Jump to content

Nodo Champions e mercato. Varese riflette sullo schema 5+5


simon89
 Share

[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Ruota attorno alla scelta strategica sulla partecipazione alle coppe europee il primo snodo fondamentale sulle impostazioni del mercato dell'Openjobmetis versione 2016-17. Chiara la volontà della società di riaffacciarsi a livello internazionale, facendo valere i diritti acquisiti grazie al secondo posto nella FIBA Europe Cup 2015-16 attraverso la richiesta di una wild card per la partecipazione alla nuova Champions League organizzata dalla FIBA. [/color][/font][/size]
 
[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Ma se sarà coppa versione 2.0, la richiesta inderogabile di Paolo Moretti per un roster da 10-giocatori-10 con affidabilità fisica ed esperienza sufficienti per giocare due partite alla settimana per oltre 4 mesi (in caso di accesso alla Champions sarebbero 18 dal 27 settembre al 26 gennaio, nello stesso periodo la serie A ne prevede 17) è difficilmente conciliabile con lo schema 5+5. Il problema è di costi, dovendosi reperire due italiani in grado di garantire almeno 15-20 minuti oltre ai 5 stranieri da quintetto, ma anche di tenuta sul doppio impegno di giocatori considerati certezze come Luca Campani e Kristjan Kangur (che in caso di partecipazione alle qualificazioni della Champions avrebbe soli 9 giorni di "forbice" tra l'ultima partita con l'Estonia e la prima gara ufficiale con Varese ).[/color][/font][/size]
 
[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Ecco perché l'iscrizione alla coppa potrebbe indurre l'area tecnica a riconsiderare la formula 3+4+5: i circa l00mila euro in più necessari tra luxury tax. contratti e tesseramenti in più sarebbero coperti dal "bonus di ingresso" in Champions, e si potrebbero ammortizzare in maniera più efficace le fatiche del doppio impegno pescando su un mercato meno povero di alternative come quello degli europei. [/color][/font][/size]
[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Oppure c'è l'ipotesi dello "straniero di coppa" con la formula 5+5 per il campionato, ma tesserando un giocatore non italiano in più da utilizzare solo in campo internazionale.[/color][/font][/size]
 
[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Idee da mettere a fuoco in fretta per capire le priorità sul mercato italiano ed europeo: nell'ipotesi 5+5 col solo campionato è concreto l'interesse per Valerio Mazzola, giocatore che ha il giusto profilo sul piano della tecnica e dell'esperienza per fare reparto con Campani, Kangur e un lungo straniero rimbalzista e verticale. Ma almeno nei prossimi 15 giorni, fino a quando non ci sarà la certezza sulla partecipazione alla coppa e di conseguenza sullo schema regolamentare da utilizzare, non si affonderà il colpo su nuovi acquisti italiani o europei, pur sondando entrambi i mercati per farsi trovare pronti su costi e disponibilità. Nell'ottica del piano B sul fronte 3+4 si inserisce ad esempio la richiesta di informazioni sul conto di Mathias Lessort, 21enne centro avversario di Varese con la maglia di Chalon nelle Final Four di FIBA Europe Cup (7.2 punti, 5.0 rimbalzi e 0.9 stoppate nel 2015-16). [/color][/font][/size]
 
[size=4][font=arial][color=rgb(0,0,0)]Giuseppe Sciascia[/color][/font][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...