Jump to content

Ballottaggio per il playmaker. Chi arriva tra Odum e Wells?


simon89
 Share

Jake Odum o Cameron Wells? Il playmaker titolare della Pallacanestro Varese prossima ventura uscirà dal ballottaggio tra due dei migliori registi dell’ultimo campionato tedesco.

Entrambi i giocatori nati negli Stati Uniti hanno ricevuto un’offerta da piazza Monte Grappa, al culmine di una cernita tra profili potenzialmente interessanti - operata dall’asse tecnica biancorossa - che si è progressivamente ridotta a un testa a testa che partorirà il prescelto. Radio mercato dà l’ultima “guida” dei Giessen 46ers in leggero vantaggio sull’omologo ex Wuzburg, ma solo le risposte definitive degli agenti definiranno il quadro.

Wells e Odum, caratteristiche diverse, stessa capacità di intrigare: comunque vada a finire, Varese non dovrebbe pescare male nell’occupare la casella più delicata del quintetto.

Il primo, classe 1988, 186 cm di altezza, formazione universitaria presso The Citadel, ateneo del quale è stato il miglior marcatore “all-time”, appare attaccante completo, dotato di un efficace arresto e tiro ma bravo anche nell’aggredire il canestro in penetrazione. Grintoso, fisicamente stazzato, uscito dal college Wells ha militato al Landstede Zwolle (Olanda) e ai Tigers Tubinga (Germania), prima di sbocciare - sempre in Bundesliga - alla corte dell’ex biancorosso Denis Wucherer. Di tutto rispetto le cifre della sua ultima stagione: 14 punti in 30,2 minuti a partita, con il 53% da 2, il 39,1% da 3 e 4,1 assist di media.

Il secondo, classe 1991, più alto del collega (193 cm), atleta di punta nella storia di Indiana State University (quinto di sempre nei punti segnati, 2° negli assist e 4° nelle palle rubate), convince sia come attivatore (ferrato nei giochi a due) che come “produttore”: lo testimoniano ampiamente i notevoli numeri scritti a referto nel campionato tedesco appena concluso (15,3 punti in 31,3 minuti a partita, corredati dal 52,6% da 2, il 39,2% da tre e da 5,7 assist). Dopo la brillante carriera universitaria nella fila dei ”Sycamores”, Odum ha esordito nel professionismo con il Paok (disputando anche l’Eurocup 2014/2015) per poi passare ai tedeschi del Medi Bayreuth e quindi al Wuzburg.

Valenti tiratori, leader delle squadre di cui hanno fatto parte, compromessi più che accettabili tra costo e affidabilità: le prospettive sembrano rosee per Varese in posizione “1”. Manca la firma, una o l’altra che sia: nel mercato del terzo millennio, il particolare non è trascurabile.

Fabio Gandini

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...