriva una piccola e incofessata fiammella di speranza.

Ora siamo retrocessi con tutti i crismi dell'ufficialità e l'incazzatura regna sovrana in noi.

Meglio far sbollire la rabbia. Le risposte ufficiali conterebbero in questo momento come il 2 di picche...

La negatività più assoluta gioca brutti scherzi ecco allora che lo speaker è un incapace, la mascotte un pirla, il custode del palazzetto un menagramo e via dicendo. Tutti nel calderone. Si è portati a vedere tutto nero.

Sappiamo bene che sono stati commessi degli errori, nessuno lo ha mai nascosto.

In molti vorrebbero subito in pasto i nomi dei nuovi giocatori, proclami sul rimborso degli abbonamenti, promesse di milioni di euro di investimento ecc.

Personalmente ritengo che da qui ad ottobre ci siano 6 mesi da sfruttare per fare il meglio possibile. Inutile farsi prendere dalla foga di spaccare subito il culo ai passeri.

L'unica cosa che posso dire è che si sta lavorando sodo da almeno un paio di mesi, che le idee sono chiare e che con la pazienza verrà ricostruita una società solida. Meglio lavorare che parlare. Per cui penso che ancora per qualche settimana sia preferibile lavorare in silenzio. Molte delle cose emerse in quella famosa cena si stanno portando avanti a luci spente, come è giusto che sia.

In merito all'assenza del Presidente domenica scorsa non la ritengo affatto un problema. Ripeto, siamo retrocessi molto prima. Questa pseudo crociata, questo clima da chiamata alle armi, del tutti uniti, del capitano mio capitano, del dare l'esempio... mi puzzano molto di demagogica caccia alle streghe.

Link to comment
Share on other sites

..lo speaker a me non piaceva neanche l'anno scorso...e neanche gli anni prima...

ma è punto irrilevante come una goccia d'acqua nel deserto.

per il resto nessuna caccia alle streghe .ma solo la ricerca dei responsabili di sta' strastra sciagurata annata e tanta voglia di risalire.penso che sia legittimo o no?

non mi pare vi siano stati assalti verbali e fisici alla diligenza.anzi abbiamo dato esempio di sportività-

tutti a dire che in Italia non c'e' la cultura della sconfitta....noi abbiamo dato prova che da noi non e' cosi...

toglieteci tutto ...ma lasciateci almeno l'ironia che a volte sconfina nel sarcasmo .che dovevamo fare stare tutti zitti?

Link to comment
Share on other sites

Beh, ad ogni modo grazie per aver risposto Jake.

Non era facile, perché in effetti il clima di questi giorni non è certo idilliaco nemmeno su questo forum.

Aggiungo solo che per metterci la "faccia" ci vuole coraggio, e tu hai dimostrato di averne, non solo oggi.

Non mi sento di poter dire la stessa cosa di 'qualcun altro' sinceramente.

Link to comment
Share on other sites

La negatività più assoluta gioca brutti scherzi ecco allora che lo speaker è un incapace, la mascotte un pirla, il custode del palazzetto un menagramo e via dicendo.

pensa che c'è gente che ha addirittura da ridire sul pagellista! :doh[1]:

:P

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non siamo retrocessi contro Cantù, ma molto, molto prima.

E' logico che finchè c'è stata la matematica ciascuno di noi nutriva una piccola e incofessata fiammella di speranza.

Ora siamo retrocessi con tutti i crismi dell'ufficialità e l'incazzatura regna sovrana in noi.

Meglio far sbollire la rabbia. Le risposte ufficiali conterebbero in questo momento come il 2 di picche...

La negatività più assoluta gioca brutti scherzi ecco allora che lo speaker è un incapace, la mascotte un pirla, il custode del palazzetto un menagramo e via dicendo. Tutti nel calderone. Si è portati a vedere tutto nero.

Sappiamo bene che sono stati commessi degli errori, nessuno lo ha mai nascosto.

In molti vorrebbero subito in pasto i nomi dei nuovi giocatori, proclami sul rimborso degli abbonamenti, promesse di milioni di euro di investimento ecc.

Personalmente ritengo che da qui ad ottobre ci siano 6 mesi da sfruttare per fare il meglio possibile. Inutile farsi prendere dalla foga di spaccare subito il culo ai passeri.

L'unica cosa che posso dire è che si sta lavorando sodo da almeno un paio di mesi, che le idee sono chiare e che con la pazienza verrà ricostruita una società solida. Meglio lavorare che parlare. Per cui penso che ancora per qualche settimana sia preferibile lavorare in silenzio. Molte delle cose emerse in quella famosa cena si stanno portando avanti a luci spente, come è giusto che sia.

In merito all'assenza del Presidente domenica scorsa non la ritengo affatto un problema. Ripeto, siamo retrocessi molto prima. Questa pseudo crociata, questo clima da chiamata alle armi, del tutti uniti, del capitano mio capitano, del dare l'esempio... mi puzzano molto di demagogica caccia alle streghe.

Concordo in pieno, un pochino di sano realismo non fà male!! speriamo ed auguriamoci un Buon Lavoro...!!!

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non siamo retrocessi contro Cantù, ma molto, molto prima.

E' logico che finchè c'è stata la matematica ciascuno di noi nutriva una piccola e incofessata fiammella di speranza.

Ora siamo retrocessi con tutti i crismi dell'ufficialità e l'incazzatura regna sovrana in noi.

Meglio far sbollire la rabbia. Le risposte ufficiali conterebbero in questo momento come il 2 di picche...

La negatività più assoluta gioca brutti scherzi ecco allora che lo speaker è un incapace, la mascotte un pirla, il custode del palazzetto un menagramo e via dicendo. Tutti nel calderone. Si è portati a vedere tutto nero.

Sappiamo bene che sono stati commessi degli errori, nessuno lo ha mai nascosto.

In molti vorrebbero subito in pasto i nomi dei nuovi giocatori, proclami sul rimborso degli abbonamenti, promesse di milioni di euro di investimento ecc.

Personalmente ritengo che da qui ad ottobre ci siano 6 mesi da sfruttare per fare il meglio possibile. Inutile farsi prendere dalla foga di spaccare subito il culo ai passeri.

L'unica cosa che posso dire è che si sta lavorando sodo da almeno un paio di mesi, che le idee sono chiare e che con la pazienza verrà ricostruita una società solida. Meglio lavorare che parlare. Per cui penso che ancora per qualche settimana sia preferibile lavorare in silenzio. Molte delle cose emerse in quella famosa cena si stanno portando avanti a luci spente, come è giusto che sia.

In merito all'assenza del Presidente domenica scorsa non la ritengo affatto un problema. Ripeto, siamo retrocessi molto prima. Questa pseudo crociata, questo clima da chiamata alle armi, del tutti uniti, del capitano mio capitano, del dare l'esempio... mi puzzano molto di demagogica caccia alle streghe.

Comprendo il tuo punto di vista, ma mi pare che la tua sia una (giusta) difesa d'ufficio..

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...