Jump to content

"Una squadra di carattere, finalmente"


Lucaweb

Recommended Posts

Scritto da: Antonio Franzi

VARESE Alle pendici del Campo dei Fiori quest'anno l'autunno nella sua prima parte è stato particolarmente dolce. Ma soprattutto dolce è quel clima di euforia che, dopo il primo stop stagionale imposto al Montepaschi Siena, si legge negli occhi e abita nel cuore dei tifosi Whirlpool. Dopo un quinquennio di travaglio, Varese ha finalmente ritrovato la sua autentica, vera passione: una squadra che sa vincere con carattere.

«La cosa più bella, quella che mi ha dato maggiore emozione quando, ancora sudato e con l'adrenalina a mille, sono entrato nello spogliatoio dei ragazzi, è stata la consapevolezza che di fronte a me avevo finalmente una squadra di carattere. Vuol dire che piano piano i risultati stanno arrivando».

Il giorno dopo, il vicepresidente Claudio Castiglioni rivede il film di 40 minuti di rara intensità: «II clima all'interno del palasport era stupendo: i cori, la partecipazione dei tifosi. La qualità del gioco che abbiamo espresso contro una formazione sulla carta superiore alla nostra mi ha sorpreso. Merito di Magnano, che ha saputo motivare al meglio il gruppo, ma merito anche dei singoli giocatori. Tutti, indistintamente, si stanno esprimendo al livello più alto delle loro possibilità».

Quest'inizio di campionato con un record di 4 vittorie e 2 sole sconfitte comunque viene considerato soltanto un punto di partenza in casa Whirlpool: «Abbiamo impostato la scorsa estate società e squadra secondo un ben preciso piano. Siamo contenti perché quello che avevamo pianificato a tavolino si sta concretizzando sul campo. E non sono solo i risultati a rendermi felice, è anche il modo in cui vedo lavorare tutti insieme: in palestra come negli uffici. Credo che mai in società, almeno nella mia esperienza, si sia vista una così forte sinergia tra tutti, tecnici, dirigenti, giocatori, amministrativi. Questa è la base di partenza, quella su cui vogliamo costruire qualcosa di importante, che sia in grado di rispettare la tradizione dì Varese grande capitale della pallacanestro italiana».

Intanto oggi il team biancorosso si ripresenta sotto la volta del Palasport di Masnago per gli allenamenti dopo la meritata pausa di ieri. Allegretti, che ha giocato contro Siena con un'infiltrazione per la botta alla schiena subita venerdì scorso, sta meglio. Così come Federico Bolzonella, i cui tempi di recupero si stanno accorciando. Il prossimo traguardo è già vicino: sabato prossimo ci sarà un nuovo impegno casalingo, questa volta contro l'Angelico Biella per l'anticipo tv Sky delle ore 18.30: «Attenzione, i piemontesi, che hanno già conquistato tre vittorie, l'ultima netta contro Roseto, sono formazione di rango» avverte Casti junior ribadendo la necessità di fare un passo alla volta: «Forse mi ripeto, ma non dobbiamo lasciarci trasportare dall'entusiasmo della singola vittoria. Il nostro traguardo è ben più ambizioso: vogliamo costruire qualcosa di solido. Per farlo, però, dobbiamo avere la capacità di guardare al lungo periodo e nel contempo affrontare ogni incontro con la stessa voglia di vincere».

Tanto più che Biella in precampionato ha già dato dei dispiaceri alla Whirlpool: «II livello del campionato è alto. Noi siamo pronti. Se penso a qualche fischio arbitrale nelle ultime battute della partita contro Siena, mi arrabbio. Poi, però, vedo che la mia squadra ha mantenuto i nervi saldi. Questo mi conforta: in una situazione analoga lo scorso anno avremmo vinto?».

Antonio Franzi

Edited by Lucaweb
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...