Jump to content

Problemi in tutti i ruoli. Difficile decidere dove e come intervenire


simon89
 Share

Il Khimki "blinda" Jacob Pullen dopo I 23 punti in 20' del match di ieri contro Fuenlabrada, il Maccabi Kyriat Gan cede il suo bomber Tyshawn Taylor solo dietro pingue buyout, e la caccia di Varese ad un playmaker realizzatore che possa sbloccare l'impasse offensivo dovrà seguire altre strade. E l'ipotesi Johnson Odom? Sassari è attivissima sul fronte nuovo playmaker, ma pare che l'ex canturino abbia proposte lucrose dall'estero; ma in ogni caso, fino a quando la Dinamo non avrà scelto il suo sostituto, il giocatore del 1990 non sarà effettivamente disponibile.

Nel frattempo però lo stop fino al 2017 di Luca Campani ha aperto una falla nella rotazione dei lunghi: a oggi Kristjan Kangur è l'unica ala forte di ruolo, situazione che "cozza" con la necessità di non sovraccaricare la sua schiena (martedì ad Usak riposo precauzionale per tutta la ripresa dopo un irrigidimento muscolare). Ma sostituire un italiano infortunato è praticamente impossibile vista la totale indisponibilità di free aaent: se si deci- desse di aggiungere un 'ala forte per puntellare il reparto lunghi, servirebbe sacrificare uno dei 7 stranieri. Ossia rinunciare ad uno dei due pivot puri tra Anosike e Pelle, spostando Kangur nella rotazione dei centri, per tornare all'assetto più "canonico " ipotizzato quando si puntava su Olek Czyz. Oppure sacrificare Melvin Johnson, affidando stabilmente il ruolo di guardia a Aleksa Avramovic e Daniele Cavaliero e dando minuti fissi a Bulleri e Ferrero. O infine puntare su un'ala-guardia realizzatrice - ipotesi già esplorata con Drew Crawford, nel frattempo proposto anche il 28enne nazionale portoricano John Holland - spostando Eyenga da "4 tattico " per esaltarne le capacità in 1 contro 1 e nasconderne i limiti balistici.

Totale generale: Maynor fatica a far gioco ed è una tassa difensiva, Johnson è uno specialista tiratore che non attacca il ferro, Eyenga è un contropiedista non pericoloso da fuori in una squadra che cammina, lo spot di ala forte è numericamente "deficitario", e i due centri non sono pericolosi spalle a canestro. I problemi sono in tutti e 5 i ruoli: buon lavoro (ma anche buona fortuna...) a Bulgheroni, Coldebella e Moretti che nel summit di oggi dovranno individuare con quale ordine di priorità provare a risolverli attraverso il mercato...

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...