Jump to content

Imparare dagli errori


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]Venti punti in meno nonostante 600 abbonati in più. Impietoso il confronto tra la Cimberio degli Indimenticabili e la versione 2013/2014 pur con sei conferme rispetto alla stagione passata che ha fatto sognare la Varese dei canestri. Il modesto volume di gioco espresso nel derby a senso unico di sabato a Cantù ha virtualmente spazzato via le residue velleità playoff; le ultime cinque partite della stagione regolare serviranno forse solo per valutare se De Nicolao e Polonara - gli unici che hanno contratto per la prossima stagione - potranno essere elementi sui quali costruire il futuro. Che dovrà prima di tutto fare tesoro degli errori commessi quest'anno per evitare che la parabola discendente prosegua. Il primo e più importante aspetto che ha condizionato la stagione ancora in corso è stato, è cosa nota, la riduzione del budget nonostante si fosse reduci da un'annata in grado di riportare Varese ai vertici della classifica come non capitava dal lontanissimo 1999. Nel momento in cui c’erano scadenze importanti tra sponsor di maglia e la famiglia Castiglioni, il ritardo nelle operazioni di raccolta risorse, dovuto probabilmente alla speranza di cavalcare l'onda di un possibile trionfo sul campo, ha reso invece indispensabile un taglio delle risorse attorno al 15 per cento. Tutto ciò senza però abbassare l’asticella delle ambizioni al punto da creare aspettative irrealistiche rispetto alle possibilità del club. Attese che hanno certamente pesato in una stagione nella quale competizioni europee e Supercoppa avrebbero aumentato ulteriormente l’impegno. Tutto ciò, in sintesi è stata la ragione per cui Frank Vitucci ha scelto Avellino, al di là di un’offerta economica importantissima, mettendo in difficoltà Varese nel dover trovare un sostituto del coach veneziano a mercato già inoltrato. Dopo un lungo ballottaggio la scelta è caduta su Fabrizio Frates,[/color][/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]
preferito a Giulio Griccioli per la maggior esperienza: alla fine il coach milanese si è rivelato l'uomo sbagliato nel posto sbagliato. Soprattutto perché l’area tecnica, ingabbiata dai vincoli di bilancio, non è stata in grado di costruire una[/color][color=rgb(37,39,37)]
squadra adatta alle caratteristiche dello stesso Frates. Si è voluto minimizzare il rischio di sprecare i pochi talenti disponibili investendo su elementi in stile usato sicuro come Clark, Coleman e Scekic, non accollandosi il rischio di scommesse più azzardate ma anche più redditizie nel rapporto costo-rendimento. E come nel caso di Frates, si è chiesto ad elementi con ben noti pregi e difetti di recitare un copione per il quale erano palesemente inadatti.Troppe volte si è cavalcato l’umore viscerale dei tifosi su scelte strategiche: dalla conferma di Ere - nonostante lo scatto salariale a 300mila dollari - per dare un segnale di continuità alla piazza dopo il doloroso strappo di Vitucci, alla ripartenza da 5 - poi 6 col ritorno di Banks - degli Indimenticabili dello scorso anno per cercare di mantenere il feeling con il pubblico, fino all’esonero di Frates dopo la contestazione in occasione della sfida contro Sassari. E se al tecnico non è stato perdonato nulla da parte dei tifosi, gli "Indimenticabili" dello scorso anno hanno goduto di un credito pressochè illimitato. Dalla gente ma anche dalla società, buonista quando i malumori di alcuni giocatori hanno creato l’humus dal quale si è sviluppato il tiro all'allenatore. Tutto sbagliato, tutto da rifare? Si nel primo caso, no nel secondo: gli uomini sul ponte di comando sono gli stessi architetti degli "Indimenticabili". Traendo insegnamento dagli errori di quest'anno e lavorando sin d'ora sulle risorse e su una squadra costruita con più coraggio e meno populismo, Varese può tornare a far sognare la sua gente.[/color][/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...