Jump to content

La Openjobmetis cambia: esonerato Adriano Vertemati


simon89
 Share

Le voci che si erano succedute nella tarda serata di ieri – lunedì 10 gennaio – hanno trovato conferma questa mattina: Adriano Vertemati è stato esonerato dall’incarico di allenatore della Pallacanestro Varese.

Una decisione presa alla luce dei pessimi risultati raccolti dall’allenatore milanese, esordiente in Serie A: 4 vittorie e 13 sconfitte tra campionato (3-10) e supercoppa (1-3) con conseguente ultimo posto in solitaria della Openjobmetis in Serie A dopo lo scontro diretto di domenica sera con la Fortitudo.

Una svolta netta, dopo che Vertemati non era mai stato messo pubblicamente in discussione nelle settimane precedenti, fors’anche per via delle varie problematiche che la squadra ha dovuto affrontare tra assenze legate al covid (lo stesso tecnico aveva dovuto saltare due partite) e diverse cessioni dei giocatori del quintetto base.

Le continue sconfitte, alcune delle quali con margini imbarazzanti (quella interna con la Reggio di Caja, quella di Bologna contro la Virtus), e le evidenti carenze in fase difensiva hanno infine convinto la società a decidere di cambiare guida tecnica. Lo stesso Vertemati, dopo il KO con Napoli di metà dicembre, aveva detto di “non aver ancora capito qual è il quintetto che ci fa vincere le partite”. Una frase che, già allora, metteva in evidenza problematiche irrisolte nonostante quattro mesi di lavoro. Ora la società dovrà affrontare il seguito della vicenda visto che Vertemati aveva firmato un contratto biennale con opzione per una terza stagione.

Il successore non avrà compito facile visto che la Openjobmetis ha solo sei punti e che quest’anno saranno due le squadre retrocesse in Serie A2. Però ci sono all’orizzonte 17 partite e non tutto è perduto: Luis Scola ha deciso di tracciare una rotta netta che dovrebbe completarsi con l’arrivo di due nuovi giocatori. Finalmente, a quanto pare, per il pivot si è deciso di puntare su un giocatore americano a costo di utilizzare l’ultimo visto a disposizione mentre per la guardia ci si rivolgerà al mercato europeo. E il lungo potrebbe essere il veterano Jackie Carmichael, 32 anni e una lunga esperienza nei club e nei campionati europei. Per il tecnico si vedrà: il profilo migliore sulla piazza è quello di Maurizio Buscaglia, artefice delle migliori stagioni di Trento (il suo assistente era Vincenzo Cavazzana, ora vice a Varese) che è stato appena esonerato dall’Hapoel Holon. Un altro nome interessante potrebbe essere quello dell’ex Fortitudo Luca Dalmonte mentre tra gli stranieri c’è l’americano Tom Bialaszewski, già assistente di Messina a Milano nell’anno in cui Scola ha giocato con l’Olimpia.

Damiano Franzetti

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...