Jump to content
Sign in to follow this  

Come ci si può imporre senza leader né cime?


pxg14

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Guai ai vinti e ben oltre la citazione storica. La partitaccia di Cremona, contro avversari vivaci ma tutto sommato modesti, al di là della loro stupefacente classifica, offre un ritratto molto fosco, soprattutto in prospettiva, di una Pallacanestro Varese povera di idee e di risorse nei suoi atti decisivi. D'altra parte l'organico è questo, senza leader né cime, intuibile sin da agosto, come osservammo allora su queste colonne, confermati dalle indicazioni poco lusinghiere delle amichevoli di precampionato che non sempre, evidentemente, lasciano il tempo che trovano. Un ingannevole equivoco stava nel disvalore tra le aspettative a dir poco entusiastiche della folla, auspice l'immagine di Gianmarco Pozzecco, e i valori di una squadra senza apparenti acuti al di là del ritorno di Diawara, peraltro da riscoprire dopo stagioni non così esplosive come quella biancorossa. Incassato il gioioso assenso dei tifosi ai botteghini, al settimo cielo nel derby con Cantù, la realtà è poi affiorata impietosa, di gara in gara, trascinata crudamente da limiti e sfortuna che hanno finito per minare l'armonia di un'Openjobmetis oggi più che mai dimessa e sfiduciata. Criticare adesso, spaventati dagli eventi, sarebbe come sparare sulla Croce Rossa: prima si faccia ammenda di palesi errori di valutazione dovendo tutti, e ragionevolmente, rincuorare questi uomini (parsi a Cremona come derelitti) affinché trovino, facendo gruppo, un soffio vitale.[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
Con una squadra allo sbando, segnata da un palpabile pessimismo o, peggio, da rassegnazione, non resta che registrare la sesta sconfitta consecutiva e una classifica che mette i brividi anche al più ottimista dei tifosi. Ci tocca ripeterci ma questa è la realtà. Che fare allora? La soluzione più evidente, da estremi rimedi a estremi mali, suggerirebbe alla società di cacciare il grano per correre ai ripari tagliando e medicando laddove la squadra sembra più debole di costituzione, quindi meno resistente agli attacchi avversari, il che ci sembra improbabile non consentendo il bilancio del club disinvolte iniezioni di denaro senza peraltro il rischio di incartarsi nelle scelte com' è accaduto con l'ultima mossa di mercato. Al di là dell'assenza di Kangur che pesa tra le variabili offensive e muscolari della squadra, a inquietare enormemente è l'asse play-pivot, ancora una volta franoso sotto il precipitare degli avversari diretti, i quali sono bastati e d'avanzo per soggiogare nel finale una Varese mutilata e confusa. La quale senza presenza all'appello conclusivo, priva com'è di rassicuranti riferimenti sul fronte del perimetro e nella profondità d'area, subisce gli avversari cui bastano un paio di elementi dotati per propiziare il proprio successo. A Cremona sono bastati cinque minuti di furore di un piccolo americano e, soprattutto, l'omone Cusin (finito a Cremona potendo accasarsi ovunque fosse stato corteggiato con determinazione) per fare la differenza. A posizioni invertite (con l'azzurro di qui e Daniel di là) non ci sarebbe stata gara, ne siamo convinti pur mancando una controprova. Ora però mettere in croce Robinson e Daniel (foto Blitz) è sin troppo facile: certo è che dalla loro potenziale congiunzione di gioco dipende la tenuta di base del collettivo, oggi più che mai evanescente nei momenti più cruciali dovendo Varese scommettere le proprie fortune sulle conclusioni dalla distanza di Rautins il quale, detto con franchezza, se non trova luce per la sua cerbottana non mostra variabili offensive. E, ovviamente, sullo stato di grazia di Diawara, alla lunga e inevitabilmente raddoppiato, se non triplicato in marcatura appena s'affaccia in area. Senza pezzi grossi nell'area pitturata che costringano gli avversari a chiudersi, diventa arduo per gli esterni biancorossi concludere senza forzature.[/size][/font][/color]

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...