Jump to content

Coleman è la freccia di Varese


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Aubrey Coleman è il primo colpo della campagna acquisti 2013/2014 della Cimberio Varese. La 26enne guardia texana due anni fa secondo miglior marcatore del campionato italiano con la maglia dell'Angelico Biella vestirà la casacca biancorossa. Accordo di durata annuale con l'esterno del 1987, 193 centimetri per 90 chili di potenza ed esplosività, che ha accettato con entusiasmo la proposta della società di piazza Monte Grappa: rispetto al potenziale offensivo del realizzatore nativo di Houston i costi sono stati considerati accessibili (ingaggio stimato appena sotto i 150mila dollari, tra il 20 e il 25 per cento in meno di Adrian Banks).[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]UN BLITZ RAPIDISSIMO Il profilo di Coleman era già inserito dal DS Simone Giofrè nell'elenco dei giocatori da considerare prima della partenza per le Summer Leagues. La trattativa è stata rapidissima, generata anche dalla voglia dell'atleta del 1987 di tornare a giocare in Italia dopo una stagione 2012/2013 poco felice a causa di troppi problemi fisici. Lo stesso giocatore aveva espresso solo 4 giorni fa il suo desiderio di trovare collocazione nel “Belpaese” tramite il suo account twitter; in quel momento il profilo in cima alla lista di Varese era quello di Rodney Green, il cugino dell'ex biancorosso Mike che dopo la stagione positiva lo scorso anno in LegAdue a Casale Monferrato era entrato nel mirino della società di piazza Monte Grappa. Ma la possibilità di arrivare a Coleman era troppo ghiotta: il club biancorosso ha fatto la sua mossa e in pochissimo tempo ha convinto la sua nuova guardia titolare.[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]IL PESO DELLE COPPE La carta vincente per la Cimberio è stata certamente la vetrina europea che potrà offrire ad un giocatore già lo scorso anno allettato dalla visibilità internazionale del Nymburk. Dopo la stagione 2011/2012 disputata a Biella l'atleta del 1987 aveva infatti scelto il club campione della Repubblica Ceca per compiere un passo avanti, ma un problema muscolare legato ad un colpo rimediato in precampionato lo ha rapidamente tolto di scena (solo 3 partite con la maglia del CEZ). Ora Varese gli offre nuovamente la possibilità di giocare una competizione internazionale - al Qualifying Round di Eurolega lo scorso anno i cechi persero in semifinale con Cantù - e una realtà italiana di livello più alto rispetto alla tappa in Piemonte. [/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]RE DEI BOMBER La qualità migliore di Coleman è quella di produrre punti attaccando il ferro grazie ad un notevole mix di potenza e atletismo. Nel 2009/2010 fu addirittura il miglior marcatore delle università americane chiudendo a 25,6 punti di media con 7,4 rimbalzi, 2,6 recuperi e 2,5 assist la sua carriera al college di Houston. La prima tappa europea è stata in Turchia all'Aliaga (16,4 punti in 9 partite, poi problemi personali lo hanno riportato a casa con una tappa in D-League con gli Austin Toros). Nell'aprile 2011 la chiamata di Biella che aveva bisogno di una mano nella volata-salvezza: in 3 sole gare 20,7 punti e 4,7 rimbalzi di media e una conferma a furor di popolo nell'anno successivo. Nel quale ha esaltato il Lauretana Forum tra schiacciate e balzi poderosi, mostrando qualità non solo in attacco ma anche in difesa (migliore nei recuperi a 3,3 di media). Dopo la sfortunata comparsata al Nymburk ancora tappe in D-League e il finale del 2012/2013 in Francia a Cholet (12,9 punti in 7 gare) nonostante il dramma dell'assassinio di un fratello a Houston. [/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]PISTA CALDA CAVALIERO L'arrivo di una guardia esplosiva e potente ma senza grandi doti balistiche (23,9% dall'arco su 103 tentativi in italia) come Coleman sposterebbe l'attenzione della società su un cambio degli esterni diverso da Bruno Cerella: calda la pista che porta a Daniele Cavaliero, 29enne guardia-play che fa parte del giro della Nazionale di Simone Pianigiani. Il giocatore ha ancora un anno di contratto con Pesaro (10,8 punti col 45% da 2 e il 37% da 3 nel 2012/2013) che però gli sta cercando collocazione, ed ha disputato la miglior stagione della sua carriera agli ordini di Fabrizio Frates a Montegranaro. E la vetrina europea proposta dalla Cimberio potrebbe fargli preferire Varese all'alternativa Reggio Emilia. [/size][/font]
[font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/font][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...