Jump to content

«Tabù playoff da sfatare per me e per Varese»


simon89
 Share

O.D. Anosike e l'Openjobmetis hanno un obiettivo in comune: interrompere un digiuno di tre anni e centrare il traguardo playoff. Il nuovo centro biancorosso arriva con le credenziali di "macchina da rimbalzo", vista la media di 11.7 "carambole" nelle 74 gare disputate tra Pesaro, Avellino e Brindisi guidando la serie A nella specifica voce statistica sin dalla stagione 2013-14. Ma ora Anosike intende compiere un passo avanti senza curarsi più delle cifre, e aiutare Varese a raggiungere il suo obiettivo: «I rimbalzi sono la mia specialità, in Italia sono conosciuto per questo e ho sempre avuto numeri molto positivi, ma le squadre in cui ho giocato non hanno mai raggiunto i playoff. Ora voglio cambiare le cose, e disputare una stagione importante per la mia carriera in una squadra che vinca un numero elevato di partite e mi permetta di disputarli per la prima volta in un campionato che apprezzo molto».

Anosike è ormai di casa in Italia con Varese che rappresenterà la sua quarta tappa in altrettante stagioni e conosce bene la storia e la tradizione del club biancorosso: «Mi piace molto l'Italia e mi piace molto Varese: si vede che questa è una città che ha il basket nel cuore, c'è grande tradizione e una storia gloriosa. La prima impressione sui compagni e lo staff tecnico è eccellente; spero di poter dare ai tifosi le soddisfazioni che si meritano dando sempre il massimo in campo. Il piccolo infortunio del Trofeo dei Consorzi è alle spalle, sono pronto per giocare domani a Lucca». Il nuovo centro biancorosso sottolinea l'importanza di Paolo Moretti nella sua scelta di firmare ner Varese nonostante le diverse altre offerte (Torino su tutte) ricevute in estate: «Avevo tante proposte dall'Italia, ma è stato decisivo il colloquio con il coach, che mi ha fatto capire il suo apprezzamento e il fatto che qui avrei avuto un ruolo importante. Poi certamente ha inciso anche la possibilità di giocare le coppe: per me sarà la prima volta, sono molto contento di questa esperienza importante per la mia carriera. Confidiamo di raggiungere l'obiettivo Champions League e di andare il più lontano possibile».

Il nuovo centro di Varese apprezza la squadra costruita durante l'estate e indica playoff e Final Eight di Coppa Italia come obiettivi plausibili: «La squadra è di livello perché ha qualità e profondità: e'è un bel mix tra giocatori di scuola americana ed europea, due elementi con passato NBA come Maynor ed Eyeiiga, tanto talento e tanta esperienza oltre a giovani interessanti. Speriamo di poter essere in grado di lottare per conquistare i playoff e le Final Eight di Coppa Italia». Anosike ha ritrovato in maglia biancorossa il suo ex capitano di Avellino Daniele Cavaliero, di cui ha grande stima: «Con Daniele mi sono trovato molto bene due anni fa, era un ottimo capitano e l'ho ritrovato con piacere in questa veste anche a Varese. Gli altri compagni li ho conosciuti qui, ma fino ad ora si va d'accordo con tutti: c'è il giusto mix tra esperienza e gioventù, il gruppo sta molto bene dentro e fuori dal campo. L'affiatamento è ottimo, e questo ci aiuterà tantissimo anche per quanto riguarda i risultati».

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...