Jump to content

Colpo Anosike, Mr. rimbalzo


simon89
 Share

Oderah “O.D.” Anosike ha scelto Varese. Il 25enne atleta statunitense con passaporto nigeriano, per tre anni consecutivi miglior rimbalzista della serie A, sarà il pivot titolare dell’Openjobmetis. Trattativa chiusa in volata per la società di piazza Monte Grappa, che ha vinto la concorrenza di Torino (Frank Vitucci aveva allenato l’atleta del 1991 due anni fa ad Avellino, dove è stato compagno di Daniele Cavaliero) per assicurarsi le prestazioni del centro di 203 centimetri per 109 chili.

Anosike era fortemente interessato a restare in Italia, dove ha disputato la stragrande maggioranza delle sue tre stagioni da professionista tra Pesaro, Avellino e Brindisi (all’estero comparsata nei playoff francesi 2013-14 a Strasburgo e 9 gare del 2015-16 all’Aek Atene prima dell’approdo all’Enel a gennaio).

La carta della FIBA Champions League e la serietà del progetto tecnico è stata decisiva per convincere Anosike, nome non nuovo per gli operatori del mercato biancorosso. Il centro nato a New York da genitori nigeriani (tra i 7 fratelli c’è anche Nicki, giocatrice professionista nella WNBA) e dunque schierabile con lo status di Cotonou, piaceva già a Varese nell’inverno 2013 quando le sue prestazioni a Pesaro (14.1 punti e 13.5 rimbalzi al suo debutto nel nostro campionato) lo avevano messo al centro dell’attenzione di tutta Italia. L’allora presidente-g.m. Cecco Vescovi provò a ingaggiarlo con un biennale, ma Anosike non accettò di legarsi così a lungo e la società di piazza Monte Grappa ripiegò su Linton Johnson.

L’atleta era già stato proposto nell’estate 2015, ma Varese non affondò il colpo preferendo puntare su un centro dalle maggiori propensioni offensive come Brandon Davies. Ora la società di piazza Monte Grappa vorrebbe Anosike per le sue doti di rimbalzista (11.6 di media - esattamente come i punti a partita - nelle 74 gare disputate in Italia), storico punto di forza del giocatore del 1991 che da cinque stagioni consecutive guida la statistica del suo campionato (miglior rimbalzista tra i 291 college di Division I della NCAA sia nel 2011-12 che nel 2012-13).

Il lungo non è un grande atleta né un attaccante naturale (5,8 punti nelle 14 gare disputate nel 2015-16 a Brindisi) visto il raggio di tiro abbastanza interno (54,6% in lunetta nelle tre stagioni italiane); si tratta di un centro di stazza e posizione più che di corsa e salto, ma nella sua specialità non ha rivali di sorta, come spiega Stefano Cioppi, d.s. della Vuelle Pesaro che lo portò in Italia nell’estate 2013 “scovandolo” nel piccolo college di Siena: «O.D. è una vera macchina da rimbalzi grazie a caratteristiche molto particolari: ha braccia lunghissime e mani fortissime, la palla gli resta letteralmente attaccata alle dita - spiega il dirigente marchigiano - E compensa un tasso atletico molto limitato con un innato senso della posizione, frutto di una intelligenza fuori dal comune, che al college gli ha permesso di concorrere a diversi premi per il suo rendimento scolastico. In attacco è discretamente pericoloso tagliando dopo il pick&roll e ha un buon movimento in gancio destro, mentre in difesa è piu conservativo che aggressivo visto il suo atletismo non rilevante. Anosike è un bravissimo ragazzo, con lui ci si garantiscono 10 rimbalzi a partita e l’intelligenza di un giocatore che sa sempre essere nel posto giusto al momento giusto».

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...