Jump to content
ROOSTERS99

DIRE " BASTA ! "

Recommended Posts

Apro questa nuova discussione per creare uno spazio all' interno del quale si possa dire basta a tutte le cose o fatti o persone non più tollerabili; ispirazione e nome provengono da una mitica rubrica radiofonica dell' altrettanto mitico dj Fausto Terenzi.

Comincio con la pratica intollerabile di bloccare traffico, strade e ferrovie per manifestare, come successo stamane a Saronno in stazione o poche settimane fa a Varese coi precari (mi pare.. ) per strada.

Basta, un paese civile, o presunto tale, non può più tollerare che chiunque, per manifestrae il suo dissenso, si metta a rompere i maroni in modo pesantissimo a chi non c' entra nulla e sta solo facendosi i fatti prorpi o il prorpio lavoro. Basta !

Come ha ben suggerito il Tat, spero che alcuni degli studenti di stamattina abbiano genitori pendolari che stasra possano spiegar loro qualcosa... :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico basta ai miei vicini di casa, che camminano come delle scimmie alle 6.30 della mattina!!!! :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io dico basta ai miei vicini di casa, che camminano come delle scimmie alle 6.30 della mattina!!!! :huh:

Esattamente, come camminano le scimmie?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Esattamente, come camminano le scimmie?

sui talloni!!!!

e quando scende dal letto, lo fa come se si lanciasse giù da un albero!!!

e poi, cazzo, deve cambiare il materasso che cigola di brutto, solo stufa di sentirlo trombare con Cita!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io protesto perchè a me sta riforma non va proprio giù, però confermo che chi oggi abbia occupato la ferrovia è quella non troppo piccola minoranza di persone che non sa neanche perchè protesta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io protesto perchè a me sta riforma non va proprio giù, però confermo che chi oggi abbia occupato la ferrovia è quella non troppo piccola minoranza di persone che non sa neanche perchè protesta

:rolleyes::lol::lol:

Miki, a parte la forma :spiteful[1]: , sarebbe bello che ci dicessi esattamente cosa non ti va giù della "riforma".....

Share this post


Link to post
Share on other sites
:rolleyes::lol::lol:

Miki, a parte la forma :spiteful[1]: , sarebbe bello che ci dicessi esattamente cosa non ti va giù della "riforma".....

Se sei petulante

Share this post


Link to post
Share on other sites

mia sorella domani va a Roma a protestare (fa la maestra elementare)...l'ho ricoperta di insulti! :spiteful[1]:

BASTA PROTESTE, AVANTI CON LE PROPOSTE!

Share this post


Link to post
Share on other sites
mia sorella domani va a Roma a protestare (fa la maestra elementare)...l'ho ricoperta di insulti! :spiteful[1]:

BASTA PROTESTE, AVANTI CON LE PROPOSTE!

Hai una sorella e non ce lo hai mai detto?

Basta con ste mezze verità....libertà per chi vuol trombà!

Share this post


Link to post
Share on other sites
mia sorella domani va a Roma a protestare (fa la maestra elementare)...l'ho ricoperta di insulti! :spiteful[1]:

BASTA PROTESTE, AVANTI CON LE PROPOSTE!

Propongo che nel decreto sulla riforma ad minchiam compaia per iscritto che l'attuale tempo pieno delle scuole elementari verrà garantito tramite personale docente abilitato ed approvato dal dirigente scolastico di pertinenza e non verrà mai dato in subappalto a delle cooperative esterne.

Propongo che venga integrato il decreto con un altro che spieghi NEL DETTAGLIO cosa verrà fatto con i soldi risparmiati dalla reintroduzione del maestro unico, come questi soldi garantiranno un miglioramento della didattica e delle infrastrutture.

Propongo che si integri il decreto con una DETTAGLIATA lista di come e dove i tagli alla spesa per l'Università andranno ad incidere. Esigo che detti tagli vengano operati non ad minchiam ma premiando le realtà di eccellenza e colpendo senza pietà quegli istituti che abbiano avuto conclamati problemi di malagestione o che mantengano corsi senza iscritti o con iscritti in numero insufficiente. Considero con favore la chiusura di università di paese in cui lavorano il dottore, l'avvocato, il farmacista ed il sindaco.

Propongo che contestualmente al decreto Gelmini ogni altro ministero con portafoglio si impegni ad operare tagli nelle strutture di propria competenza in misura non inferiore al doppio di quanto realizzato dalla pubblica istruzione (in misura percentuale), in ragione di un DETTAGLIATO piano di iniziative, a cominciare dalla abolizione istantanea di tutte le province.

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...