Jump to content

Svolta Varese, nuovo presidente


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
Chiamata a raccolta sospesa tra passato, presente e futuro per i 73 soci di Varese nel Cuore. Oggi pomeriggio i vertici della società incontreranno i proprietari in un appuntamento che sotto molti aspetti chiuderà un'epoca e aprirà un nuovo corso, sia per il consorzio che per la società di piazza Monte Grappa. Sarà una riunione utile per fare il punto della situazione su diversi temi importanti. In primis quello della scelta dell'erede di Cecco Vescovi sulla poltrona di presidente della Pall.Varese: la linea del CdA sembra quella di puntare sulla soluzione interna Stefano Coppa, a meno di non trovare in extremis una figura di rappresentanza di alto profilo istituzionale (in questo caso comunque l'attuale tesoriere biancorosso potrebbe avere l'incarico di amministratore delegato). Un'idea che dovrà essere sottoposta al vaglio dei soci di Varese nel Cuore in una giornata che prevede un'agenda ricca. Si parte dalle dimissioni di Michele Lo Nero, che dopo aver lasciato qualche settimana fa il CdA della Pallacanestro Varese rimetterà il mandato anche dal compito di presidente del consorzio assunto dalla sua fondazione nel settembre del 2010. Un passaggio obbligato per consentirgli di assumere con ogni probabilità il nuovo incarico di a.d. del Varese Calcio; la scelta del suo sostituto verrà ratificata nella prossima assemblea in programma prima dell'inizio del campionato, anche se il nome di Achille Castelli - tra i 18 membri originari del progetto sin dal luglio 2010 - potrebbe essere quello giusto per carisma e propositività. [/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

Poi c'è il tema delicato dei conti della stagione 2013/2014, dove i sospesi da incassare - a fronte di fatture emesse all'inizio dell'annata - condizionano il raggiungimento dell'abituale pareggio di bilancio, e qualora non fossero recuperati almeno in parte costringerebbero la società a iniziare ad handicap la prossima annata sportiva. 
Infine c'è da capire quale sarà l'impegno dei soci per la stagione 2014/2015: al netto di entrate e uscite dal gruppo dei proprietari dopo il 30 giugno, stimare il peso dell'apporto di Varese nel Cuore è fondamentale per definire il budget da affidare alla troika Vescovi-Giofrè-Pozzecco nell'impostazione della campagna acquisti. In attesa di notizie certe anche sull'esito della battaglia del grano sul fronte delle sponsorizzazioni, il pilastro portante (lo scorso anno poco meno del 60% del budget) dei tre contenitori - gli altri sono i soci e i ricavi dal botteghino - sui quali si fonda la solidità economica della Pallacanestro Varese. Sull'agenda della dirigenza c'è un appuntamento chiave fissato la settimana prossima con Renzo Cimberio: il Cavaliere non è ancora in grado di sciogliere la riserva sulla prosecuzione del rapporto, ma il fatto che i contatti tra le parti siano costanti è un segnale positivo. Così come positivi sono i feedback che arrivano da sponsor vecchi e nuovi. Ma l'assemblea odierna resta uno snodo cruciale per indirizzare Varese sulla rotta del rilancio.
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...