Jump to content

Coldebella e la mossa Vene «Opportunità colta al volo»


simon89
 Share

Un’opportunità ghiotta colta al volo per rinforzare la squadra in attesa di trovare il giocatore giusto sul perimetro per sostituire Antabia Waller e completare dunque il restyling. A dettare l’ordine di priorità è stato il mercato, che resta comunque aperto alla luce della necessità di un secondo rinforzo in un settore nevralgico attualmente scoperto: è il d.g. Claudio Coldebella a spiegare le strategie che hanno portato la Pallacanestro Varese a concentrarsi sull’operazione Vene anticipando l’arrivo del nuovo esterno. «Era una opportunità ghiotta che abbiamo colto al volo vista la possibilità di aggiungere un elemento interessante come l’ala estone - spiega il dirigente biancorosso - Vene è un giocatore che avevamo già seguito in estate; allora non c’erano le condizioni, ora invece si è creata una situazione favorevole. E la difficoltà di reperire giocatori disponibili, non ce la siamo fatta sfuggire».

Nell’estate 2017 il nazionale estone ha preferito Reggio Emilia alla luce delle prospettive playoff e della visibilità in Eurocup che poteva offrire la Grissin Bon; Varese sarà invece per l’ala del 1990 la chance per ripartire dopo l’infortunio al piede destro del mese di settembre, mettendo a disposizione le sue qualità tecniche e balistiche della squadra di Attilio Caja.

«Crediamo che Siim-Sander possa darci una mano con le sue qualità ed inserirsi bene nel nostro sistema - aggiunge Coldebella - non possiamo aspettarci subito un impatto determinante dopo la sua lunga inattività, ci vorranno 2 o 3 settimane per fargli recuperare il ritmo partita. Però è un giocatore di scuola europea che potrà adattarsi bene al nostro stile di gioco e, una volta giunto alla condizione ottimale, rendersi utile nel contesto della coralità del gruppo».

Logica la necessità di un rodaggio per vedere al massimo della forma l’atleta estone, che ha disputato l’ultima partita ufficiale il 16 aprile 2017 con la maglia del Nizhny Novgorod, a meno di contare le tre amichevoli disputate con la maglia di Reggio Emilia (7,3 punti di media) prima dello stop successivo al Memorial Bertolazzi di Parma vinto con la maglia della Grissin Bon. In ogni caso il dirigente ribadisce che il mercato non è chiuso con la firma di Vene, pur con le difficoltà oggettive di trovare un giocatore rodato e disponibile in un panorama davvero asfittico: «Siamo ancora attivi per trovare il sostituto di Waller e soddisfare in tal modo una necessità tecnica evidente - conferma Coldebella - Al momento però non ci sono soluzioni disponibili che facciano al caso nostro; non abbiamo preclusioni sul ruolo, cerchiamo il miglior giocatore disponibile tra playmaker, guardia e combo guard, ma ci scontriamo con una situazione di mercato davvero complicata in quel reparto».

Anche per questo motivo, alla luce della difficoltà di reperire giocatori disponibili, Varese ha stretto i tempi con Vene, auspicando che il weekend smuova qualche situazione - sicuramente all’estero, vista la staticità del mercato italiano - per sbloccare l’impasse attuale.

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...