Jump to content

Rugby Time


Maurizio
 Share

Recommended Posts

  • Replies 104
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Domanda da inesperto: sbaglio, oppure tra i 15 dell'Italia i 2/3i sono naturalizzati... (da Argentina, Australia, Nuova Zelanda, Francia, ...ecc. ecc. ...)? :g[1]:

Vero piu' che altro argentini di origini italiane, ma sono tanti i naturalizzati anche nelle altre squadre (rispetto p.e. a sport come calcio o basket): gli stessi all blaks ai mondiali 2007 avevano almeno 5 giocatori nati a samoa, fiji etc.

Link to comment
Share on other sites

Domanda da inesperto: sbaglio, oppure tra i 15 dell'Italia i 2/3i sono naturalizzati... (da Argentina, Australia, Nuova Zelanda, Francia, ...ecc. ecc. ...)? :g[1]:

Purtroppo, nel XV iniziale, gli "oriundi" erano 9... e forse questo è l'aspetto che meno mi piace.

@ Emaz: Coniglio. Son buoni tutti a "reggere" l'impatto con l'Haka restando alle spalle degli All Blacks. Io, dall'altra parte, li ho guardati dritti negli occhi!!!

:cry:

Edited by Franz#12
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, nel XV iniziale, gli "oriundi" erano 9... e forse questo è l'aspetto che meno mi piace.

@ Emaz: Coniglio. Son buoni tutti a "reggere" l'impatto con l'Haka restando alle spalle degli All Blacks. Io, dall'altra parte, li ho guardati dritti negli occhi!!!

:g[1]:

Pure io ero dall'altra parte, condivido il coniglio.... :cry:

Link to comment
Share on other sites

per il regolamento, in quei cinque metri può anche succedere che Parisse, raccogliendo il pallone, faccia un “in avanti”.

Oppure Parisse poteva raccogliere il pallone e involarsi a fare autometa. O correre al PalaLido e schiacciare a canestro.

Vabbé va, piantiamola che altrimenti facciamo come il calcio e stiamo tre mesi a vedere la moviola... cazzo, sette fasi in cui la loro mischia è crollata nel giro di 3"...

basta, taccio per sempre.

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, nel XV iniziale, gli "oriundi" erano 9... e forse questo è l'aspetto che meno mi piace.

@ Emaz: Coniglio. Son buoni tutti a "reggere" l'impatto con l'Haka restando alle spalle degli All Blacks. Io, dall'altra parte, li ho guardati dritti negli occhi!!!

:angel:

Pure io ero dall'altra parte, condivido il coniglio.... ;)

Non sapete come mi son girati gli ammennicoli quando ho visco schierare i tutti neri dalla parte opposta rispetto alla mia...m'è preso un coccolone

:P conigli voi che nel terzo tempo non vi siete fatti vedere....presente in "Casa Italia" sino alle 19

Oppure Parisse poteva raccogliere il pallone e involarsi a fare autometa. O correre al PalaLido e schiacciare a canestro.

Vabbé va, piantiamola che altrimenti facciamo come il calcio e stiamo tre mesi a vedere la moviola... cazzo, sette fasi in cui la loro mischia è crollata nel giro di 3"...

basta, taccio per sempre.

Era il commento di un arbitro F:I:R: Ripeto..personalmente l'avrei data la meta tecnica

Link to comment
Share on other sites

Non sapete come mi son girati gli ammennicoli quando ho visco schierare i tutti neri dalla parte opposta rispetto alla mia...m'è preso un coccolone

:angel: conigli voi che nel terzo tempo non vi siete fatti vedere....presente in "Casa Italia" sino alle 19

Era il commento di un arbitro F:I:R: Ripeto..personalmente l'avrei data la meta tecnica

Piano, io e famiglia siamo andati al terzo tempo, i figli hanno fatto incetta di cappellini, e gagets vari ,io mi sono accontentato di birra e salamella. Credo fosse un poco difficile trovarsi in quella bolgia, specie considerando il fatto che entrambi non brilliamo in altezza.

Alla prossima.

Link to comment
Share on other sites

Piano, io e famiglia siamo andati al terzo tempo, i figli hanno fatto incetta di cappellini, e gagets vari ,io mi sono accontentato di birra e salamella. Credo fosse un poco difficile trovarsi in quella bolgia, specie considerando il fatto che entrambi non brilliamo in altezza.

Alla prossima.

P.s. che goduria è poter bere tutta quella birra a 2 cm da san siro senza che nessuno ti rompa le scatole sul fatto che la vendita di alcoolici è vietata come nel calcio?

in ordine ho recuperato cappellini e portachiavi...pallone da gara della mitre e vinto lo zaino della cariparma

poi ero riconoscibilissimo avevo un cappellino con le corna :angel: e tra una gadget e l'altro stazionavo perennemente allo stand della peroni :P

Edited by EmaZ
Link to comment
Share on other sites

P.s. che goduria è poter bere tutta quella birra a 2 cm da san siro senza che nessuno ti rompa le scatole sul fatto che la vendita di alcoolici è vietata come nel calcio?

in ordine ho recuperato cappellini e portachiavi...pallone da gara della mitre e vinto lo zaino della cariparma

poi ero riconoscibilissimo avevo un cappellino con le corna :P e tra una gadget e l'altro stazionavo perennemente allo stand della peroni ;)

Ecco, le corna non le avevo considerate. Ero comunque sicuro di trovarti con una o più birre in mano. :angel:

Link to comment
Share on other sites

Ecco, le corna non le avevo considerate. Ero comunque sicuro di trovarti con una o più birre in mano. :angel:

Son riuscito a trasportare 5 birre contemporaneamente......certi numeri li vedi sol al circo o con me di fianco :D

p.s. la prossima volta che pubblicamente mi dai dell'ubriacone ti querelo.Sappilo

:P;):lol: :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites

Son riuscito a trasportare 5 birre contemporaneamente......certi numeri li vedi sol al circo o con me di fianco :lol:

p.s. la prossima volta che pubblicamente mi dai dell'ubriacone ti querelo.Sappilo

.

:angel::P;):lol: :lol:

Ok, ti darò dell'ubriacone solo tramite PM. Comunque io avevo lo zainetto della Pallvarese

Edited by carambita
Link to comment
Share on other sites

Ok, ti darò dell'ubriacone solo tramite PM. Comunque io avevo lo zainetto della Pallvarese

ecco bravo per pm ! come il peggior fomentatore politico hihihihihi

Devo dire che la giornata di sabato è stata piena e gratificante (risultato a parte).

Ora attendo con trepida attesa il 4 di febbraio giorno della mia partenza per l'Irlanda...destinazione fabbrica della guinness prima e Irlanda - Italia poi

Link to comment
Share on other sites

9/15...?

Beh...però!

Quasi 2/3i, allora.

Anche un paio di SudAfricani di origine tra i nostri 15...giusto?

In una squadra di Basket da 12 vorrebbe dire averne almeno 7 di scuola USA, ad esempio.

Forse come Nazionale di basket saremmo anche riusciti a partecipare agli Europei...no? :angel::P;)

P.S.: mi sembra di aver poi letto che loro hanno giocato con soli 2 titolari, e tutti gli altri rincalzi/panchinari...comunque ok così e bravi. Però andrei piano a parlare di Impresa...

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

9/15...?

Beh...però!

Quasi 2/3i, allora.

Anche un paio di SudAfricani di origine tra i nostri 15...giusto?

In una squadra di Basket da 12 vorrebbe dire averne almeno 7 di scuola USA, ad esempio.

Forse come Nazionale di basket saremmo anche riusciti a partecipare agli Europei...no? :rolleyes::angel::lol:

P.S.: mi sembra di aver poi letto che loro hanno giocato con soli 2 titolari, e tutti gli altri rincalzi/panchinari...comunque ok così e bravi. Però andrei piano a parlare di Impresa...

Nel rugby la situazione oriundi-equiparati è totalmente diversa rispetto al calcio o al basket..

Due titolari non è vero..avevano 3 esordienti e qualche riserva che comunque in qualsiasi altra nazionale europea giocherebbero da titolari.

Impresa comunque sì perchè loro sono i tutti neri e anche per questo si senton superiori comunque (prova è che a ogni mondiale dovrebbero spaccare il mondo ma poi) e secondo la loro logica-cultura nell'emisfero nord non c'è nessuno in grado di impensierirli-fregarli indipendentemente dalla squadra che mettono in campo.

Quindi qualunque sia stata la formazione trattasi di impresa per il 20 a 6 e per aver riempito san siro.

Link to comment
Share on other sites

Nel rugby la situazione oriundi-equiparati è totalmente diversa rispetto al calcio o al basket..

Due titolari non è vero..avevano 3 esordienti e qualche riserva che comunque in qualsiasi altra nazionale europea giocherebbero da titolari.

Impresa comunque sì perchè loro sono i tutti neri e anche per questo si senton superiori comunque (prova è che a ogni mondiale dovrebbero spaccare il mondo ma poi) e secondo la loro logica-cultura nell'emisfero nord non c'è nessuno in grado di impensierirli-fregarli indipendentemente dalla squadra che mettono in campo.

Quindi qualunque sia stata la formazione trattasi di impresa per il 20 a 6 e per aver riempito san siro.

E, vorrei aggiungere, impresa per i litri di birra venduti in poche ore...... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

ecco bravo per pm ! come il peggior fomentatore politico hihihihihi

Devo dire che la giornata di sabato è stata piena e gratificante (risultato a parte).

Ora attendo con trepida attesa il 4 di febbraio giorno della mia partenza per l'Irlanda...destinazione fabbrica della guinness prima e Irlanda - Italia poi

A Dublino ti anticiperò un po'. Ci andrò per Natale. C'ero stato 15 anni fa ed è giusto ogni tanto tornare a vedere se i pub sono sempre al loro posto. Mi hanno detto che la fabbrica della Guinness sia una delusione, ma siccome io non credo a quello che tutti dicono, andrò a verificare di persona e ti farò sapere :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

:D conigli voi che nel terzo tempo non vi siete fatti vedere....presente in "Casa Italia" sino alle 19

Era il commento di un arbitro F:I:R: Ripeto..personalmente l'avrei data la meta tecnica

Io sono arrivato nello spazio di Casa Italia ma c'era una folla assurda. Ho ripiegato, mio malgrado, su una birra ai baracchini esterni :mellow: (e panino wurstelcrautisenape)

Sulla meta tecnica, ovviamente, siamo d'accordo.

@ Silver: vero che alcuni titolari non c'erano ma questo, a mio avviso, è un problema della Nuova Zelanda...

Link to comment
Share on other sites

9/15...?

Beh...però!

Quasi 2/3i, allora.

Anche un paio di SudAfricani di origine tra i nostri 15...giusto?

In una squadra di Basket da 12 vorrebbe dire averne almeno 7 di scuola USA, ad esempio.

Forse come Nazionale di basket saremmo anche riusciti a partecipare agli Europei...no? :D:D :D

P.S.: mi sembra di aver poi letto che loro hanno giocato con soli 2 titolari, e tutti gli altri rincalzi/panchinari...comunque ok così e bravi. Però andrei piano a parlare di Impresa...

Per la nazionale di basket basterebbe che gli italiani mettessero il cuore, la grinta e il sudore che i vari parisse, castrogiovanni, canale, garcia, aguero, mclean, robertson mettono quando giocano con la nazionale di rugby per qualificarci facilmente agli europei.

La situazione del rugby (in italia) è assimilabile a quella del calcio negli anni 30 in termini di numero di praticanti praticanti: pochi ricordano (o sanno) che la nazionale italiana campione del mondo nel 34 aveva 6 oriundi in squadra, di cui 3 giocarono la finale e uno (Orsi) segno' il gol decisivo. Ma non per questo quella vittoria viene considerata "meno italiana" di quelle conquistate nel 1982 o nel 2006.

Ben venga a mio parere l'utilizzo degli oriundi se questo aiuta la nazionale a ben figurare (e a vincere qualche partita): solo in questo modo si puo generare un volano positivo che porti giovani a giocare a rugby e poi ad avere nazionali piu italiane.

Link to comment
Share on other sites

Guarda che la mia polemica, solo apparente, era rivolta esattamente a far recepire un discorso esattamente contrario: piuttosto che far diventare gente come Jabeer e Rowland bulgari, Domercant bosniaco, e via dicendo, dovrebbero permettere agli oriundi VERI di giocare in Nazionale anche a Basket.

Purchè non siano passaporti falsi e purchè non siano sullo stile di Stonerook.

Poi: che si giochi con tutti gli oriundi possibili e tesserabili.

Quindi: esattamente l'opposto di quanto recepito... :D :D

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

Secondo Test match in programma questo mese per la nazionale di Mallett...Test magari meno "spettacolare e spettacolarizzabile " come quello con i tutti neri ma sicuramente molto più probante dato che abbiamo di fronte i campioni del mondo.

Diretta su La7 alle 15

Link to comment
Share on other sites

L'Italia sfida il mondo

Mallett: "Sarà sfida fisica"

Oggi al Friuli l'entusiasmo azzurro contro la necessità di vincere del Sudafrica, campione del mondo. Il c.t. azzurro: "Sarà una partita dai ritmi molto elevati, per questo ho deciso di portare cinque avanti in panchina"

UDINE, 20 novembre 2009 - Da una parte un’Italia che ha perso le ultime 12 partite, ma che è uscita con entusiasmo dalla sfida di San Siro agli All Blacks, conscia di essere tornata forte in mischia. Dall’altra parte un Sudafrica che in questa stagione ha vinto tutto - dalla serie con i Lions al Tri Nations -, ma che in questo tour europeo sta zoppicando e che sarebbe sommerso dalle critiche, in caso di un k.o. contro gli azzurri.

La sfida del Friuli (ore 15, diretta La7 e Sky Sport 2) vivrà di questi stati d’animo contrapposti. L’ambiente azzurro è carico, al "Friuli" sono attese almeno 30.000 persone e c’è la sensazione, da parte dello staff, che i cinque cambi operati rispetto agli All Blacks - Ongaro per Ghiraldini tallonatore, Favaro per Mauro Bergamsco flanker, Picone per Tebaldi mediano di mischia, Sgarbi per Canale centro e Matteo Pratichetti per Robertson come ala - siano la risposta più adatta a contenere la fisicità e l’aggressività degli Springboks. "Sarà una partita dai ritmi molto elevati, per questo ho deciso di portare cinque avanti in panchina. Avrei voluto fare qualche cambio in più dopo la partita contro gli All Blacks - ha detto il c.t. Nick Mallett ai media radunati nella sala stampa dell'Udinese calcio - penso soprattutto ad Aguero che, purtroppo, non potrà essere in campo per un piccolo problema muscolare. Anche in seconda linea avevo pensato di far riposare uno dei due giocatori visti a Milano, ma credo che per Geldenhuys e Del Fava (entrambi sudafricani di nascita, ndr) la partita di domani rivesta un significato particolare. Ad ogni modo, ho detto chiaramente ai giocatori che nessuno ha perso il proprio posto in squadra per demeriti nella partita contro la Nuova Zelanda: abbiamo una rosa ampia, con tanti atleti di ottimo livello".

Dopo le sconfitte contro Leicester e Saracens - patite però dal "Sudafrica 2" e quella, più pesante nei contenuti, contro la Francia, gli Springboks a Udine schiereranno uno dei migliori XV possibili, con l’esclusione dei soli Matfield, Mtawarira (in panchina) e Schalk Burger (tribuna). "Anche se dovessimo perdere con Italia e Irlanda, il nostro 2009 resterebbe un ottimo anno — ha dichiarato il capitano John Smit —. E non è vero che la Francia ci ha messo in crisi in mischia: abbiamo subito tre calci contro all’inizio, ma in generale credo sia stata una delle nostre migliori prestazioni degli ultimi tempi".

fonte

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...