Jump to content

Nella Capitale alla ricerca della svolta


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Varese va in cerca della svolta a Roma. Appuntamento importante oggi per l'Openjobmetis (palla a due alle ore 18.15, diretta tv su Rete 55) sul campo dell'Acea: serve una risposta forte e chiara dopo il passo falso casalingo contro Trento per chiudere a quota 3 la serie negativa e rilanciare la corsa verso le Final Eight di Coppa Italia alla vigilia dell'atteso derby contro Milano.[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

In settimana la società ha battuto un colpo, aggiungendo le qualità atletiche e l'esplosività di Christian Eyenga per consentire a Kristjan Kangur di recuperare appieno dal problema alla schiena accusato dopo la maratona contro Reggio Emilia.
Ma stasera al PalaTiziano il congolese e l'estone saranno ancora out: il ritardo nell'invio della letter of clearance da parte dei polacchi del Turow farà slittare l'esordio dell'ala ex Cavs alla sfida di domenica prossima contro l'EA7. Quando è previsto il ritorno dell'ala del 1982, che martedì dovrebbe tornare ad allenarsi in gruppo pur con tutte le cautele del caso dopo oltre tre settimane di stop.
Dunque la squadra di Pozzecco giocherà la quinta gara consecutiva in versione incompleta, anche se la settimana di avvicinamento alla trasferta nella Capitale non ha fatto registrare ulteriori contrattempi; smaltito il problema all'occhio sinistro che la settimana scorsa aveva rallentato Willie Deane, il tecnico dell'Openjobmetis attende riscontri positivi soprattutto da Ed Daniel. Il quale, tra una condizione atletica da ritrovare dopo l'infortunio dell'esordio contro Cantù e un atteggiamento mentale decisamente moscio, era stato il peggiore nella sconfitta inopinata contro Trento.
Ora, in attesa di rimpolpare il reparto ali con due aggiunte lussuose come il ritorno di Kangur e l'innesto di Eyenga, Varese avrà bisogno di mettere in campo il 100 per cento delle energie con tutti gli effettivi, ritrovando il Daniel graffiante del precampionato e cercando di spremere il massimo anche da Stan Okoye, il principale indiziato alla tribuna nel turnover degli otto stranieri, che stasera avrà ancora una chance importante per mettersi in luce. Il test è comunque impegnativo: l'Acea di Luca Dalmonte è squadra giovane ed atletica che, pur avendo cambiato 7 noni del gruppo che giunse alle semifinali 2013/2014, ha costruito un roster intrigante a dispetto del taglio del budget rispetto alla scorsa annata.
Attenzione soprattutto alla trazione posteriore: l'ex varesino Rok Stipcevic è il motore della squadra che ha nel veterano Gibson (16,6 punti per l'ex compagno di Daniel a Pistoia) il punto di riferimento, mentre il bomber Triche (sogno mancato di inizio mercato per Varese) fatica ad esprimersi in Italia (9,2 punti col 32% da 2) a dispetto dei fasti internazionali. Sotto canestro l'esplosivo Morgan (9,0 punti e 7,4 rimbalzi) e il duttile lungo frontale De Zeuuw (9,0 punti col 35% da 3) giostrano a fianco della certezza Bobby Jones (11,6 punti di media). Una squadra solida e ben organizzata in difesa, da battere con una partita giocata all'arrembaggio per ritmo, punteggio e intensità, cancellando il secondo tempo sbiadito costato due punti contro Trento.
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...