Jump to content

La Cimberio guarda ai giovani


Lucaweb

Recommended Posts

E’ pronto a riaprire i battenti il PalaWhirlpool che da lunedì all’11 giugno ospiterà una serie di allenamenti in cui Carlo Recalcati visionerà una serie di giovani talenti e valuterà dal vivo alcuni potenziali candidati a vestire la maglia biancorossa nella stagione 2011/2012. Un ciclo di provini che coinvolgerà una dozzina di giocatori in cerca di fortuna e gloria: tra loro alcuni prospetti espressi dai vivai lombardi come il play-guardia Casati (classe ’91 da Desio), l’ala Fiorito (classe ’91 ora in A dilettanti a Trento), l’ala Micevic (classe ’89, ex Casalpusterlengo e Bisceglie) e il lungo Borra (classe ’90 da Treviglio), oltre al varesino Davide Rosignoli (cresciuto nelle giovanili del Campus e reduce da una buona stagione in A dilettanti a Bisceglie) e ad un ospite straniero come il 27enne tiratore lettone Vairogs, guardia-ala che quest’anno ha totalizzato 8,5 punti di media in Lega Baltica con la maglia del Ventspils. Del gruppo di lavoro faranno parte anche i giovani "locali" Mian, Lenotti e Terzaghi, l’ala svizzera Nikolic (classe 1986, già visto qualche anno fa nelle giovanili biancorosse) e un altro "cavallo di ritorno" come la 22enne ala Andrea Marusic (ceduto due stagioni fa a Castelletto Ticino).

Ma il giocatore che società e staff tecnico seguiranno con maggior attenzione sarà certamente Davide Reati, 23enne guardia-ala ormai da tre stagioni titolare in A dilettanti a Treviglio che potrebbe far parte dei "piani di battaglia" della Cimberio visto l’interessante mix di fisicità e doti balistiche (quest’anno 16,1 punti col 44% da 3 da protagonista assoluto nella vecchia B1) che Recalcati vorrebbe vedere all’opera da vicino. L’atleta nativo di Cernusco sul Naviglio era già entrato nelle mire biancorosse nell’estate 2009, ma era ancora sotto contratto con gli orobici e Stefano Pillastrini non ritenne di investire su di lui puntando l’attenzione su Fabio Mian. E proprio l’esterno del 1992 potrebbe entrare nel contesto di una possibile trattativa con Treviglio per ridurre i costi dell’operazione-Reati: se Varese decidesse di stringere un accordo pluriennale con il tiratore del 1988 potrebbe azzerare il costo del parametro da corrispondere alla Comark girando in prestito in A Dilettanti il 19enne fuciliere goriziano.

Giuseppe Sciascia

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...