Jump to content
Sign in to follow this  

«Varese giovane e affamata»


pxg14

Bilancio di fine mercato decisamente positivo per Cecco Vescovi: il presidente della Cimberio commenta le ultime operazioni in entrata che hanno completato il roster della nuova Varese partendo dall'ultimo arrivato Adrian Banks.
«Le sue qualità offensive sono esattamente quelle che cercavamo: nella sua carriera ha sempre fatto canestro pur non essendo un mangiapalloni, speriamo che continui a farlo anche a Varese. E le sue caratteristiche sono analoghe a quelle degli altri acquisti: Adrian arriverà con la voglia di mettersi alla prova in un campionato teoricamente di livello superiore alle sue precedenti fermate in Europa».

L'altro colpo ad effetto anche in chiave futura è stato l'accordo triennale stipulato con Achille Polonara, il miglior Under 22 della stagione passata: «È una bella presa per l'oggi e il domani: certamente ha bisogno di lavorare tanto e del conforto dello staff tecnico e del pubblico. Lo scorso finale di campionato ha vissuto una parentesi molto felice in una situazione difficile ma non dobbiamo aspettarci subito meraviglie: per compiere quei progressi che tutti auspichiamo nell'interesse nostro, suo e della pallacanestro italiana deve pensare a crescere ancora pensando che quella di Varese sarà una tappa iniziale della sua carriera in una squadra impostata per fare bene».

E tra stranieri pescati fuori dall'Italia (Dunston, Ryan e Banks) e giovani di belle speranze (De Nicolao, Polonara e lo stesso Cerella) è stato evidente il mutamento della strategia di mercato da partte della Cimberio: «Abbiamo cercato di costruire una squadra giovane, affamata ed atletica con giocatori in cerca di riscatto o consacrazione su un palcoscenico più adatto alle loro potenzialità. Nei primi due anni del consorzio c'erano tante situazioni da consolidare fuori dal campo e abbiamo costruito squadre con una filosofia adatta a quei momenti, ora grazie all'organizzazione messa in piedi siamo riusciti a portare a termine un mercato diverso».

Vescovi ci tiene comunque a sottolineare il ruolo “strategico” del direttore scouting Simone Giofrè nell'impostazione della campagna-acquisti: «Si è rivelato un acquisto utilissimo partendo già durante l'anno con un lavoro silenzioso di scouting sui campionati esteri che ha portato sul tavolo a me e Vitucci nel momento in cui siamo partiti per costruire la nuova squadra. Per me è stata una piacevole conferma e voglio sottolineare il suo ruolo preziosissimo in un ruolo strategico anche per gli anni a venire».

Infine il presidente del club di piazza Monte Grappa fa il punto anche sul fronte-budget confidando che il mercato “scoppiettante” porti risultati concreti nella campagna-abbonamenti: «La situazione generale non è delle migliori ma i consorziati sono in aumento e ci sono tre trattative in corso per completare il lotto degli sponsor di maglia; inoltre confido molto nella campagna abbonamenti auspicando che il nuovo taglio del mercato sia piaciuto ai tifosi. Sfruttando le basi precedenti abbiamo operato con criterio costruendo una squadra potenzialmente bella e stimolante nonostante il budget inferiore: siamo soddisfatti ma non dobbiamo avere la pancia piena, c'è ancora tanto da fare».
Giuseppe Sciascia

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...