Jump to content

Corny Thompson a Varese


Recommended Posts

  • Replies 98
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Un Grandissimo.

Maestro di tecnica, fondamentali, Cuore.

Ricordiamoci: un altro stupidamente considerato un perdente...che segnò il canestro decisivo per vincere la Coppa dei Campioni a favore della propria squadra (purtroppo Badalona) nel '94 contro l'Olimpiakos...

Link to comment
Share on other sites

Mamma che emozione.......

Un vero "gigante" il buon Corny, che viaggiò per 6 stagioni ai massimi livelli con oltre 20 punti a partita tirando col 59% da 2 il 42% da 3, 10 rimbalzi,

e soprattutto dando sempre a tutti l' esempio per serietà, professionalità ed abnegazione ; era normalissimo trovarlo già alle 9 del mattino sul campo

del palazzetto la domenica della partita.

Solo le solite capre del basket :angry::angry: hanno potuto anche solo velatamente accostare il suo nome al termine "perdente"......

Domenica, le lacrime son sicure !!

GRANDE CORNYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY !!!

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

Thompson, il giocatore la cui partenza da Varese è stata quella per cui mi è dispiaciuto di più in assoluto, più di quella di Dino Meneghin, Andrea, e anche di Pozzecco.

Quoto!

uno dei più grandi (sicuramente il più grosso.. :angry: ) stranieri di varese

Link to comment
Share on other sites

IMMENSO CORNELIUS ALLEN!!!

Una varietà di movimenti oggi introvabile (ricordo quel giro in post basso con fade-away come fosse ieri), difensore e rimbalzista spaventoso (a dispetto di una mole non certo da fuscello, anche piuttosto rapido), tiratore tra tre ante litteram (per il ruolo: all'epoca, pivottoni che uscissero dall'arco erano una rarità). Cuore senza fine. Tra i più grandi di sempre.

Link to comment
Share on other sites

Varese riabbraccia Corny Thompson!

23 Marzo 2011

Scritto da La Prealpina

(G.S.) – Torna a Varese Corny Thompson, uno degli stranieri più amati di sempre nella ultrasessantennale storia del club biancorosso. La 51enne ex stella di Ciaocrem, DiVarese e Ranger, oggi affermato imprenditore nel settore dei parcheggi dopo essersi cimentato con la carriera da allenatore, sbarcherà stamane a Malpensa per un breve periodo di vacanza nella città della quale fu idolo incontrastato dal 1984 al 1990.

A portare sotto le Prealpi l’ala-pivot statunitense dopo due anni di Nba con Dallas fu il compianto “Barone” Sales; la sua combinazione di tecnica e fisicità lo resero un protagonista assoluto del basket italiano (4704 punti in 211 presenze, con 22,3 punti e 9,7 rimbalzi di media).

Nella sua lunga avventura varesina a Thompson è mancato solo il grande acuto con una lunga schiera di secondi posti (finale-scudetto persa con Pesaro nel 1989/90, Coppa Italia persa sempre con Pesaro nel 1984/85 e Caserta nel 1987/88 e Coppa Korac persa con Milano nel 1985/86) in una squadra che seppe divertirsi e divertire. Non a caso l’atleta del 1960 - quarto marcatore di sempre della storia del club dietro Vescovi, Morse e Meneghin - venne inserito tra i dodici giocatori della “squadra ideale” della storia di Varese in occasione della nascita della Hall of Fame creata nel 2005 per il sessantennale della società.

Thompson aveva già espresso da qualche tempo il desiderio di far visita ai vecchi amici in Italia, dove era già tornato per una partita di beneficienza nel dicembre 2003 (scese in campo pure Recalcati).

Thompson resterà a Varese fino ai primi giorni della prossima settimana, assistendo al match di domenica contro la Lottomatica.

A premiarlo sarà il presidente Vescovi, compagno dell’ex Dallas Mavericks nei suoi 6 anni di militanza a Varese: l’attuale massimo dirigente della società biancorossa sarà al posto d’onore tra i partecipanti alla "rimpatriata" del vecchio gruppo – presenti anche Joe Isaac, Massimo Ferraiuolo, Riccardo Caneva e Sandro Galleani – venerdì sera al ristorante "Montello".

Link to comment
Share on other sites

La 51enne ex stella di Ciaocrem, DiVarese e Ranger, oggi affermato imprenditore nel settore dei parcheggi dopo essersi cimentato con la carriera da allenatore, sbarcherà stamane a Malpensa per un breve periodo di vacanza nella città della quale fu idolo incontrastato dal 1984 al 1990.

Nooo... Corny come mariano apicella! :angry:

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi, sono commosso .... :angry::angry:

Dico solo che per me Thompson è stato il più grande giocatore che abbia calcato il parquet di varese...

Link to comment
Share on other sites

E qui potete trovare qualche info sulla sua occupazione attuale, ovvero Regional Vice President North Texas della LAZ Parking.

Corny Thompson Vice Presidente

Tra l'altro citano gli anni nella squadra di UConn, ma non la stagione ai Mavs e quelle in Europa.

Che board di pesi massimi , quasi quasi mando il mio CV allegando foto ! :angry:

Link to comment
Share on other sites

domenica tutti al palazzetto Lino Oldrini..con la sciarpa della DiVarese...

Corny, Corny, Thompson, Thompson......

DiVarese OLE'.....

Grande Cornelio !!! per sempre nei nostri cuori !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Che giocatore immenso...venivo a Varese tutte le domeniche per vederlo danzare leggero a dispetto della stazza e fare i suoi 25/30 punti sempre senza dare nell'occhio...la CiaoCrem 1985 una squadra divertentissima, la Divarese 1988/1989 bellissima da vedere...tutte le domeniche Milano-Varese e ritorno...che bei momenti, che grande emozione Corny Thompson...domenica sarò lontano dal palazzatto, ma con la testa sarò li una volta ancora ad applaudire un vero Campione del Basket...GRANDE CORNY!

Link to comment
Share on other sites

Se potessi, vorrei regalargli il ricordo più bello che ho di quegli anni: semifinale scudetto del 1990, gara 1 contro i cantuccini... partita dominata da un Corny Thompson pazzesco! Sono andato a rivedermi le cifre: Varese vinse 110-82, Thompson ne mise 25, con 8 falli subiti (13/14 ai liberi! secondo me Pessina se lo sogna ancora di notte...), 15 rimbalzi, 5 recuperi, 4 assist... mostruoso!!!

Link to comment
Share on other sites

Se potessi, vorrei regalargli il ricordo più bello che ho di quegli anni: semifinale scudetto del 1990, gara 1 contro i cantuccini... partita dominata da un Corny Thompson pazzesco! Sono andato a rivedermi le cifre: Varese vinse 110-82, Thompson ne mise 25, con 8 falli subiti (13/14 ai liberi! secondo me Pessina se lo sogna ancora di notte...), 15 rimbalzi, 5 recuperi, 4 assist... mostruoso!!!

io c'ero....un meraviglioso sabato di maggio in curva nord...

Link to comment
Share on other sites

Se potessi, vorrei regalargli il ricordo più bello che ho di quegli anni: semifinale scudetto del 1990, gara 1 contro i cantuccini... partita dominata da un Corny Thompson pazzesco! Sono andato a rivedermi le cifre: Varese vinse 110-82, Thompson ne mise 25, con 8 falli subiti (13/14 ai liberi! secondo me Pessina se lo sogna ancora di notte...), 15 rimbalzi, 5 recuperi, 4 assist... mostruoso!!!

il primo tempo finì 44-42 per varese per poi seppellire i cantuccini nel secondo... ho riguardato un dato: la valutazione di squadra fu 152-57 per varese

Link to comment
Share on other sites

Parli x caso del quadrangolare con anche i NJNets ed i Phoenix Suns? :D

Con lui e John Devereaux, con una Milano con il giovanissimo Mario Pettorossi nelle sue fila (prelevato da Porto San Giorgio pagando una cifrona di allora...100M£!), con un 16enne Curtarello che mostrò subito la faccia tosta a Larry Nance schiacciandogli in faccia in contropiede...

Link to comment
Share on other sites

Parli x caso del quadrangolare con anche i NJNets ed i Phoenix Suns? :D

Con lui e John Devereaux, con una Milano con il giovanissimo Mario Pettorossi nelle sue fila (prelevato da Porto San Giorgio pagando una cifrona di allora...100M£!), con un 16enne Curtarello che mostrò subito la faccia tosta a Larry Nance schiacciandogli in faccia in contropiede...

Il Gorilla a Varese ( non la mascotte dei Suns o il vecchio che giocò a milano .... quello vero !)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...