Jump to content
Sign in to follow this  

Colpo di scena a Varese, la Openjobmetis esonera Attilio Caja


simon89

Fulmine a ciel sereno in casa Pallacanestro Varese: la società biancorossa ha esonerato quest’oggi il capo allenatore Attilio Caja, a poche ore dalla prima vittoria stagionale in Supercoppa contro Cantù. Il club ha comunicato la decisione al tecnico nel pomeriggio di oggi, in seguito – a quanto pare – a ore burrascose seguite al match di venerdì sera. La decisione, a quanto trapela, è stata presa di concerto dai vertici della società, anche se tanta voce in capitolo l’ha avuta Toto Bulgheroni, il consigliere delegato all’area tecnica che era stato anche il principale fautore del rinnovo di contratto di Caja, il cui accordo con Varese arriva sino al giugno 2022.

Una scadenza lontana e che non verrà rispettata, perché la decisione è irrevocabile, e questa sarà una grana da risolvere perché bisognerà lavorare su una risoluzione non certo semplice, anche a livello economico, per una società tutt’altro che ricca. Un divorzio che non ha motivazioni tecniche: secondo quanto si apprende da fonti vicine alla società, i vertici biancorossi hanno considerato incrinato – potremmo dire deteriorato – il rapporto tra Caja e il resto dell’ambiente.

Sotto accusa ci sarebbero comportamenti giudicati irrispettosi nei confronti di giocatori e componenti degli staff: cose che possono capitare quando sono confinate in alcuni momenti, ma che alla lunga diventano difficili da accettare. Tanto più che anche in questo scampolo di stagione non sono mancati i confronti e gli avvertimenti a non eccedere con determinati modi di fare.

Ora, oltre al problema della risoluzione del contratto, si apre la ricerca di un sostituto: a Desio lunedì sera, per il ritorno di Supercoppa contro Cantù, sarà il vice Vincenzo Cavazzana a guidare la Openjobmetis dalla panchina ma pare evidente che non sarà lui a proseguire il lavoro da head coach. Una strada potrebbe portare a Maurizio Buscaglia, ex tecnico di Trento che venerdì sera era a Masnago e che ha avuto proprio Cavazzana come “secondo” per diversi anni. Vedremo se l’allenatore barese può essere un’ipotesi reale o solo una suggestione.

E al di là di chi dovesse arrivare, la Openjobmetis si trova ora “nel guado” a livello tecnico: Caja ha impostato il gioco della squadra sulla falsariga degli ultimi anni (pur con qualche aggiustamento per favorire le soluzioni interne di Scola) e ha partecipato attivamente alle scelte sul mercato insieme al gm Andrea Conti e allo stesso Bulgheroni. Ora, a stagione lanciata (anche se manca ancora qualche settimana al campionato) c’è la possibilità di riconsiderare i piani tecnici ma – ovviamente – non di intervenire sulla rosa dei giocatori.

Damiano Franzetti

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...