Jump to content

Senza infamia, senza lode: è il motto della serata


Nicolò Cavalli
 Share

[b]ANDY RAUTINS [/b](9 punti; 3/3 2p; 1/5 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 6. [/b]La presenza al palazzetto del padre Leo, vecchia conoscenza della pallacanestro italiana, lo galvanizza: mette il fisico in difesa e presenzia a rimbalzo con 11 palloni arpionati. Un po' troppa foga nella gestione dei falli, ma l'impegno non è mai mancato.
 
[b]ERIC MAYNOR [/b](13 punti; 2/7 2p; 3/9 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 6. [/b]“Solo” sei assist a referto, anche perché i compagni - in un paio di frangenti almeno - non ricambiano la gentilezza. Meno autoritario e in forma delle ultime uscite, richiama comunque gli applausi del pubblico: proverà a tornare in NBA, ma anche se dovesse rimanere in Europa dubitiamo sia un costo sostenibile per Varese.
 
[b]JOHNDRE JEFFERSON [/b](17 punti; 8/14 2p; 0/0 3p; 1/6 tl), [b]VOTO: 6,5. [/b]Chiamato agli straordinari a causa dell'indisponibilità del luogotenente Callahan, arriva cotto come un piatto di brasato al momento clou della cena. Peccato, perché i primi trenta minuti sono da leccarsi i baffi. Anche se, a dirla tutta, i cinque tiri liberi sbagliati risultano fastidiosi come i gomiti messi sulla tavola.
 
[b]YAKHOUBA DIAWARA [/b](4 punti; 0/4 2p; 1/4 3p; 1/3 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]Si rivela per larghi tratti controproducente, optando sempre per la via meno acuta in attacco e meno utile in difesa. Prova a rianimarsi con un dardo da otto metri nel rettilineo finale, quindi torna a fare a pugni con il ferro. Metafora di un girone di ritorno contraddistinto da sfortuna e forma calante.
 
[b]STANLEY OKOYE [/b](4[b] [/b]punti; 2/3 2p; 0/0 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]Dopo gli exploit delle settimane passate ritorna nel ruolo di onesto gregario. Nel tentativo di tirare il gruppo, subisce qualche folata di vento di troppo. Un buon prospetto che ha ancora molti chilometri da pedalare per entrare nel grande giro del parquet.
 
[b]KRISTJAN KANGUR [/b] (4 punti; 0/1 2p; 1/3 3p; 1/2 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]Gioca a nascondino, come spesso accaduto in questo finale di annata, sperando che i compagni più giovani e baldanzosi diano propulsione alla squadra. Questa volta, purtroppo, riceve poca collaborazione e ci mette poco carisma per cambiare le sorti. Apatico.
 
[b]JACOPO BALANZONI [/b](0 punti; 0/0 2p; 0/0 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: s.v. [/b]Fugace apparizione, con due falli, nel finale di gara. Probabilmente il suo ingresso nelle rotazioni avrebbe preservato Jefferson nel finale punto a punto.
 
[b]CHRISTIAN EYENGA [/b](15 punti; 7/11 2p; 0/1 3p; 1/3 tl)[b] VOTO: 6,5.[/b] Di alcune spanne il più volitivo del gruppo (anche perché c'è in ballo una conferma con denaro da contrattare: mica bruscoletti), è bravo ad incunearsi nella difesa irpina. Nel momento di giocare il carico da 11, si vedano i canestri da sotto mancati nel finale concitato, non ha però più briscole in mano. [b] [/b]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...