Jump to content

Nel motore di “Varese nel Cuore’ adesso ruggisce un… Tigros in più


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Aumentano pure i consorziati per la Pallacanestro Varese che continua a raccogliere consensi fuori dal campo. In attesa che la squadra superi il momento critico in classifica, il novero dei nuovi partner della società di piazza Monte Grappa si arricchisce. Tra le new entries non ci sono soltanto i due nuovi temporary sponsor Nilox e GLS, che debutteranno sulla maglia biancorossa in occasione della trasferta a Trento (e ce n'è un altro in arrivo a partire dalla gara casalinga contro Roma, mentre è in pieno svolgimento una trattativa per un marchio di maglia definitivo). Ma anche un nuovo socio di Varese nel Cuore, a preludio di un altro gruppo di almeno cinque consorziati il cui ingresso nella proprietà condivisa del club dovrebbe essere ratificato nell'assemblea prevista per il 19 marzo. Ed è un socio in grado di dare grande spinta e risalto al consorzio: si tratta infatti della Tigros, la nota catena di supermercati da lungo tempo coinvolta nel mondo dello sport (prima come sponsor di Ivan Basso, attualmente partner della Unendo Yamamay Busto Arsizio e si parla pure di un possibile coinvolgimento nel Varese 1910).[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

L'incontro decisivo tra il presidente di Varese nel Cuore Alberto Castelli e Cecco Vescovi con l'amministratore delegato Paolo Orrigoni (foto Blitz in alto) risale ad una decina di giorni fa: ora l'accordo è stato formalizzato con la firma della lettera d'intenti. Dunque la Tigros può considerarsi a tutti gli effetti come uno dei 50 proprietari delle quote del club di piazza Monte Grappa, portando sin d'ora il suo contributo alla causa biancorossa.
«Siamo orgogliosi dell'adesione di un'azienda tra le più rappresentative del panorama varesino - spiega Castelli -. L'auspicio è che l'ingresso di Orrigoni tra i soci possa essere uno stimolo per molti altri imprenditori del territorio desiderosi di prendere parte ad un progetto che vuole strutturarsi in maniera sempre più concreta».
Evidente che il richiamo di un marchio prestigioso possa fungere da apripista per incrementare l'appeal del consorzio in questa fase 2 lanciata dopo lo sdoppiamento dei rispettivi CdA tra Varese nel Cuore e Pallacanestro Varese in occasione della nomina di Castelli alla guida del board dei proprietari. «Ma le due dirigenze sono molto unite e si confrontano costantemente su tanti aspetti: la cosa importante che ci dà sicurezza in questo momento difficile in termini di risultati sportivi è la coesione totale tra società e consorzio», conferma il presidente di Varese nel Cuore. Ed i risultati positivi della raccolta risorse tra sponsor e consorziati dimostra che al momento la società di piazza Monte Grappa sta muovendosi meglio negli aspetti extra-tecnici rispetto ai risultati sportivi. Vincente in tal senso la svolta legata al coinvolgimento diretto di imprenditori di lungo corso (lo stesso Castelli ed i suoi consiglieri, ma anche Monica Salvestrin e Massimo Cozzi tra i membri del CdA della Pallacanestro Varese) che hanno messo a disposizione le loro capacità manageriali.
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...