Jump to content

Cimberio, ecco il "Vescovi-bis"


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3][font=verdana]Cecco Vescovi succede a se stesso. Sarà ancora l'ex bandiera biancorossa, il presidente della Pallacanestro Varese. L'ufficialità è arrivata dall'assemblea dei soci di Varese nel Cuore ieri a Villa Ponti: il massimo dirigente del club di piazza Monte Grappa si presentava dimissionario dopo il primo mandato triennale concluso lo scorso 30 giugno. Ed al termine della stagione passata aveva più volte espresso la volontà di lasciare la poltrona presidenziale per concentrarsi interamente sul ruolo di responsabile dell'area tecnica. Ma, in mancanza di candidature alternative, i proprietari - in rappresentanza di 90 delle 120 quote del consorzio - hanno fortemente voluto confermare Vescovi al timone. «E' stata una elezione per acclamazione: la società sta vivendo un momento delicato e Cecco ha accettato per senso di responsabilità - spiega Michele Lo Nero, presidente di Varese nel Cuore che resterà a fianco di Vescovi nel CdA -. Lui è stato un grande giocatore ed ora è un grande dirigente col quale ho la fortuna di collaborare in questo percorso. I proprietari hanno apprezzato la serietà e l'equilibrio della sua gestione ed hanno voluto rinnovargli il mandato: il momento è delicato sia a livello sportivo che nella copertura del budget e la sua figura è strategica. Il periodo è difficile ma la filosofia non cambia: dobbiamo essere ancora più uniti ed uscire tutti insieme dal momento difficile». I consorziati - che possiedono il 100% delle quote della società - hanno eletto anche il nuovo CdA ampliato da 5 a 7 membri. Uscito di scena Claudio Maria Castiglioni (le 30 quote della famiglia proprietaria fino al 2010, che ha esaurito a giugno di quest'anno il suo percorso di uscita programmata dal club, sono sul mercato), a fianco dei confermati Vescovi, Lo Nero, Stefano Coppa e Vittorio Gandini sono entrati a far parte della governance del club Giorgio Gaspari di Imaginor, Massimo Cozzi di Waste Italia e Monica Salvestrin di Nau Ottica. «Il motivo per cui abbiamo voluto ampliare il CdA è legato all'aumento della complessità della struttura della società - spiega Lo Nero - Abbiamo voluto persone che conoscessero già la nostra realtà che potessero dividersi maggiormente i compiti facendo valere le rispettive competenze specifiche all'interno del club». Nella prima riunione del consiglio saranno dunque affidate ufficialmente le deleghe (Giorgio Gaspari per il settore marketing, Monica Salvestrin per lo sviluppo e Massimo Cozzi - già legato al mondo del basket ad Uboldo - per il settore giovanile). L'assemblea ha inoltre approvato il bilancio della stagione 2012/2013 affrontando anche il discorso dell'anno sportivo in corso («Per la copertura completa del budget manca ancora poco più del 15%, abbiamo chiesto a tutti i soci di sensibilizzare i loro contatti per pareggiare i conti anche il prossimo anno» spiega Lo Nero).[/font][/size][/font][/color]

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3][size=3][font=verdana]Gi.Sci.[/font][/size][/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...