Jump to content

SENTITE CHE SUCCEDE A CANTU'


Guest Tornado
 Share

Recommended Posts

A quanto sembra pensano allo scudetto :o:D:(:P:P

Provincia di Como -

Un nutrito gruppo di tifosi è sempre presente sugli spalti del Pala Vertical, per seguire il team di coach Sacripanti. Molta curiosità dunque attorno ai biancoblu, che anche quest'anno hanno rinnovato molto. Abbiamo chiesto ai fan canturini qual è il loro parere sulla compagine brianzola, cosa si aspettano dal punto di vista dei risultati, e qual è l'acquisto estivo che reputano più interessante. Davide Nastri, che segue con assiduità la Vertical Vision da diversi anni dice: «Mi sembra che la squadra allestita quest'anno sia ancora meglio di quella che l'ha preceduta, e credo che un pensierino allo scudetto si possa anche fare… La panchina è addirittura più lunga di quella della stagione scorsa, penso ci sarà da divertirsi. Per quel che riguarda l'acquisto estivo più azzeccato dico senza dubbio Katelynas. Lo vedrete in campo, è spettacolare!». Davide Crippa, abbonato più che decennale, si dice fiducioso sulle potenzialità di questo nuovo gruppo: «Sulla carta mi sembra una buona squadra, la panchina è lunga e il quintetto, se trova l'amalgama, è di alto livello. E' ovvio che poi bisognerà vedere se il campo conferma i pronostici. Gli obiettivi da raggiungere saranno senz'altro le final eight di Coppa Italia e i playoff, poi vediamo. Tra i giocatori, penso che la riconferma di Phill Jones sia molto importante». Alberto Guanziroli, anche lui abbonato fedelissimo della Pallacanestro Cantù da svariati anni: «Sulla carta abbiamo un team completo, coperto in tutti ruoli, con una panchina forte e un quintetto con bei nomi. Sogno lo scudetto, ma credo che un obiettivo alla portata sia entrare nelle prime quattro, visto che secondo me non ci sono corazzate, anzi, alcune squadre si sono indebolite. La campagna acquisti è stata buona nella sua completezza, ma Johnson, con Mazzarino e Stewart trovo siano azzeccatissimi». Roberto Zaccaria, che fa parte dei tifosi storici di Cantù, gli Eagles, si dice anche lui soddisfatto dell'organico: «A guardare i nomi, non c'è dubbio che la squadra sia buona, è chiaro che poi è tutto da vedere, il campo è quello che darà i giudizi. Mi sembra comunque più competitiva dell'anno scorso. A vedere le altre formazioni, io penso che si potrebbe anche pensare allo scudetto, non credo sia una cosa così fuori dal mondo. Per quel che riguarda la campagna acquisti mi incuriosisce vedere all'opera questo Stewart di cui si dice molto bene». Alessandro Polli, che in passato è stato uno dei 'capi' della tifoseria degli Eagles dice: «Preferisco vedere delle partite vere prima di dare un giudizio, ma ad ogni modo, partendo dal presupposto che abbiamo uno dei migliori allenatori esistenti sul mercato, e visto che tre stagioni sino ad ora sono state positive partendo da zero, non vedo perché questa non dovrebbe esserlo. Sono ottimista, ma è chiaro che non si debba subito pretendere la luna visto che la squadra è comunque tutta nuova, ci vorrà tempo e arrivare tra le prime otto sarebbe un bel risultato. Mazzarino mi piace molto e speriamo che il pivot sia forte». Camillo detto 'Lillo' degli Eagles chiude dicendo: «Sembriamo forti ma poi si vedrà. Se riuscissimo ad arrivare settimi o sesti non sarebbe male, comunque sono fiducioso. Nate Johnson è interessante, ma tutta la squadra mi sembra buona». Laura Maiorano

Link to comment
Share on other sites

A quanto sembra pensano allo scudetto  :o  :D  :(  :P  :P

Provincia di Como -

Un nutrito gruppo di tifosi è sempre presente sugli spalti del Pala Vertical, per seguire il team di coach Sacripanti. Molta curiosità dunque attorno ai biancoblu, che anche quest'anno hanno rinnovato molto. Abbiamo chiesto ai fan canturini qual è il loro parere sulla compagine brianzola, cosa si aspettano dal punto di vista dei risultati, e qual è l'acquisto estivo che reputano più interessante. Davide Nastri, che segue con assiduità la Vertical Vision da diversi anni dice: «Mi sembra che la squadra allestita quest'anno sia ancora meglio di quella che l'ha preceduta, e credo che un pensierino allo scudetto si possa anche fare… La panchina è addirittura più lunga di quella della stagione scorsa, penso ci sarà da divertirsi. Per quel che riguarda l'acquisto estivo più azzeccato dico senza dubbio Katelynas. Lo vedrete in campo, è spettacolare!». Davide Crippa, abbonato più che decennale, si dice fiducioso sulle potenzialità di questo nuovo gruppo: «Sulla carta mi sembra una buona squadra, la panchina è lunga e il quintetto, se trova l'amalgama, è di alto livello. E' ovvio che poi bisognerà vedere se il campo conferma i pronostici. Gli obiettivi da raggiungere saranno senz'altro le final eight di Coppa Italia e i playoff, poi vediamo. Tra i giocatori, penso che la riconferma di Phill Jones sia molto importante». Alberto Guanziroli, anche lui abbonato fedelissimo della Pallacanestro Cantù da svariati anni: «Sulla carta abbiamo un team completo, coperto in tutti ruoli, con una panchina forte e un quintetto con bei nomi. Sogno lo scudetto, ma credo che un obiettivo alla portata sia entrare nelle prime quattro, visto che secondo me non ci sono corazzate, anzi, alcune squadre si sono indebolite. La campagna acquisti è stata buona nella sua completezza, ma Johnson, con Mazzarino e Stewart trovo siano azzeccatissimi». Roberto Zaccaria, che fa parte dei tifosi storici di Cantù, gli Eagles, si dice anche lui soddisfatto dell'organico: «A guardare i nomi, non c'è dubbio che la squadra sia buona, è chiaro che poi è tutto da vedere, il campo è quello che darà i giudizi. Mi sembra comunque più competitiva dell'anno scorso. A vedere le altre formazioni, io penso che si potrebbe anche pensare allo scudetto, non credo sia una cosa così fuori dal mondo. Per quel che riguarda la campagna acquisti mi incuriosisce vedere all'opera questo Stewart di cui si dice molto bene». Alessandro Polli, che in passato è stato uno dei 'capi' della tifoseria degli Eagles dice: «Preferisco vedere delle partite vere prima di dare un giudizio, ma ad ogni modo, partendo dal presupposto che abbiamo uno dei migliori allenatori esistenti sul mercato, e visto che tre stagioni sino ad ora sono state positive partendo da zero, non vedo perché questa non dovrebbe esserlo. Sono ottimista, ma è chiaro che non si debba subito pretendere la luna visto che la squadra è comunque tutta nuova, ci vorrà tempo e arrivare tra le prime otto sarebbe un bel risultato. Mazzarino mi piace molto e speriamo che il pivot sia forte». Camillo detto 'Lillo' degli Eagles chiude dicendo: «Sembriamo forti ma poi si vedrà. Se riuscissimo ad arrivare settimi o sesti non sarebbe male, comunque sono fiducioso. Nate Johnson è interessante, ma tutta la squadra mi sembra buona». Laura Maiorano

29613[/snapback]

Poveri...canturini nel paese delle meraviglie... ma baff...

Link to comment
Share on other sites

cominciamo a pensare che buona parte dei tifosi varesini, presumibilmente aizzati da un folle con le antenne, si sta smaronando per due amichevoli perse.

prima di preoccuparsi delle gravi ocndizioni psichiche del 95% dei cantuccini guardiamo nel nostro orticello e comprendiamo che sto clima aiuta solo pigionatti.

di la si esaltano per katelynas senza averlo mai visto, di qua ci lamentiamo di howell. bah misteri.

Link to comment
Share on other sites

cominciamo a pensare che buona parte dei tifosi varesini, presumibilmente aizzati da un folle con le antenne, si sta smaronando per due amichevoli perse.

prima di preoccuparsi delle gravi ocndizioni psichiche del 95% dei cantuccini guardiamo nel nostro orticello e comprendiamo che sto clima aiuta solo pigionatti.

di la si esaltano per katelynas senza averlo mai visto, di qua ci lamentiamo di howell. bah misteri.

29656[/snapback]

Parole sante!!

Grande Fachi!!

Link to comment
Share on other sites

cominciamo a pensare che buona parte dei tifosi varesini, presumibilmente aizzati da un folle con le antenne, si sta smaronando per due amichevoli perse.

prima di preoccuparsi delle gravi ocndizioni psichiche del 95% dei cantuccini guardiamo nel nostro orticello e comprendiamo che sto clima aiuta solo pigionatti.

di la si esaltano per katelynas senza averlo mai visto, di qua ci lamentiamo di howell. bah misteri.

29656[/snapback]

Perlomeno loro hanno un giornalista che sostiene la squadra, pur non essendo decisamente la Cantù dell'anno scorso... da noi invece c'è Pigionatti che troverebbe difetti anche nei Chicago Bulls di MJ prima dell'inizio del campionato...

Link to comment
Share on other sites

visto che tre stagioni sino ad ora sono state positive partendo da zero, non vedo perché questa non dovrebbe esserlo. Sono ottimista

29613[/snapback]

Anche per essere ottimisti ci vuole l'allenamento: qui ci dobbiamo ricondizionare il cervello dopo anni di disillusione... in Falegnamilandia, mal che vada, si consolano pensando allo ieri, noi dobbiano risalire al 99... detto questo: meglio un giorno da varesino che mille da cantuccino... +36 o muerte...

Link to comment
Share on other sites

cominciamo a pensare che buona parte dei tifosi varesini, presumibilmente aizzati da un folle con le antenne, si sta smaronando per due amichevoli perse.

prima di preoccuparsi delle gravi ocndizioni psichiche del 95% dei cantuccini guardiamo nel nostro orticello e comprendiamo che sto clima aiuta solo pigionatti.

di la si esaltano per katelynas senza averlo mai visto, di qua ci lamentiamo di howell. bah misteri.

29656[/snapback]

come non quotarti?

Link to comment
Share on other sites

LIEGI 90 - VERTICAL VISION CANTU' 83

VERTICAL VISION CANTU': Johnson 12, Jones 20, Barrett 19, Mazzarino 8, Michelori 7, Katelynas 11, Gay 2, Zorzolo 4. N.E.: Squarcina, Gioia. All. Sacripanti.

Vertical Vision battuta dai belgi del Liegi nella prima gara del Trofeo Lombardia a Roncadelle (BS). Quest'oggi i biancoblù se la vedranno alle ore 19.00 per la finale 3°-4° posto con la Edimes Pavia.

Decisivo, dopo un primo tempo equilibrato, un lungo black out nel terzo quarto con Cantù che crolla a -16.

Phill Jones, il migliore dei suoi, riduce poi lo strappo ma la VV esce sconfitta contro un team molto fisico come quello belga.

Bene, anche se ancora avulso dagli schemi, Rowan Barrett mentre Nate Johnson ha alternato buone cose ad errori banali.

Cantù era ancora priva di Kebu Stewart che dovrebbe arrivare questo week-end.

Ma non volevano vincere lo scudetto????!!!!!! ridicoli :lol::lol::lol:

Link to comment
Share on other sites

LIEGI 90 - VERTICAL VISION CANTU' 83

VERTICAL VISION CANTU': Johnson 12, Jones 20, Barrett 19, Mazzarino 8, Michelori 7, Katelynas 11, Gay 2, Zorzolo 4. N.E.: Squarcina, Gioia. All. Sacripanti.

Vertical Vision battuta dai belgi del Liegi nella prima gara del Trofeo Lombardia a Roncadelle (BS). Quest'oggi i biancoblù se la vedranno alle ore 19.00 per la finale 3°-4° posto con la Edimes Pavia.

Decisivo, dopo un primo tempo equilibrato, un lungo black out nel terzo quarto con Cantù che crolla a -16.

Phill Jones, il migliore dei suoi, riduce poi lo strappo ma la VV esce sconfitta contro un team molto fisico come quello belga.

Bene, anche se ancora avulso dagli schemi, Rowan Barrett mentre Nate Johnson ha alternato buone cose ad errori banali.

Cantù era ancora priva di Kebu Stewart che dovrebbe arrivare questo week-end.

Ma non volevano vincere lo scudetto????!!!!!! ridicoli ^_^  ^_^  :o

30699[/snapback]

CAMPIONI, CAMPIONI, CAMPIONI.........

P.s.: dalle mie parti affittano capannoni ad uso indiustriale, Sig. Corrado, nel caso fosse interessato chiami la Tecnocasa di Santo Stefano.......

Edited by Federico
Link to comment
Share on other sites

21/09/2005 - 12:18

Cantù: all’esordio al Pianella, la Vertical Vision ko con l’Olympiacos

VERTICAL VISION CANTU’ 70 - OLYMPIAKOS PIREO 91

VERTICAL VISION CANTU’: Bosa, Gioia, Jones 21, Barrett 7, Mazzarino 6, Caggio, Squarcina 4, Michelori 12, Katelynas 11, Gay 5, Zorzolo 4. All. Sacripanti.

OLYMPIAKOS PIREO: Edney 15, Papamakarios 10, Agyropoulos 5, Lewis 2, Hatzis 13, Sebutis 7, Zukauskas 7, Barlos 5, Agadakos 8, Schortsanitis 14, Printezis 5, Kalaitzidis. All. Sfairopoulos.

Note: 1°q. 17-19; 2°q. 32-42; 3°q. 52-62.

Arbitri: Anesin, Borroni, Longhi.

CANTU’ - Prima ed unica amichevole stagionale al Pianella per la Vertical Vision contro l’ambizioso Olympiakos Pireo dell’ex Sofoklis Schortsanitis che segna i primi due punti della serata. I primi punti canturini sono di Phill Jones dalla lunetta. Con 4 a testa per Edney e Baby Shaq l’Olympiakos al 3’ è avanti 2-8.

La parità arriva a quota 13 con la penetrazione di Barrett al 6’. Si va in equilibrio fino alla fine del quarto con l’Olympiakos che segna da tre con Printezis a 30” dal termine ed acquisisce tre lunghezze di vantaggio. Michelori segna uno dei due tiri liberi a sua disposizione e si va al primo mini intervallo con i greci avanti 17-19.

Zorzolo pareggia in apertura di seconda frazione. Controbreak degli ospiti di 0-5. Al 15’ l’Olympaikos ha incrementato il vantaggio sino al 21-29. Mazzarino prova a riportare sotto i suoi con una bomba e Jones lo segue per il -3 ma l’Olympiakos non ci sta e ristabilisce le distanze riportandosi a +8 in un attimo. A 50” dal rientro negli spogliatoi il punteggio è di 32-37 in favore degli ospiti e Phill Jones ha appena segnato il suo 11esimo punto personale. Ancora cinque punti per i greci e si va al riposo sul 32-42.

Schortsanitis e Michelori aprono la terza frazione con canestri da sotto. Edney fa +14 in penetrazione al 23’. La Vertical Vision non riesce a diminuire lo svantaggio e gli ospiti si portano a +16 con 3’ da giocare nel corso del terzo periodo, Edney a quota 15 personali e Schortsanitis a 14. Cantù prova la carta della zona 2-3 che frutta qualche pallone recuperato. Dall’altra parte del campo Phill Jones segna a raffica ed i bancoblù recuperato parte dello svantaggio chiudendo il quarto 52-62.

L’Olympiakos vola a +22 all’inizio dell’ultima frazione con un parziale di 0-12 in 3’. Poi la Vertical Vision ritrova il canestro anche se il risultato finale è ormai compromesso. Finisce 70-91 per i greci.

Sito ufficiale Pallacanestro Cantù

....

Edited by Ale Div.
Link to comment
Share on other sites

25/09/2005 10.35

ANGELICO BIELLA 76

VERTICAL VISION CANTU' 62

ANGELICO BIELLA: Bremer 13, Cotani 9, Williams 24, Cusin 3, Ganeto 6, Garri 12, Smith 7, Castagnetti 2. N.e.: Santarossa. All. Ramagli.

VERTICAL VISION CANTU': Johnson 12 (2/3, 2/4), Jones 12 (2/6, 2/6), Barrett 11 (2/8, 1/5), Mazzarino 5 (1/3, 1/4), Squarcina, Michelori 5 (2/5), Gay 1, Zorzolo 3 (0/1, 1/1), Stewart 13 (4/6). N.e.: Gioia. All. Sacripanti.

Note: 17-14, 33-28, 50-43.

MONCALIERI - Una Vertical Vision un po' stanca cede il passo ad un'Angelico Biella che voleva riscattarsi davanti ai propri sostenitori dopo la sconfitta rimediata contro il CSKA di Mosca.

Le basse percentuali al tiro hanno costretto sempre i canturini all'inseguimento. Dal punto di vista difensivo, però, lo staff tecnico biancoblù ha potuto riscontrare qualche miglioramento.

Assente Mindaugas Katelynas sul cui infortunio si saprà qualcosa di più preciso dopo gli esami in programma martedì.

Puntano allo scudetto, vero?!

Detto questo sarebbo il caso di smetterla di fare gli schizzinosi e ammettere che Biella ha messo su una squadra veramente buona...

Edited by Ale Div.
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...