Jump to content

Perché Sacchetti non arriverà alla OJM


simon89

La notizia del divorzio tra la Federbasket e Meo Sacchetti ha acceso la fantasia dei tifosi OJM: nelle ultime 48 ore è stato un “ribollire” di messaggi - tra Facebook e Twitter - confidando nell’approdo dell’ex c.t. azzurro sulla panchina di Varese. Non è questione di abboccamenti mancati, come è accaduto due volte - doveva arrivare nel 2010, poi vinse l’A2 con Sassari; era tutto fatto nel 2015 prima del Triplete, poi un dirigente OJM preferì un “dirigente forte” che doveva essere, ma non fu, Nicola Alberani - né di «Grazie, no» come accadde tra Natale e Capodanno 2021 vista la missione dell’ex compagno Max Ferraiuolo nella sua casa di Gavirate. Sacchetti dovrebbe ripartire da Torino, l’altra piazza dove è un’icona: la Varese del “General” imposterà la sua filosofia di mercato e di scelte di gioco con criteri ispirati ad un modello NBA totalmente incompatibili con la figura di coach Meo.

ALTRA FILOSOFIA

L’approccio scientifico che l’OJM vuole portare avanti è basato sulle statistiche avanzate che Luis Scola ha visto all’opera nella sua avventura NBA agli Houston Rockets, all’epoca guidati dietro la scrivania da quel Daryl Morey che ha portato nel mondo del basket le logiche statistiche e matematiche descritte dal film “Moneyball”. Peraltro appena citato ad esempio da Gerry Cardinale, numero 1 del fondo RedBird che ha appena acquistato il Milan, a conferma della passione crescente degli americani per questo tipo di filosofia. Ci sono analytics individuali, che servono come criterio base di selezione sul mercato, ma anche collettivi, impiegati per scegliere le tattiche di gioco, e le combinazioni di assetti e quintetti.

GLI INDICI E LE STRATEGIE

L’indice “PPP” (Points Per Possession) del singolo e di ogni situazione di gioco, l’efficienza offensiva e difensiva individuale, i quintetti che funzionano di più e di meno. Sono questi gli indicatori più utilizzati, non solo in sede di mercato per determinare quali giocatori seguire e quali scartare (ovviamente in funzione dell’aspetto economico). Ma anche in fase di costruzione del sistema di gioco: triple, pick&roll e ritmo alto, alla base del gioco di Varese da gennaio in poi, sono indicazioni ricavate dal “PPP” che sconsiglia ad esempio l’uso del gioco spalle a canestro perché meno redditizio in termini offensivi.

LE RILEVAZIONI E LA SCELTA

Il volume dei dati inseriti nell’algoritmo non coinvolge solo le partite ufficiali di campionato, ma anche i 5 contro 5 degli allenamenti: interpolando un maggior numero di indicatori, si arriva con più facilità alle scelte di gioco. Per questo, oltre allo staff tecnico in fase di rimessa a punto, si investirà con ogni probabilità anche su sistemi di rilevazione statistica automatizzata attraverso i quali stabilire le strategie di utilizzo del parco giocatori a disposizione.

CAMBI PROGRAMMATI E QUINTETTI ASSORTITI

La logica che sta dietro al “sistema Moneyball” è quella di stabilire, in funzione dei numeri, qual’è il quintetto più redditizio da utilizzare nei momenti chiave del match. E di conseguenza stabilire rotazioni che portino a compimento il piano attraverso un sistema di cambi programmati che porti i 5 meglio assortiti sulle indicazioni delle statistiche ad arrivare pronti, evitando la “spremitura” fisico-atletica attraverso l’utilizzo degli altri giocatori del roster, nella fase conclusiva delle partite. Il tutto, ovviamente, falli permettendo, unica variabile non preventivabile tramite le statistiche.

E IL COACH?

L’approccio scientifico nella gestione del personale tecnico è stato già utilizzato, almeno in parte, nella fase finale della stagione 2021/22 dopo l’allontanamento di Johan Roijakkers e la promozione a head coach di Alberto Seravalli. Ma il modello che privilegia i numeri e tiene relativamente conto del fattore umano non appartiene (almeno per ora) al basket europeo. Per questo chi guiderà l’Openjobmetis 2022/23 in panchina dovrà accettare - e magari anche aver già messo in pratica - questa filosofia americaneggiante. Per questo il casting in atto coinvolge figure del sottobosco NBA e G-League: sposare ed applicare il sistema-Moneyball è il test di ingresso per qualsiasi candidato alla panchina biancorossa.

Giuseppe Sciascia


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...