Jump to content

Ronin

vfb.it
  • Content Count

    534
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Ronin last won the day on August 20

Ronin had the most liked content!

Community Reputation

58 Excellent

About Ronin

  • Rank
    varesefans

Previous Fields

  • Attività:
    libero professionista
  • Appassionato/a di:
    sport
  • Spettatore live o Tv?
    + di 5 gare/anno (biglietti)

Recent Profile Visitors

785 profile views
  1. Non mi sembra proprio un problema di incastri, ma di livello Serve almeno un altro giocatore "vero", indipendentemente dal ruolo. Le prime due partite (difficili) si sono vinte perché Ferrero e de Vico hanno giocato sopra il loro livello. E non mi sembrano dei quattro interni. Caso mai in sede di allestimento squadra sarei andato su un solo lungo straniero oltre a scola , con un italiano come Gandini (che a Sassari sta facendo bene quindi non è proprio quel giocatore che non può tenere il campo per cinque minuti) . In questo modo avevi uno straniero in più sugli esterni, dove di fatto si fa la differenza.
  2. Credo che con Scola sia il giocatore offensivamente più pericoloso del campionato. Inoltre , come successo con Varese, fa si che il gioco si avvicini tantissimo al canestro quindi permette sia molti rimbalzi in attacco che molti tiri comodi in riapertura per li esterni. Il problema di Bologna non mi sembra proprio lui ma il fatto di avere solo quattro stranieri (con Varese tre) di cui due non mi sembrano chissà cosa. Cosa pretendi quando hai in campo Sabatini Palumbo Mancinelli Totè? È come quando Varese aveva in campo Moore Tambone Natali Ferrero Iannuzzi! Che non segnavi per 5 minuti! Tra stranieri e italiani c'è un abisso. Sacchetti a Cremona aveva Diener da italiano , la stessa Varese con Strautins ha un sesto straniero (cioè è meglio di un Bertone).
  3. Sia in coppa Italia che alla prima non abbiamo avuto problemi a rimbalzo. Ieri siamo subito partiti malissimo sotto il nostro canestro e secondo me ha inciso psicologicamente più che tecnicamente. Inoltre Happ è forse l'unico centro del campionato che viene coinvolto in praticamente tutte le azioni offensive e fantinelli e aradori sono due esterni che si avvicinano molto al canestro facendo valere la differenza fisica con i pari ruolo. La Fortitudo ha effettuato tantissimi tiri da sotto ,sbagliandone molti e riprendendo spesso il rimbalzo. Alla fine la lotta a rimbalzo è finita 39-39! Io quindi non lo vedo attualmente come un problema ,anzi vincere concedendo 18 rimbalzi in attacco a una squadra sulla carta più forte è davvero positivo. Secondo me la Fortitudo offensivamente è molto pericolosa perché forte sia dentro che fuori ,con individualità importanti. Chiaramente poi paga nella propria metà campo altrimenti sarebbe da prime quattro.
  4. Due vittorie dopo che li avversari sembravano essere scappati è segno di grande fiducia e tranquillità. Speriamo Jakovics salga un po' di giri , l'anno scorso era uno dei migliori sesti uomini del campionato, per adesso un po' sotto le attese. Comunque per me è la scelta migliore (per una squadra con questo budget) avere due punte che si prendono le responsabilità e un gruppo di gregari consapevoli del loro ruolo.
  5. Anche a me non sembra una squadra da primi quattro posti. Certo è lunga ma il più forte (Crawford) è più un leader silenzioso e li altri a parte Chery( che però forzando fa anche tanti errori) mi sembrano tutti eccellenti uomini di contorno (alla Vene per intenderci). Anche ieri ad esempio non avevano uno che si caricava la squadra sulle spalle nel momento del bisogno. Non so,mi ricorda un po' la Torino che vinse la coppa ma non si qualificò ai playoff, giocatori forti, budget alto , risultato non certo. A me convincono di più le squadre stile Brindisi degli anni passati...
  6. Eh già, è il bello almeno a breve termine di cambiare allenatore. Per me Bulleri è perfetto per questa squadra: due play italiani ai quali può insegnare molto e che sono sicuro si fidino ciecamente di lui (sicuramente di più rispetto a un play Usa che non sa neanche se Bulleri abbia mai giocato) , due leader veterani come Scola e Douglas più un capitano come Ferrero che a mio parere lo sollevano da molte incombenze a livello di "spogliatoio", e il resto giocatori sicuramente seri ed affidabili dal punto di vista sportivo-comportamentale. Questo per me è un gruppo in cui non serve un "allenatore leader" ma uno competente. Per esempio vedo molto meglio lui di un Pozzecco (più adatto magari a gestire giocatori più forti e di carattere più difficile ...che quando si accorgono che tutti messi insieme non arrivano alla sua personalità e pazzia ...lo amano). Per tornare a ieri sera Strautins dopo il primo tempo difficilmente avrebbe rimesso piede in campo con Caja invece è stato determinante con due triple e una forza fisica superiore. Stesso discorso Douglas. La cosa che mi piace di più di Bulleri è che dà l'impressione di sapere sempre alla perfezione quello che sta succedendo: chiama timeout dopo poco più di un minuto sullo 0-5 perché ha capito che non si è scesi in campo nel modo giusto,ha fatto praticamente ricominciare la partita. Sotto di dieci all'intervallo ha mantenuto la calma perché sa che le partite durano 40' (.. o 45) e questa calma e positività l'ha trasmessa ai giocatori. Mi spiego meglio... Giocatori come Scola e Douglas sanno che sotto di dieci questa partita può cambiare in un attimo e quindi se entra in spogliatoio un Caja sbavante che si incazza anche con il lavandino la prendono male. Chiaramente se invece hai Okoye e Avramovic probabilmente quello di Caja sarebbe il modo migliore! L'unica cosa che non mi è piaciuta è stata quando con ancora due tre minuti nel primo quarto e l'inerzia per noi ha messo dentro il secondo quintetto e si è passati in un attimo dal +3 al -6. Per me Scola e Douglas devono giocare davvero molto ,sopra i 30' (ieri senza i supplementari avrebbero giocato meno di 30 ma il meglio lo hanno dato proprio alla fine!) in quanto il resto della squadra fa veramente fatica a creare qualcosa offensivamente
  7. Si è vero, però oggi scola 32' e douglas33' e il meglio lo hanno dato alla fine Oggi si è vinto per loro due e perché la palla era sempre nelle loro mani nel finale. Scola ha subito 10 falli, molti dei quali senza palla in mano. Douglas ha ucciso la partita con due triple dopo una brutta gara offensiva.
  8. Se non sei Milano Bologna Venezia devi costruire una squadra con due tre giocatori forti che si prendono le responsabilità e il resto di contorno. Il livello medio dei giocatori è molto basso, c'è molta più differenza tra uno forte e uno medio che tra uno medio e uno scarso. Un po'quello che succedeva fino a venti anni fa dove la maggior parte delle squadre aveva i due stranieri che facevano la differenza più altri due tre decenti e il resto ( che giocava pochissimo, gli stranieri non era raro giocassero anche per tutti i 40') a fare numero o poco più. Adesso invece sono arrivati i nuovi grandi allenatori che fanno rotazioni a dieci col cronometro... Comunque esperienza o no, l'intelligenza non si impara ai corsi allenatori ..e bulleri da quel punto di vista non è secondo a nessuno.
  9. Andrà a prendere al mese quello che prendono all'anno la maggior parte degli allenatori di A. Cosa dovrebbe mancargli del basket italiano?
  10. Bulleri ha subito dimostrato di essere molto più elastico di Caja sui cambi. Se reputa fattibile fare giocare almeno una decina di minuti insieme scola e morse potrebbe essere Andersson il sacrificato per fare posto a un esterno con De Vico da quattro. Magari è proprio de Vico che non lo convince da tre (con davanti Strautins) ma gli piace da 4 (contro Brescia ha fatto molto bene da 4 con l'assenza di Andersson). La coperta sarà sempre corta,5+5 con questo budget miracoli non se ne fanno.
  11. Perché "tout court" si potevano paragonare i due??? Dai Ruzzier era quinto sesto uomo a Cremona,Mayo doveva fare il leader.
  12. Ci si preoccupava della coppia di "3" e invece il buco è il play , ruolo un po'più importante. E molti dicevano ruzzier superiore a mayo
  13. Dopo tanti anni di sistema Caja tornare a un gioco "normale" non sembra vero Quintetti mischiati, errori difensivi e offensivi senza essere panchinati! Avversari che nel primo quarto tirano solo due volte da tre ( con il lungo che si apre dopo il blocco). Più libertà e fluidità offensiva
  14. Per me il più forte passato da queste parti negli ultimi anni. Più bravo di Avramovic, ma Avra più spettacolare e trascinatore. Comunque giocatore che sarebbe stato perfetto quest'anno...
  15. Comunque fa piacere vedere come i grossi problemi che causava Caja siano subito spariti. Scola finalmente non spremuto ha fatto la miglior partita , Douglas ha smesso di scioperare e per la difesa era imprendibile. Per non parlare degli italiani Ruzzier e Ferrero che senza le pressioni di Caja hanno fatto prestazioni super. p.s. ho notato che De Vico è l'unico giocatore al mondo capace di autostopparsi.
×
×
  • Create New...