Jump to content
Sign in to follow this  

L'OJM si sveglia tardi, Trento non la perdona


simon89

Una Openjobmetis bella solo a metà non basta per sfatare il tabù della BLM Group Arena. Quarta sconfitta su altrettante trasferte in Trentino per la truppa di Attilio Caja, che non capitalizza la rimonta dal meno 11 del 20' a dispetto di un finale rovente di Aleksa Avramovic. Varese in versione Giano Bifronte, con un primo tempo opaco e sterile (3/19 da 3 e 26 punti) seguito da una ripresa di alto livello (45 punti con 7/14 da 3 e 16 punti per la sua stella); l'atteggiamento e la difesa sono quelle dei due mesi da big, le percentuali da fuori però premiano i biancorossi sono dopo l'intervallo lungo.

Così Ferrero e soci tornano a mani vuole dal campo della Dolomiti Energia, limitandosi a salvaguardare il più 7 dell'andata in ottica doppio confronto. Il rammarico principale è per lo 0/2 ai liberi di Archie sul 66-70 dopo un antisportivo di Hogue sul meno 4; l'ala della Georgia, per lunghi tratti MVP prima dell'eruzione finale di Avra, spreca la chance per mettere la freccia in volata. Ma la vittoria di Trento è comunque meritata per il volume di gioco prodotto nell'arco dei 40', con la coppia Craft-Forray mortifera dall'arco nei momenti clou di una partita nella quale invece l'OJM è stata lasciata a piedi - non solo in attacco ma anche in difesa - da un Ronnie Moore da 1/9 al tiro.

Mani subito calde per l'Aquila con Gomes e Marble che graffiano da 3 per il 10-4 del 3'. Le mani di Varese invece sono gelate (4/17 al tiro nel primo quarto); la difesa tutto sommato tiene (12-9 al 7') ma tre perse banali costano care e Trento allunga (18-9 al 12') prima del gol dall'arco di Ferrerò dopo 8 errori in fila. L'OJM prende ritmo dal perimetro con Avramovic e Natali a bersaglio per il 23-20 del 14' ; la Dolomiti Energia alza il volume a rimbalzo e rilancia la fuga a suon di secondi tiri quando Varese torna a sparare a salve. Sette errori in fila da 3 (complessivo 3/19 nel primo tempo) e attacco di nuovo in panne con Trento che riprende l'abbrivio con Hogue e Marble per il 37-26 di metà gara.

Dopo la pausa lunga due guizzi di Archie danno tono agli ospiti; migliorano qualità delle esecuzioni e gestione del ritmo, e l'OJM prova a rientrare (42-38 al 25'). Due fiondate frontali di Forray ridanno gas alla Dolomiti Energia, ma i 24 punti fatturati dagli ospiti nel terzo quarto dopo i miseri 26 dei primi 20' riaprono il match a tutti gli effetti (52-50 al 30'). Il quarto fallo di Cain costa però caro a Varese, e Trento riapre il fuoco da 3 con Forray e Fiaccadori per un 7-0 che fa male (59-52 al 32').

Avramovic suona la carica con 6 punti in fila e la truppa di Caja rientra di nuovo in scia trovando canali interni per la manovra (64-63 al 37' ). Ma due giocate da leader di Craft (assist per Hogue e tripla frontale contro un Moore passivo) ricacciano indietro l'assalto dell'OJM sul 69-63 del 38'. L'unica tripla di Scrubb riapre le speranze (69-66 a meno 58 secondi), il secondo antisportivo di Hogue su Archie a meno 24" regala la chance del possibile pareggio a Varese sul meno 4, ma lo 0/2 dell'ex Capo d'Orlando pesa come un macigno nonostante il dardo di Avrà (70-69 a meno 13"). Al contrario Forray e Craft sono glaciali in lunetta (74-71 a meno 7") e l'ultimo hurrà di Avramovic sulla sirena è fuori misura. Alla compagine di Caja restano i complimenti per una ripresa rombante, ma in classifica il piatto piange con la quarta sconfitta nelle ultime 5 gare...

Giuseppe Sciascia

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Member Statistics

    1,373
    Total Members
    1,155
    Most Online
    Simone Colombo
    Newest Member
    Simone Colombo
    Joined
×