Jump to content

Lo Nero lascia la Pall. Varese


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
Novità importanti sul fronte societario per la Pallacanestro Varese. Michele Lo Nero non fa più parte del consiglio di amministrazione del club biancorosso: ha rassegnato le dimissioni - comunicate anche al personale degli uffici di piazza Monte Grappa - in occasione dell'ultima riunione del CdA. Una svolta che potrebbe preludere anche a novità nella composizione della governance del consorzio Varese nel Cuore, di cui Lo Nero è presidente sin dalla sua nascita nel 2010 (e c'è persino chi sussurra che il suo futuro possa essere al Franco Ossola e non più al PalaWhirlpool...).[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

Una svolta che non modifica la rotta tracciata dalla dirigenza biancorossa, tra la ricerca del nuovo presidente e le necessità legate alla battaglia del grano per definire il budget della stagione 2014/2015. Il ballottaggio per individuare l'erede di Cecco Vescovi è tra una figura istituzionale onoraria e uno dei membri dell'attuale CdA: l'unica certezza è che il nuovo presidente si insedierà entro metà mese.
Intanto si continua a lavorare sul fronte sponsor, tra rinnovi e new entries, per costruire il budget da affidare alla coppia Vescovi-Giofrè per allestire la squadra 2014/'15. In attesa della risposta di Renzo Cimberio, che solo tra due settimane potrà esprimersi sulla possibilità di rimanere come main sponsor per l'ottava stagione consecutiva, si punta a costruire una rete di rapporti proficui e durevoli legati alla qualità ed al valore commerciale del prodotto basket a Varese. Ed anche qualora le risorse fossero inferiori a quelle investite nel 2013/'14, si respira un clima di fiducia per indirizzare la società verso una maggiore stabilità. Pur se difficilmente del futuro del club biancorosso faranno parte Stefano Bizzozi ed Adrian Banks, i due grandi protagonisti della seconda metà della stagione appena conclusa. Il coach di Mira, che pure aveva espresso apprezzamento per le parole della società nel considerarlo una risorsa preziosa anche per il futuro, sembra orientato a seguire Frank Vitucci ad Avellino. Mentre la guardia di Memphis, che più volte aveva manifestato la sua volontà di ripagare l'affetto del pubblico varesino esprimendo il desiderio di vestire ancora biancorosso, avrebbe espresso tramite il suo agente la volontà di andare in cerca di offerte estere economicamente più vantaggiose e con una visibilità europea che Varese non può offrire. Scelte legittime per due professionisti che giustamente decidono in base alle proprie prospettive di carriera. Ma altrettanto giustamente la società, scottata dall'estate 2013 in cui le conferme sull'onda emotiva (anche a dispetto di situazioni anti-economiche) sono costate carissime, non è più disposta a dare credito illimitato a chi la domenica a Masnago si batte il pugno sul petto e poi cambia atteggiamento quando le tribune si svuotano.
Dunque, ci si avvia verso una nuova rifondazione sullo stile dell'estate 2012, quando Vitucci ripartì dal solo Talts per costruire la Cimberio degli Indimenticabili. Ora Gianmarco Pozzecco, che a meno di clamorosi colpi di scena sarà il nuovo coach biancorosso, ha come certezza il duo azzurro De Nicolao-Polonara. Anche se le clausole d'uscita a favore di giocatori e società potrebbero sempre portare a svolte in stile Stipcevic...
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...