Jump to content

I saluti a Kangur e Luca Campani. Pelle ci prova...


simon89
 Share

Ieri le strade della Pallacanestro Varese e di Kristjan Kangur si sono definitivamente divise.

Il contratto biennale (formula 1+1 con clausola di uscita a favore della società) che Kangur aveva firmato l’estate scorsa è stato interrotto dalla società di piazza Monte Grappa, che dopo una stagione difficile - soprattutto nella prima parte - ha scelto di continuare senza l’estone. Varese ha dunque sfruttato l’opzione di uscita dal contratto a suo favore, versando al giocatore una buonuscita di diecimila euro. Ora la carriera dell’ala potrebbe proseguire in patria, nonostante in città avesse ormai messo le radici e i suoi due figli frequentassero le scuole cittadine e anche le giovanili biancorosse.

Kangur saluta Varese dopo quattro stagioni e mezza in biancorosso. L’uscita dal suo contratto è divenuta ufficiale insieme alla scadenza di altri contratti che non sono stati rinnovati: dati per assodati quelli di Maynor, Johnson, Eyenga ed Anosike, è giunto a conclusione anche il rapporto con Luca Campani.

Lo sfortunato giocatore reggiano, classe 1990, ha visto la sua scorsa stagione interrotta per ripetuti problemi alle ginocchia, che lo hanno costretto ad un doppio intervento chirurgico. Andò sotto i ferri inizialmente a maggio 2016 e successivamente a marzo 2017, e la fine del calvario per l’atleta ancora non sembra dietro l’angolo. Il suo biennale non è mai stato rinnovato durante le due stagioni a Varese - diversamente da ciò che si fece con Cavaliero prima del suo addio in direzione Trieste - e dunque è arrivato a scadenza naturale.

Come quello di Campani, scade anche l’accordo che legava Varese a Matteo Canavesi, rientrato alla base l’estate scorsa per una stagione sostanzialmente da comprimario. Il roster 2017/2018 attualmente manca di soli tre tasselli: il playmaker, l’ala piccola ed il centro. Per quanto riguarda il ruolo di regista, è molto vicina la firma con Cameron Wells, statunitense nativo di Houston classe 1988. La seconda opzione è quella che porta a Jake Odum, classe 1991, che ieri ha esordito in Summer League con i Miami Heat ad Orlando, contro gli Charlotte Hornets: in 23 minuti di utilizzo per lui due assist, tre rimbalzi e due palle rubate.

Non è invece andato a referto Norvel Pelle, che è come Odum inserito nel roster dei Miami Heat per questa Summer League.

Alberto Coriele

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...