Jump to content
Sign in to follow this  

La Cimberio alza l'asticella


pxg14

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]La Cimberio dell'era Vitucci è pronta a scalare le gerarchie della classifica. La stagione ai nastri di partenza potrebbe riportare Varese a ridosso dei vertici della serie A. O almeno questo è l'auspicio dell'ambiente biancorosso, dopo un precampionato scoppiettante chiuso con 11 vittorie su altrettante amichevoli che ha corroborato l'entusiasmo per una campagna-acquisti estiva nel segno della discontinuità rispetto al passato.[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Le premesse su cui è stata costruita la nuova Cimberio sono quelle di una squadra in grado di coniugare risultati e qualità del gioco. E per quanto mostrato nelle gare di preparazione la squadra di Vitucci sa esprimere esattamente quel tipo di basket frizzante e concreto per esaltare il tasso atletico e il dinamismo della sua “cavalleria leggera”.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Dopo il biennio dell'era Recalcati, in cui il consolidamento del consorzio ha imposto scelte di mercato “conservative”, c'è stato un evidente cambio di filosofia che - pur con un tetto di spesa leggermente inferiore allo scorso anno - ha portato alla costruzione di una squadra più stuzzicante per il palato dei tifosi e in grado di alzare l'asticella rispetto alla semplice qualificazione ai playoff delle ultime due stagioni.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Nella griglia di partenza Varese si schiera in quel plotone di outsider che, dietro le tre grandi Milano, Siena e Cantù, si contenderà il quarto posto che significa semifinale scudetto e accesso all'Eurocup. Valori assai raccolti nel gruppone delle pretendenti al ruolo di rivelazione, con Venezia che si fa preferire per potenziale assoluto, anche se - come in Formula 1 - non è detto che l'ordine di arrivo sia analogo alle posizioni di partenza.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Dunque, la Cimberio del precampionato può davvero sognare un ruolo da outsider di lusso, sfruttando l'identità tecnica e la chimica di gruppo trovata nel giro di un mese a dispetto dei nove volti nuovi. Varese non rinasce attorno a una grande stella, ma ha la sua forza nel collettivo guidato da un leader silenzioso come Mike Green e nella comune volontà di giocare un basket arrembante e corsaiolo di tutti gli elementi. Nelle pieghe del roster biancorosso ci sono comunque individualità di spicco, come il frizzante Adrian Banks (re dei bomber in Israele), l'esperto Ebi Ere (unico over 30 e capitano) e l'esplosivo Bryant Dunston, che compensa con energia e braccia lunghissime la stazza ridotta per le battaglie nell'area colorata.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Ma l'altra arma fondamentale della Cimberio sarà la lunghezza della panchina, con 10-uomini-10 (saranno tali col rientro di Bruno Cerella) che garantiscono varietà di soluzioni e costante aggressività difensiva.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Tra gli uomini del secondo quintetto spicca già Achille Polonara: col suo mix di doti atletiche e intensità, la 21enne ala marchigiana è stato forse il migliore del precampionato biancorosso, dimostrando di non essere soltanto un investimento importante in chiave futura ma un possibile protagonista immediato. E se l'atleta del 1991 proseguirà nel suo percorso di crescita, allora la Cimberio potrà spiccare il balzo definitivo fra le prime quattro della classifica finale, obiettivo non dichiarato ma neppure troppo nascosto che, spalancando le porte dell'Europa, tirerebbe la volata per l'ulteriore crescita del consorzio.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Un circolo virtuoso tra squadra e società che può contribuire a rifare grande Varese.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia[/font][/size][/size][/font][/color]

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...