Jump to content

Varese e Pelligra Group sempre più vicini


simon89

Pallacanestro Varese e Pelligra Group si avvicinano all’intesa per l’ingresso nel capitale azionario del club biancorosso da parte del gruppo immobiliare australiano. Oggi, martedì 29 novembre, lungo colloquio tra le parti al palasport di Masnago per definire i dettagli della trattativa. Nelle ultime settimane gli investitori australiani hanno effettuato la due diligence dei conti della società biancorossa, ora siamo alla definizione dei dettagli contrattuali a partire dall’aspetto chiave dell’importo dell’operazione.

L’INCONTRO DI OGGI

All’incontro odierno, oltre ai professionisti delle due parti, in rappresentanza della Pall.Varese c’erano il socio di maggioranza Luis Scola, il presidente Marco Vittorelli, il consigliere Toto Bulgheroni e il presidente di “Varese nel Cuore” Alberto Castelli (che con l’ingresso del Pelligra Group ridurrà ulteriormente la quota di proprietà dall’attuale 44% al 5%). A rappresentare gli investitori australiani c’era invece John Caniglia, il braccio destro in Italia di Ross Pelligra, che dovrebbe entrare nel nuovo CdA ad operazione compiuta.

L’OSTACOLO SUPERATO

Il principale ostacolo burocratico è stato superato con la costituzione di Pelligra Italia, società ad hoc attraverso la quale l’imprenditore australiano acquisterà il 45% delle quote della Pall.Varese. L’investimento sul territorio sarà propedeutico per concretizzare il progetto della Cittadella dello Sport, investimento stimato 300 milioni di euro che riqualificherà il quartiere di Masnago attorno all’area dello stadio “Franco Ossola”. Una volta terminata l’opera, il Pelligra Group destinerà annualmente alla Pallacanestro Varese una percentuale dei ricavi generati dal complesso immobiliare (che oltre all’impianto sportivo prevede albergo, cinema multisala e centro commerciale).

AL LAVORO SULLE CIFRE

Nei 5 anni stimati per la costruzione della struttura invece si sta lavorando per definire le cifre dell’apporto da parte del nuovo socio (lo scorso giugno, quando fu presentato l’accordo a Palazzo Estense, si era ipotizzata una base di un milione di euro all’anno, ma la cifra potrebbe salire). Evidente la delicatezza di questa fase finale della trattativa su dettagli fondamentali da concordare prima delle firme sui contratti, che non dovrebbero comunque tardare. L’auspicio del club biancorosso è che Ross Pelligra possa essere presente dopo la ratifica dell’accordo per la partita di domenica 18 dicembre contro Trieste, dopodichè nei prossimi mesi verranno definiti i passaggi tecnici a livello di diritto societario per l’ingresso in società del gruppo australiano e la formazione del nuovo CdA con Luis Scola sempre al comando quale amminstratore delegato.

Giuseppe Sciascia


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...