Jump to content

OJM, Rasizza detta le priorità


simon89
 Share

[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Rosario Rasizza alza l'asticella degli obiettivi per la stagione 2015-16 della Pallacanestro Varese. L'a.d. di Openjobmetis indica i playoff come il traguardo minimo del nuovo anno sportivo nato comunque sotto buoni auspici alla luce dei successi del precampionato. «Se il buongiorno si vede dal mattino direi che ci siamo: lo scorso anno ci siamo ambientati ma ci piace vincere, anche noi vogliamo essere più aggressivi e vogliamo una squadra che vinca. L'obiettivo minimo devono essere i playoff, per il momento ho visto qualche allenamento e mi hanno presentato il nuovo coach. E mi ha fatto un'ottima impressione Daniele Cavaliero, un ragazzo con la testa e i modi da leader». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']L'imprenditore spiega le ragioni che hanno portato al rinnovo del rapporto di sponsorizzazione, insistendo sulle tematiche "extrasportive" che gli stanno particolarmente a cuore: «Come già accaduto lo scorso anno, l'operazione è legata soltanto al desiderio di sostenere una realtà importantissima del territorio, perché a livello di visibilità il calcio la fa da padrone. Non entriamo nell'aspetto sportivo, ma abbiamo insistito molto sulla necessità di migliorare alcuni settori. Siamo determinati a non mollare di una virgola col nostro staff interno deciso a mordere le caviglie alla società ed in particolare al settore marketing: il brand della Pallacanestro Varese deve spingere un'intera provincia, le cose vanno fatte e anche comunicate nel modo giusto». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Rasizza entra nel merito di alcune richieste specifiche - in particolare il rifacimento dell'area hospitality del PalaWhirlpool - che sono state determinanti nella scelta del rinnovo: «La società è un'azienda e va gestita come tale, vendendo il prodotto basket come uno spettacolo: il palazzetto è stato completamente rinnovato all'interno con nuovi spazi ad hoc per le aziende che fanno già parte della famiglia biancorossa e la possibilità di avvicinarne di nuove, portandole a contatto diretto con dirigenti, sponsor e giocatori. Senza questi passi non avremmo rinnovato la sponsorizzazione». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']In ogni caso la sensazione è che la Pallacanestro Varese e la sua proprietà consortile condivida la mentalità aziendale nella gestione del club voluta da Openjobmetis: «Il vantaggio di questo fidanzamento che si è trasformato in matrimonio, è che marito e moglie condividevano le stesse idee nella gestione del figlio. Qui ci sono due attrazioni di valore assoluto come pallacanestro e Varese: mettendoli in combinazione vogliamo farci conoscere da un pubblico sempre più ampio. Certamente la presenza all'interno del CdA ha contribuito a far arrivare i nostri messaggi: il nostro rapporto non prevede una sponsorizzazione nella quale mettiamo le risorse ed è finita lì, ma una sinergia che attraverso la nostra esperienza possa valorizzare il brand del club. Questo modo di gestire la società è imprescindibile per stare al passo con i tempi». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Giuseppe Sciascia [/font][/color][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...