Jump to content
Sign in to follow this  

Scola-Varese: c’è il sì


simon89

Luis Scola ha pronunciato il sì più atteso da Varese. Non è ancora quello della firma del contratto che lo legherà all’OJM per la stagione 2020/21, ma è l’assenso ad avviare le negoziazioni economiche per portare a termine la trattativa per il suo approdo in maglia biancorossa. Un passo avanti potenzialmente decisivo per quello che potrebbe essere il colpo più importante della storia recente della Pallacanestro Varese alla luce della carriera da superstar del giocatore del 1980.

Il colloquio di ieri mattina con Attilio Caja ha trasmesso alla stella argentina le sensazioni giuste sul fatto che il coach pavese e l’Enerxenia Arena possano essere la situazione ottimale per la sua voglia di continuare a giocare dopo 22 anni da professionismo tra Europa e Stati Uniti (sbarcato in Spagna nel 1998 e dal 2007 al 2017 in Nba con 12,0 punti di media in 743 partite). “Artiglio” aveva già espresso negli incontri precedenti le sue idee tecniche sull’utilizzo del lungo argentino, il quale nello scacchiere tattico dell’OJM che verrà sarebbe il pivot titolare con possibilità di utilizzare la sua doppia dimensione interna ed esterna in fase offensiva.

Ieri il giocatore ex Olimpia Milano, che nel 2019/20 ha prodotto 9,2 punti e 4,4 rimbalzi di media in Eurolega, ha voluto approfondire la conoscenza del suo potenziale futuro allenatore in un dialogo a tutto campo al di là di tecnica e tattica. Scartata la soluzione Trieste logisticamente fuori portata per i suoi desideri di vivere vicino alla famiglia che resterà nella casa di Milano messa a disposizione dall’Olimpia, lunedì scorso Scola era stato anche a Reggio Emilia, che aveva messo sul piatto la sua proposta tecnica e logistica per convincere l’atleta del 1980.

Ma Varese è stata sin dall’inizio la scelta del giocatore ex Vitoria; per l’Ojm il passo avanti di ieri potrebbe essere quello decisivo: «L’idea iniziale era “Se devo giocare in Italia, probabilmente lo farò a Varese”, ma quella fase è superata. Luis ha fatto le sue verifiche, probabilmente sono positive, adesso siamo al punto di partenza di una negoziazione economica. Fedele a Trapattoni e al suo “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco” attendiamo fiduciosi notizie positive» spiega il consigliere biancorosso Toto Bulgheroni, colui che più di tutti si è speso per convincere il campione olimpico del 2004 e vicecampione mondiale del 2019 a vestire la maglia dell’Openjobmetis.

Dunque, oggi si entrerà nel vivo della trattativa provando a mettere a fuoco quei dettagli di ordine pratico - l’appartamento a Milano, la scuola per i quattro figli, l’eventuale appoggio logistico a Varese - indispensabili per far quadrare il cerchio della trattativa. Il sì ufficiale e definitivo è atteso entro la giornata di domani, ma il più importante sembra quello pronunciato ieri dalla superstar argentina.

Giuseppe Sciascia

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...