Jump to content

Vitucci mette in guardia la Cimberio


pxg14
 Share

[font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Massima concentrazione a dispetto dell'ampio divario in classifica per evitare che il “testa-coda” contro Biella possa riservare brutte sorprese. Così Frank Vitucci carica la Cimberio in vista della sfida casalinga di domani contro un'Angelico che arriverà a Masnago con tanta “fame” di punti in chiave salvezza: «Sul piano mentale ci aspetta una partita per certi versi simile a quella contro Caserta: troveremo di fronte un'avversaria molto rinnovata rispetto all'andata e dovremo giocare una partita di grande consistenza e durezza mentale. Se la posta è importante per l'Angelico lo sarà ancora di più per noi, specie alla luce del calendario difficile e del maggior equilibrio espresso dal girone di ritorno visti i numerosi interventi sul mercato che hanno potenziato diverse squadre». [/size][/font]
[font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]Al di là del risultato il test è particolarmente rilevante per misurare lo stato di forma del gruppo biancorosso alla vigilia di un ciclo di partite difficilissime (scontro al vertice a Sassari, poi trasferta a Reggio Emilia e tappa a Masnago contro Roma). E il coach biancorosso auspica di vedere nuovi passi avanti dopo i segnali positivi del match contro Caserta: «Stiamo lentamente ritrovando una buona condizione e di conseguenza riprendendo a giocare bene viste le ultime due settimane senza problemi fisici. Un dato che fa guardare con fiducia al futuro, pur mantenendo una costante consapevolezza dei nostri mezzi che sono buoni se vanno tutti nella direzione giusta ma non sono così superiori agli altri. Nonostante il match non brillante domenica scorsa ho visto una squadra che sta salendo di tono: nell'ultimo periodo abbiamo vinto un paio di partite in scarsa condizione, adesso è importante ricrescere perché ci aspetta un calendario molto duro e risultati e forma dovranno andare di pari passo. Già contro Caserta siamo saliti dal 60 al 65 per cento, ora mi aspetto un passo avanti verso il 70-75 per poi proseguire l'ascesa verso la condizione ottimale».[/size][/font]
[font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]E in chiave futura il coach della Cimberio si aspetta un contributo fattivo anche da Cerella, tornato in settimana ad allenarsi stabilmente con i compagni: «Bruno è un giocatore sul quale abbiamo fatto conto pur sapendo che i tempi di recupero non sarebbero stati brevi. Poi purtroppo sono diventati ancora più lunghi, però sappiamo che si tratta di un ragazzo che ha doti importanti. Non so ancora quando potrà tornare a disposizione, ma intanto sta iniziando a farsi valere durante la settimana ed unitamente al fatto che la squadra sta fisicamente bene ci cambia molto i ritmi di lavoro. E senza sovraccaricarlo di aspettative sono convinto che possa darci un contributo importante nella fase finale della stagione». [/size][/font]
[font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]Di certo comunque l'Angelico ospite domani a Masnago avrà un volto ben diverso da quello dell'andata: «Biella ha cambiato veramente molto tra il rientro di Soragna, l'aggiunta di Renzi e la sostituzione di tre uomini del quintetto base. Certamente la società sta facendo un grande sforzo per conservare il posto in serie A, con queste modifiche stanno giocando meglio ed hanno allestito un roster equilibrato e molto profondo». [/size][/font]
[font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/font]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...