Jump to content

Scelta OJM: arriva Kuksiks Shepherd verso il taglio


pxg14
 Share

È Rihards Kuksiks il risolutore perimetrale scelto dall'Openjobmetis per sbloccare l'impasse nel ruolo di ala piccola. Il 27enne giocatore lettone, 197 centimetri per 95 chili con spiccate doti balistiche, arriverà a Varese all'inizio della prossima settimana. Un investimento ragionevole per prelevare l'ala del 1988 dai romeni del Pitesti (18.6 punti e 5.2 rimbalzi col 39% da 3), dove si era accasato in estate con un contratto aperto in caso di chiamata da un club che partecipi a una competizione internazionale.
Alla luce del rendimento inferiore alle attese di Mychal Thompson (5.0 punti col 25% da 2 e il 17% da 3) e Jevohn Shepherd (7.3 punti col 37% da 2 e il 22% da 3), la scelta dell'Openjobmetis è stata quella di puntare su un tiratore puro come l'ala del 1988, in grado di garantire quella pericolosità dall'arco che renda meno facile il compito delle difese avversarie sull'unico faro dell'attacco Roko Ukic.
 
Dopo la laurea ad Arizona State University nel 2011, Kuksiks si mise in luce agli Europei di quattro anni fa (16.0 punti col 58% da 3; 19 con 7/13 al tiro contro l'Italia), strappando una chiamata dall'ambizioso Valencia dove però non riuscì a sfondare (5.5 punti in 17 minuti) per eccessiva concorrenza. Negli ultimi 3 anni l'esterno lettone ha girato parecchio (San Sebastian, Kiev, Riga, Saratov) approdando nella seconda metà del 2014-15 in Eurolega con il Nizhny Novgorod (8.8 punti col 44% da 3). Ora è pronto per Varese: l'operazione è in dirittura finale, il giocatore è in arrivo nei primi giorni della prossima settimana, non in tempo per debuttare mercoledì in FIBA Cup contro il Falco Szombathely (i tesseramenti internazionali vanno effettuati 3 giorni lavorativi prima delle partite) ma per giocare domenica prossima in casa contro Torino.
 
Nel frattempo la società ha provveduto ieri a far partire il bonifico per saldare le pendenze dovute ad Attilio Caja, che aveva vinto il lodo arbitrale presentato per una diatriba sulle spettanze dell'ultima mensilità della stagione 2014-15: un atto dovuto per sbloccare i tesseramenti in entrata in vista dell'operazione Kuksiks. E ora ci si muoverà anche in uscita: a far posto all'estone sarà con ogni probabilità Jevohn Shepherd, che ha mercato in A2 (Latina?). In partenza potrebbe esserci anche Giancarlo Ferrero, a meno che non si trovi una soluzione in formato separazione consensuale con Thompson. E ai saluti cè anche Derwin Kitchen: ieri la società biancorossa ha esercitato la clausola d'uscita dal suo contratto. Tra la volontà di non impegnare ulteriori risorse su un giocatore ancora da tirare a lucido e il rientro ormai alle porte degli infortunati Galloway e Wayns, Varese ha scelto di passare la mano sullex Hapoel Gerusalemme e verificare l'impatto dei lungodegenti a fianco di Roko Ukic. La guardia ex Tortona dovrebbe riprendere ad allenarsi la prossima settimana ed essere a disposizione per il match casalingo contro Torino; confermato invece il rientro del play ex Los Angeles Clippers per la trasferta del 15 novembre a Trento.
 
Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...