Jump to content

Varese Montegranaro


kobain

Recommended Posts

dal sito della Sutor Montegranaro

FABI SHOES MONTEGRANARO-CIMBERIO VARESE 89-80 (18-8, 44-32, 65-49)

FABI SHOES MONTEGRANARO Di Bella 17, McNeal 23, Kirksay 2, Ivanov 6, Brunner 8, Antonutti 7, Nicevic 6, Mazzola n.e., Giuri 17, Ruini 3, Piunti n.e. Allenatore Drucker.

CIMBERIO VARESE Wanamaker 11, Garri 8, Talts 4, Fajardo 14, De Martini, Stipcevic 5, Diawara 21, Ganeto 6, Hurtt 11, Reati, Genovese n.e., Kangur n.e. Allenatore Recalcati.

Arbitri: Cicoria, Quacci e Benis

McNeal domina nella semifinale del Torneo di Biella contro la Cimberio Varese. Jerel realizza 23 punti con 28 di valutazione, 9/10 da due 1/3 da tre 2/3 ai liberi. È una Fabi Shoes spumeggiante che fin dal primo quarto prende in mano la partita e sono McNeal e Giuri, 17 punti con percorso netto 1/1 da due, 3/3 da tre, 6/6 ai liberi, 4 rimbalzi e 2 recuperati con 24 di valutazione, a spaccare la partita e a condurre la Fabi Shoes ad un eloquente +20 al terzo quarto. Il tutto sotto la regia di uno brillante Di Bella, 17 punti, 6/8 da due, 1/2 da tre, 2/3 ai liberi 4 assist 20 di valutazione.

E' una buona giornata al tiro per la squadra di Drucker, 41% da tre 7/17, 58% da due, bene al rimblazo 35 a 29, con Nicevic 7, Brunner 6 e Ivanov 5. nella Cimberio svetta Diawara. Finale domani alle 20.30 con la vincente di Angelico Biella-Scavolini Siviglia Pesaro.

Link to comment
Share on other sites

dal sito della Sutor Montegranaro

FABI SHOES MONTEGRANARO-CIMBERIO VARESE 89-80 (18-8, 44-32, 65-49)

FABI SHOES MONTEGRANARO Di Bella 17, McNeal 23, Kirksay 2, Ivanov 6, Brunner 8, Antonutti 7, Nicevic 6, Mazzola n.e., Giuri 17, Ruini 3, Piunti n.e. Allenatore Drucker.

CIMBERIO VARESE Wanamaker 11, Garri 8, Talts 4, Fajardo 14, De Martini, Stipcevic 5, Diawara 21, Ganeto 6, Hurtt 11, Reati, Genovese n.e., Kangur n.e. Allenatore Recalcati.

Arbitri: Cicoria, Quacci e Benis

McNeal domina nella semifinale del Torneo di Biella contro la Cimberio Varese. Jerel realizza 23 punti con 28 di valutazione, 9/10 da due 1/3 da tre 2/3 ai liberi. È una Fabi Shoes spumeggiante che fin dal primo quarto prende in mano la partita e sono McNeal e Giuri, 17 punti con percorso netto 1/1 da due, 3/3 da tre, 6/6 ai liberi, 4 rimbalzi e 2 recuperati con 24 di valutazione, a spaccare la partita e a condurre la Fabi Shoes ad un eloquente +20 al terzo quarto. Il tutto sotto la regia di uno brillante Di Bella, 17 punti, 6/8 da due, 1/2 da tre, 2/3 ai liberi 4 assist 20 di valutazione.

E' una buona giornata al tiro per la squadra di Drucker, 41% da tre 7/17, 58% da due, bene al rimblazo 35 a 29, con Nicevic 7, Brunner 6 e Ivanov 5. nella Cimberio svetta Diawara. Finale domani alle 20.30 con la vincente di Angelico Biella-Scavolini Siviglia Pesaro.

Piccolo o grande segnale d'allarme?

Loro bella squadra senza dubbio,a parte l'exploit di Giuri,e gli mancava anche il sostituto dello sfortunato Sosa.

Noi abbiamo bisogno come il pane di una guardia che sia un terminale offensivo,o meglio un leader offensivo,e non un colabrodo in difesa.

Io sono un po' preoccupato allo stato attuale delle cose.

Link to comment
Share on other sites

Piccolo o grande segnale d'allarme?

Loro bella squadra senza dubbio,a parte l'exploit di Giuri,e gli mancava anche il sostituto dello sfortunato Sosa.

Noi abbiamo bisogno come il pane di una guardia che sia un terminale offensivo,o meglio un leader offensivo,e non un colabrodo in difesa.

Io sono un po' preoccupato allo stato attuale delle cose.

Proviamo a vedere la questione da un punto di vista ottimistico, se possibile: lo senza il sostituto si Sosa, noi senza KK e Rannikko. Giuri ha fatto la partita della vita... forse.

Da un punto di vista pessimista, invece, avebbe dovuto essere un banco di prova per i nostri lunghi, che in fin dei conti se la son cavata, vista pure l'assenza di Kangur, ma sono stati i nostri piccoli a ciccare la gara! Questo, a parte Hurtt, è preoccupante?

Link to comment
Share on other sites

Tornato da Biella.

Partita pessima, c'è poco da girarci attorno.

Certo, a loro è entrato letteralmente di tutto, però hanno randellato in difesa e corso in attacco, le due cose che dobbiamo fare noi e almeno questa sera non abbiamo fatto.

Noi male in difesa e fermi in attacco, con percentuali da 3 ridicole e pochissimo contropiede, che spero sia stata una precisa richiesta di Recalcati per migliorare a metà campo.

Detto questo, ci mancavano Kangur e Ranniko, che l'uno in difesa e l'altro in attacco ci servono come il pane, Stipcevic non ha ancora chiaramente la squadra in mano e una serata del genere meglio ora che tra un mese.

Diawara buono davvero, anche con un ottimo atteggiamento; Hurtt questa sera è stato uno dei problemi, non IL problema: in attacco ha fatto il suo con buone percentuali, in difesa un pianto greco come gli altri. Certo che chi già rimpiange Wannamaker di basket serio in vita sua ne ha visto pochino...

Tranne Fajardo e Diawara, comunque, tutti insufficienti.

C'è da lavorare? Sì.

Sono preoccupato? No, perché c'è qualcosa su cui lavorare e ci sono le persone giuste per farlo bene.

Link to comment
Share on other sites

io ho sensazioni brutte, quasi le stesse post-era Magnano... La situazione di allora: playoff raggiunti, in estate viene predicato il credo del basket frizzantino, si fanno parecchie scommesse nella costruzione della squadra e non vengono confermati i giocatori chiave (carter e howell)

Oggi al posto di frizzantino mettete alzare l'asticella e al posto di carter e howell mettete goss e siamo punto e a capo...

Link to comment
Share on other sites

io ho sensazioni brutte, quasi le stesse post-era Magnano... La situazione di allora: playoff raggiunti, in estate viene predicato il credo del basket frizzantino, si fanno parecchie scommesse nella costruzione della squadra e non vengono confermati i giocatori chiave (carter e howell)

Oggi al posto di frizzantino mettete alzare l'asticella e al posto di carter e howell mettete goss e siamo punto e a capo...

però il tutto fatto con molta meno spocchia e arroganza

Link to comment
Share on other sites

A me non preoccupa tanto la difesa perche sono certo che lavoreranno bene in queste settimane, mi preoccupa l'attacco.

O ti chiami siena o, da che mondo e mondo, hai bisogno di 6 giocatori discreti e due che ti garantiscano almeno 40 punti (in due). L'anno scorso vivevamo di goss e slay perche quando slay girava la portavamo sempre a casa la partita, quest'anno vedo solo diawara e poi il nulla..... e sta storia del "squadra di sistema", "guarda cantu l'anno scorso" ecc non mi convince anche perche cantu ha avuto un mazzarino che nei momenti clou quando alzava la mano la buttava sempre dentro e io uno cosi a varese non lo vedo.

Edited by homersimpson
Link to comment
Share on other sites

io ho sensazioni brutte, quasi le stesse post-era Magnano... La situazione di allora: playoff raggiunti, in estate viene predicato il credo del basket frizzantino, si fanno parecchie scommesse nella costruzione della squadra e non vengono confermati i giocatori chiave (carter e howell)

Oggi al posto di frizzantino mettete alzare l'asticella e al posto di carter e howell mettete goss e siamo punto e a capo...

Il paragone non c'entra niente: là si era smembrata una società e una squadra, cambiando allenatore, chi prendeva le decisioni in società e tre quarti dei giocatori puntando molto sul colore della pelle e sul luogo d'origine, e solo per questo quell'estate rimane la peggiore da quando seguo la Pallacanestro Varese con tre piste sulla seconda.

Qui si è cercato di migliorare una squadra che ha la stessa conduzione tecnica, lo stesso ambiente in società e un bel po' di giocatori confermati: si sono cambiate le prime punte e si è aggiunta profondità. Se proprio vuoi fare un paragone, fallo tra la prima squadra di Magnano (Garnett, Collins etc) e la seconda, molto più completa, ma con le stesse fondamenta. Quella squadra, di Holland, Carter etc, probabilmente è più forte di questa, che però, al massimo della condizione, in una serie da 5, batte quella dell'anno scorso perché è più profonda e più quadrata in difesa (o almeno dovrebbe esserlo), ma questa è un'opinione personale.

Il punto vero è scoprire quanto sono migliorate le altre, anche se ora è tutta fuffa: come ogni anno, all'inizio sembra che tutte siano diventate i Lakers, ma per una Pesaro che sulla carta è più forte, c'è una Caserta che in teoria si è indebolita, una Avellino che al 18 settembre non sa più dove prendere i soldi, etc etc...

Insomma, un minimo di calmo realismo.

Echecazzo.

Link to comment
Share on other sites

io ho sensazioni brutte, quasi le stesse post-era Magnano... La situazione di allora: playoff raggiunti, in estate viene predicato il credo del basket frizzantino, si fanno parecchie scommesse nella costruzione della squadra e non vengono confermati i giocatori chiave (carter e howell)

Oggi al posto di frizzantino mettete alzare l'asticella e al posto di carter e howell mettete goss e siamo punto e a capo...

Forse, ma la mossa peggiore di allora fu sostituire un Coach come Magnano con il "dinamico trio";

la madre di tutte le minchiate con tutte le conseguenze devastanti a catena !!

Oggi, la situazione è ben diversa; meno male !!

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

A me non preoccupa tanto la difesa perche sono certo che lavoreranno bene in queste settimane, mi preoccupa l'attacco.

O ti chiami siena o, da che mondo e mondo, hai bisogno di 6 giocatori discreti e due che ti garantiscano almeno 40 punti (in due). L'anno scorso vivevamo di goss e slay perche quando slay girava la portavamo sempre a casa la partita, quest'anno vedo solo diawara e poi il nulla..... e sta storia del "squadra di sistema", "guarda cantu l'anno scorso" ecc non mi convince anche perche cantu ha avuto un mazzarino che nei momenti clou quando alzava la mano la buttava sempre dentro e io uno cosi a varese non lo vedo.

A me invece preoccupa l'aspetto difensivo,in particolare la difesa sulle guardie.

Fino ad ora, in tutte le amichevoli, abbiamo subito più o meno da tutti i 2 che abbiamo incontrato, e la cosa è secondo me preoccupante.

L'anno scorso il buco era Slay, ma perlomeno, nel caso, si avevano giocatori più o meno adeguati che si alzavano dalla panca per dargli il cambio.

Fino adesso Hurtt ha mostrato lacune difensive evidenti, ma a differenza dello scorso anno nel ruolo non abbiamo la toppa per tappare il buco.

Reati al momento non è giocatore difensivamente valido a questo livello.

E alternative non ce ne sono, perchè Ganeto è lento per tenere la maggior parte delle guardie del nostro campionato.

Senza contare che è relativamente più facile attivare una guardia (che si attiva anche da sola, volendo) piuttosto che un lungo.

Link to comment
Share on other sites

sempre più perplesso su Hurtt...al momento è un panchinaro che copre un posto da titolare, e a noi mancano parecchi punti, non possiamo puntare solo su Diawara e sul gioco di squadra...le amichevoli - per quel che possono valere - stanno comunque evidenziando che siamo a nostro agio con squadre svizzere o neopromosse, le avversarie della nostra serie al momento ci asfaltano (pur con un Wanamaker in più e solo temporaneamente), spero di sbagliare ma direi che urge un titolare che sia di aiuto alla squadra e metta punti al posto di Hurtt, cui è meglio far fare esperienza in altra serie...non credo francamente ci si possa permettere di far crescere un giovane al punto da abbassare la competitività della squadra, non siamo Siena che lo puo cambiare e far uscire dalla panchina altri titolari alla bisogna. Dalla rivoluzione estiva abbiamo perso punti sotto i tabelloni (Slay) per spostare la nostra forza su due esterni stranieri, ma qui invece di due ne è arrivato solo uno di vero...e copre solo i punti di Goss...cioè abbiamo tolto sotto per non rinforzarci fuori, non vorrei mai che la famosa asticella si alzasse dietro di noi! Spero tanto di sbagliarmi...

Link to comment
Share on other sites

. Quella squadra, di Holland, Carter etc, probabilmente è più forte di questa, che però, al massimo della condizione, in una serie da 5, batte quella dell'anno scorso perché è più profonda e più quadrata in difesa (o almeno dovrebbe esserlo),

Tanti dubbi su questa affermazione:

Al posto di goss, hurtt

Al posto di Slay, Garri

Righetti(e galanda) ora diawara

E un paio di comprimari nuovi

Per me l'asticella alla fine è rimasta piu o meno li

Link to comment
Share on other sites

Tanti dubbi su questa affermazione:

Al posto di goss, hurtt

Al posto di Slay, Garri

Righetti(e galanda) ora diawara

E un paio di comprimari nuovi

Per me l'asticella alla fine è rimasta piu o meno li

Insomma, se al posto di Hurtt prendessimo una guardia seria: 195cm x 95kg, con tiro da 3, capacità di penetrazione e buon difensore saremmo a posto? Se sì, chi potrebbe essere e quanto costerebbe? E che fare di Hurtt? Rispedirlo in America? Piazziarlo in prestito in Legadue, se possibile?

Se Giustino non si dovesse "svegliare" nel prossimo mese, le mie domande diventerebbero di strettissima attualità... ma io, personalemnte, non ho mai visto nessuno, in 30 giorni, trasformarsi da pecora in lupo... per cui le mie domande potrebbero già essere attuali o almeno dovrebbero esserlo per la società che, se gestita con almeno un po' di sale in zucca, dovrebbe essersi già mossa per l'alternativa... ma, se non l'ha fatto, cosa aspetta? Quali sono le vere intenzioni? Aspettano i soldi degli abbonati? Cercano di convincere San Cimberio? O ci sono nuovi, grossi affiliati o sponsor in arrivo? La lista dei sostituti, suddivisa per costo e già pronta?

O, magari, sono io che mi pongo troppe domande? Magari sopravvaluto gli avversari?

Qualcuno ha da darmi qualche risposta?

Link to comment
Share on other sites

Insomma, se al posto di Hurtt prendessimo una guardia seria: 195cm x 95kg, con tiro da 3, capacità di penetrazione e buon difensore saremmo a posto? Se sì, chi potrebbe essere e quanto costerebbe? E che fare di Hurtt? Rispedirlo in America? Piazziarlo in prestito in Legadue, se possibile?

Se Giustino non si dovesse "svegliare" nel prossimo mese, le mie domande diventerebbero di strettissima attualità... ma io, personalemnte, non ho mai visto nessuno, in 30 giorni, trasformarsi da pecora in lupo... per cui le mie domande potrebbero già essere attuali o almeno dovrebbero esserlo per la società che, se gestita con almeno un po' di sale in zucca, dovrebbe essersi già mossa per l'alternativa... ma, se non l'ha fatto, cosa aspetta? Quali sono le vere intenzioni? Aspettano i soldi degli abbonati? Cercano di convincere San Cimberio? O ci sono nuovi, grossi affiliati o sponsor in arrivo? La lista dei sostituti, suddivisa per costo e già pronta?

O, magari, sono io che mi pongo troppe domande? Magari sopravvaluto gli avversari?

Qualcuno ha da darmi qualche risposta?

Con me caschi male,perche' sono preoccupato almeno quanto te.

Di sostituti possibili penso che il mercato sia pieno,pero' penso non si voglia cambiare per eccessiva fretta e per non scosacrare le scelte fatte in precedenza.

Ci vuole una guardia con le contropalle altrimenti faremo la fine di Brindisi,avendo anche la stessa ala piccola.

Link to comment
Share on other sites

Ieri legadue, oggi vinceremo il tricolore... :rolleyes:

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO-CIMBERIO VARESE 71–78

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO White 23, Traini, Bailey, Alibegovic, Hickman21, Cusin, Flamini3, Hackett 14, Lydeca 5, Trifunovic, Jones 5. All. Dalmonte.

CIMBERIO VARESE Wanamaker 7, Garri 3, Talts 3, Fajardo 16, De Martini 1, Stipcevic 19, Diawara 5, Ganeto 7, Hurtt 11, Reati 6, Genovese ne, Kangur ne. All. Recalcati.

Link to comment
Share on other sites

Ieri legadue, oggi vinceremo il tricolore... :rolleyes:

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO-CIMBERIO VARESE 71–78

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO White 23, Traini, Bailey, Alibegovic, Hickman21, Cusin, Flamini3, Hackett 14, Lydeca 5, Trifunovic, Jones 5. All. Dalmonte.

CIMBERIO VARESE Wanamaker 7, Garri 3, Talts 3, Fajardo 16, De Martini 1, Stipcevic 19, Diawara 5, Ganeto 7, Hurtt 11, Reati 6, Genovese ne, Kangur ne. All. Recalcati.

Quoto, con la vittoria di oggi,minimo andiamo in finale......Siena, stiamo arrivando!!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Ieri legadue, oggi vinceremo il tricolore... :sick:

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO-CIMBERIO VARESE 71–78

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO White 23, Traini, Bailey, Alibegovic, Hickman21, Cusin, Flamini3, Hackett 14, Lydeca 5, Trifunovic, Jones 5. All. Dalmonte.

CIMBERIO VARESE Wanamaker 7, Garri 3, Talts 3, Fajardo 16, De Martini 1, Stipcevic 19, Diawara 5, Ganeto 7, Hurtt 11, Reati 6, Genovese ne, Kangur ne. All. Recalcati.

Urca...Stips 19 ...apperò !!! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

In un Palazzetto con poco pubblico, fa eccezione un manipolo di caldi tifosi del Varese. Scavolini e Cimberio si affrontano per quella che è la finalina del terzo posto del Memorial Gontero. Alla fine la spunta Varese in virtù di un gioco più collaudato di squadra con coach Recalcati che ha saputo far giostrare meglio la squadra, panchinari compresi. 77 a 71 il risultato finale. Ma veniamo alla partita il ritmo non è di quelli più elevati e concitati e lo si percepisce anche dal punteggio realizzato nel primo quarto uno scarno 14 a 10 per Pesaro frutto di tanti errori dal campo 1 su 9 da tre per Varese contro uno su sei per Pesaro, non che sotto canestro vada meglio. Si capisce che è quasi un allenamento soprattutto quando gli allenatori scandiscono a gran voce il passare dei secondi per ogni singola azione. Una schiacciata di Garri, memore delle sue imprese al Lauretana Forum è forse l’unica cosa degna di nota. Più combattivo il secondo quarto con una prima fase in cui provando schemi difensivi le due squadre si caricano di falli, soprattutto la Scavolini, difesa guardinghe e molti errori. Nella seconda parte del quarto invece si scatena Varese trascinata prima da Hurtt poi da Diawara con un reattivo Fajardo sotto tabellone. Lo si vede nel punteggio con un 17 a 8 per Varese negli ultimi cinque minuti. Il faro di Hickman, comunque più dieci di valutazione a questo punto, si spegne con una sequenza di falli e due errori marchiani sotto canestro. Si va all’intervallo sul 38 a 33 per Varese. Dopo l’intervallo la partita sale di intensità si va al punto a punto e al 25’ la Scavolini si fa sotto sul meno tre 43 a 40 nel punteggio. Comincia a questo punto il bombardamento dalla lunga distanza Stipcevic Reati e anche Hurtt per un più undici all’ultimo intervallo. Varese è più squadra mentre la Scavolini è dominata dalle invenzioni dei singoli. Come nel periodo precedente nell’ultimo quarto la Scavolini parte forte con il suo trio della meraviglie Hickman, Hackett ma soprattutto White vero campione con 23 punti segnati 27 di valutazione per un 7 su 9 da due e ben 9 rimbalzi difensivi e vera spina nel fianco della difesa di Varese con dieci falli subiti. Varese ribatte colpo su colpo con un Faiardo super in attacco e in difesa capace da solo di quindici rimbalzi sui 41 totali della squadra. Accanto a lui Rock Stipcevic che bersaglia la difesa di Pesaro e subendo molti falli. Partita decisa negli ultimi due minuti un canestro di Wanamaker sigilla la sfida. Gli ultimi secondi invece proiettano già il clima campionato con i tifosi di Biella e di Varese che si beccano, ma questo è un classico.

Da Basketinside

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...