Jump to content

La Cimberio chiama, la gente risponde


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]La Cimberio chiama, la provincia risponde: tanto entusiasmo dalla gente per la formazione di Frank Vitucci che sta spopolando in precampionato. Decisamente riuscita l'iniziativa del “Basket Bus” organizzata con la Confesercenti che ha portato la truppa biancorossa nelle piazze dei centri più importanti dell'Alto Varesotto: una giornata intensa ma stimolante sia per i tifosi che per gli stessi giocatori. Il tour è partito da Luino, con il d.s. Mario Oioli a fare da padrone di casa nella tappa di metà pomeriggio penalizzata dal tempo prolungato per i ragazzi delle scuole, e proseguito poi sulle rive del Lago Maggiore con il passaggio a Laveno, dove oltre un centinaio di persone - tra cui il sindaco Graziella Giacon - si sono radunate per festeggiare la Cimberio nella suggestiva “location” di piazza Caduti del Lavoro. Poi trasferimento a Besozzo, dove un bagno di folla, con oltre 200 persone (tra le quali tantissimi bimbi del Minibasket locale e il sindaco-cestista Riccardo Del Torchio, giocatore di C2 a Daverio) hanno salutato la squadra biancorossa nella piazza 1° Maggio rivisitata a sfondo cestistico con tanto di canestri.[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Tappa conclusiva a Gavirate, in piazza Matteotti, dove i giocatori hanno ricevuto un'altra accoglienza caldissima da bambini e famiglie con foto e autografi per tutti i membri del gruppo. Dopo 5 ore di gita, la carovana ha completato il percorso a tavola, al ristorante “Vecchio Ottocento”: una giornata diversa dalla solita routine degli allenamenti in palestra o in sala-pesi, che ha permesso alla quasi totalità dei nuovi arrivati di scoprire le bellezze paesaggistiche della provincia ma, soprattutto, di toccare con mano l'affetto che la gente comune - e non solo gli habituè del palasport di Masnago - prova nei confronti della Pallacanestro Varese.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Obiettivo centrato, dunque, secondo il coach Frank Vitucci: «Abbiamo visitato posti molto belli respirando a pieni polmoni l'entusiasmo della gente - commenta il coach biancorosso -. Di questi tempi è giusto che la squadra vada incontro al proprio pubblico senza aspettare di vederli al palazzetto: è stata un'iniziativa intelligente per farci conoscere più da vicino in una situazione diversa da quella delle partite, a mio avviso certamente da riproporre in futuro. La squadra mi è sembrata molto partecipe e soddisfatta dell'accoglienza ricevuta: in qualche modo, essere consapevoli di avere tutto questo seguito darà stimoli supplementari a tutti».[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Anche i giocatori hanno apprezzato la giornata fuori programma a zonzo per la provincia, fungendo non soltanto da protagonisti delle attenzioni dei tifosi ma scattando foto un po' ovunque.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]«Una bellissima giornata che ci ha fatto conoscere le zone attorno a Varese portandoci a contatto con i tifosi - racconta il capitano Ebi Ere, attivissimo con la sua macchina fotografica -. È stato bello vederli faccia a faccia al di fuori dal palasport. E poi abbiamo scoperto il miglior gelato della zona a Laveno...».[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia[/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...