Jump to content

Varese “studia” l'EA7


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

 
 
Prove generali di derby per l'EA7, in campo stasera (ore 20.45 al Forum; diretta su FoxSports 2) nel match casalingo di Eurolega contro Malaga a preludio della sfida di domenica ad Assago contro l'Openjobmetis.
Più che sulla partita, l'attenzione dei tifosi milanesi è concentrata sulla Mike D'Antoni Night: nel corso dell'intervallo del match odierno infatti verrà ritirata la maglia numero 8 del play italo-americano che con la maglia dell'Olimpia ha vinto 5 scudetti, 2 Coppe dei Campioni, una Korac, una Intercontinentale e una Coppa Italia da giocatore, e poi una Korac nel 1993 da allenatore (al suo attivo anche 2 scudetti e una Coppa Europa da head coach a Treviso). 
Per la squadra di Banchi, mai vittoriosa in casa nelle Top 16, la sfida contro Malaga (al suo fianco a 4 punti al sesto posto del girone F) ha un valore ormai relativo per la classifica, ma l'obiettivo è quello di onorare con un successo il ritorno ad Assago di uno dei personaggi che hanno fatto la storia della società (tra i candidati per la panchina dei Denver Nuggets dopo aver guidato Phoenix, Lakers e Knicks nella NBA).
E allo stesso tempo di prepararsi al meglio al derby numero 166, che si giocherà a neppure 48 ore di distanza dall'impegno europeo di stasera: Milano ha infatti rinunciato al diritto regolamentare di chiedere il posticipo della partita con Varese (si giocherà domenica alle 18.15 senza diretta TV nazionale, al contrario della gara d'andata che fu quella della camicia strappata da Gianmarco Pozzecco).
A seguire l'impegno casalingo dell'EA7 ci saranno gli assistenti biancorossi Ugo Ducarello e Matteo Jemoli (domenica a Masnago c'era invece Massimo Cancellieri, vice di Luca Banchi) in cerca di possibili punti deboli della capolista. Che però nella sua versione campionato sembra davvero uno schiacciasassi: Milano non perde in Italia da oltre 4 mesi (ultimo stop il 10 novembre a Reggio Emilia) e 15 partite, è l'unica squadra della serie A imbattuta in casa (10 vittorie su altrettante gare disputate al Forum) e tra le mura amiche fattura uno scarto medio di oltre 22 punti. 
Dunque Milano punta a prolungare la sua striscia vincente evitando le sofferenze dell'andata a Masnago, quando passò per 102-97 soltanto nell'ultimo minuto di una gara tiratissima sfruttando i 37 punti di uno stellare Marshon Brooks, capace di nascondere l'assenza dell'infortunato Gentile (domenica regolarmente al suo posto) nella sua miglior prestazione stagionale. La formazione di Attilio Caja (che domenica giocherà col lutto al braccio per commemorare Aldo Monti) sta comunque lavorando di buona lena per preparare la trasferta di Milano con la priorità di contenere il gap fisico nei confronti della poderosa batteria di lunghi dell'EA7. 
Ieri ha ripreso a lavorare Diawara dopo 2 giorni di riposo precauzionale per un risentimento ad un polpaccio, buoni riscontri da Rautins che pare già a buon punto e probabilmente domenica potrà garantire dei minuti. 
Nella seduta pomeridiana però rimasti ai box capitan Kangur (vittima di una leggera distorsione alla caviglia in mattinat) e Maynor, fermato da un risentimento mucolare: le condizioni di entrambi verranno rivalutate prima dell'unico allenamento odierno in programma alle 17 a Masnago. 
Giuseppe Sciascia [/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...