Jump to content

OJM Varese Vs A|X ARMANI EXCHANGE Milano: le pagelle


banksanity6
 Share

Varese era chiamata a rispondere dopo il meno 41 subito domenica scorsa contro i campioni d’Italia e si trovava di fronte l’altra corazzata del campionato e cioè Milano. Dal punto di vista della reazione, i ragazzi guidati da Vertemati sono stati certamente inappuntabili, tanto che hanno fatto sperare i loro tifosi di riuscire nel compiere un’impresa che a bocce ferme sembrava un miracolo, ma in un finale convulso e contradittorio alla fine i 2 punti restano in tasca alla banda Bassotti (non tanto per rifarsi alle scarpette rosse degli anni ’80 guidati da Dan Peterson ma per degli episodi arbitrali molto dubbi e praticamente sempre volti a favorire la squadra in trasferta). Ma veniamo alle valutazioni dei singoli:

 

Kell 7 : doveva solo riassaggiare il campo dopo più di un mese di inattività per presentarsi pronto nella prossima gara che i biancorossi giocheranno a Cremona. E’ così determinate che il coach gli concede ben 28 minuti e lui dimostra di essere miracolosamente risorto e se ancora ce ne fosse bisogno, che è fondamentale per le fortune sue e dei suoi compagni. Alla fine finisce un po’ la benzina e di conseguenza la sua efficacia ma è la notizia più bella di serata. LAZZARO

Gentile 7,5 : è evidente che lui è il fulcro di questa squadra, a volte forse può sembrare addirittura deleteria questa dipendenza ma è uno dei fondamenti su cui la squadra è stata formata e in alcuni momenti è immarcabile. Se riuscisse a migliorare alcune letture e a scaricare palla quando viene raddoppiato sarebbe davvero come vincere un terno al lotto. 90 LA PAURA

Amato 5,5 : buttato nella mischia per sopperire alla momentanea assenza di Kell, ma anche lui decisamente in difficoltà nel tenere i piccoli avversari. Lascia il campo realizzando una bella tripla ma di lui ci si ricorda solo per questo. PETARDO

Beane 6,5 : è l’unico difensore che in qualche modo cerca di limitare Rodriguez in entrata o sul pick & roll centrale anche se pure lui fatica a stargli dietro. Bene dall’arco, un po’ meno da 2 ma è l’unica guardia di ruolo che al momento Varese può schierare e la sua imprevedibilità è una valida alternativa che può far saltare il banco da un momento all’altro. JACKPOT

Sorokas 5,5 : buon impatto iniziale dove segna subito un bel canestro e riesce ad essere reattivo a rimbalzo. Alla lunga però si spegne forse soffocato dalla fisicità di avversari ben più stazzati di lui che lo intimoriscono facendogli fare errori banali. INTUBATO

De Nicolao 6 : parte in quintetto ma con un piglio più incoraggiante rispetto a quello mostrato a Bologna una settimana fa. Ci mette sempre tanta aggressività ma chi si trova di fronte è oggettivamente più forte e più bravo di lui. Bene per la distribuzione di palla in attacco anche se non riesce a mettere a referto nemmeno un punto. INSEGUITORE

Wilson 4 : prestazione deludente quella dell’americano che sembra aggirarsi per il campo senza sapere bene cosa deve fare. Un tiratore che non prende un tiro è utile come la trama di un film porno. CENSORED

Egbunu 7,5 : considerando il calibro dei sui diretti avversari di stasera, è autore di un partidazo facendo registrare una doppia doppia da 14 punti e 14 rimbalzi. Clamorosa la schiacciata con cui posterizza Datome. Certo andasse a canestro sempre con tanta decisione chi vi scrive risparmierebbe molti punti paradiso. Da registrare i tiri dalla lunetta che, come in questo caso, in un finale punto a punto, risultano sempre determinanti. CARONTE

Virginio N.E.

Ferrero 7 : si rivede la mano calda del capitano che in soli 5 minuti, chiamato in causa non delude il suo pubblico mettendo dall’angolo prima un tiro dalla media e poi una tripla che regala il momentaneo più 3 all’OJM. BOLLENTE

Jones 6,5 : JJ parte bene con voglia e intensità ma a fine partita saranno solo 20 i minuti del suo impiego perché lo staff ritiene che, in particolar modo in difesa, fatichi a dare un buon contributo (il -10 di plus-minus è abbastanza indicativo). Nel finale viene rispolverato dal fondo della panchina e dimostra di essere giocatore di carattere realizzando in tap in un canestro fondamentale e stoppando poco dopo il tiro di Ricci regalando così l’ultimo possesso ai suoi, che poteva valere il supplementare. CAZZIMMA

Caruso 6,5 : pochi minuti per il giovane centro partenopeo che però fa intravedere buoni sprazzi con un semigancio nel primo tempo che esce per poco e per un canestro più libero aggiuntivo poi convertito nella ripresa in una situazione abbastanza intricata nell’area avversaria. UPGRADE

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...