Jump to content

L’OJM riparte da Jalen Jones


La Pallacanestro Varese targata Openjobmetis si gode la salvezza aritmetica staccando la spina fino a giovedì 29 aprile in attesa della conferma al 10 maggio dell’ultimo impegno sul campo di Brindisi. Ma in attesa di mettere a punto la programmazione per la stagione prossima ventura, ha già una serie di vincoli e impegni già definiti. Ecco, di seguito, il portafoglio contratti nella cassaforte della società del presidente Marco Vittorelli per aiutare a comprendere le basi della costruzione della Varese che verrà.

L’AREA TECNICA - Massimo Bulleri ha già il contratto per la stagione 2021/’22 con uscita in favore della società: la sua permanenza sulla panchina OJM pare scontata dopo aver portato a termine la missione salvezza, da capire se con il vincolo attuale (dunque non esercitando l’escape) o con un nuovo accordo (eventualmente annuale con uscita al termine della prossima stagione). Inoltre, vincolo contrattuale già in corso fino al 30 giugno 2022 con il g.m. Andrea Conti.

IL PARCO ITALIANI - Tutti e cinque i giocatori di formazione tecnica tricolore hanno un legame con l’OJM per il 2021/’22. Per tre di essi è un contratto senza uscite: Arturs Strautins ha ancora un anno completo più un’opzione per il 2022/’23, analoga durata il vincolo con Giovanni De Nicolao, mentre Nicolò De Vico è legato fino al 30 giugno 2022. Opzione di uscita, invece, per capitan Giancarlo Ferrero dall’accordo per la prossima stagione nell’anno finale del 2+1 stipulato nel 2019.

Invece, il contratto 1+1 con Michele Ruzzier ha uscita sia per il club sia per il giocatore. L’intenzione di Varese sarebbe quella di continuare con il play triestino, il suo cambio e l’ala lettone; da scegliere chi tenere e chi sacrificare fra Ferrero e De Vico (che potrebbe avere mercato nelle prossime settimane in A2 nella finestra extra dal 17 al 21 maggio dei dilettanti).

IL GRUPPO DEGLI STRANIERI - L’unico giocatore del roster di fine stagione con un vincolo futuro è Anthony Beane, che ha un’opzione di estensione sul contratto stipulato con l’OJM a dicembre 2020. Scadenza secca invece per Luis Scola, Anthony Morse, Toney Douglas e John Egbunu: l’auspicio del club prealpino è quello di ripartire dalla conferma di “El General”, proponendogli un ruolo più qualitativo e meno quantitativo (in termini di carico di responsabilità più che di minuti) rispetto alla stagione in chiusura.

Trattenere la stella argentina potrebbe aiutare Varese a coltivare una piccola chance di convincere Egbunu a vestire nuovamente il biancorosso per “studiare” di fianco a Scola, anche se le atout fisiche del nigeriano potrebbero attirare le attenzioni di club con visibilità internazionale dalle possibilità economiche troppo superiori a quelle dell’OJM.

L’altro contratto ancora in essere invece è quello con Jalen Jones, che definirà a breve i tempi del suo ritorno a Varese per sostenere la visita di controllo dopo l’intervento al tendine d’achille dello scorso dicembre: se sarà abile e arruolato, la meteora del 2020/’21 tornerà utile come primo acquisto del 2021/’22.

Giuseppe Sciascia


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...