Jump to content

Ronin

vfb.it
  • Content Count

    667
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Ronin last won the day on December 8 2020

Ronin had the most liked content!

Community Reputation

86 Excellent

About Ronin

  • Rank
    varesefans

Previous Fields

  • Attività:
    libero professionista
  • Appassionato/a di:
    sport
  • Spettatore live o Tv?
    + di 5 gare/anno (biglietti)

Recent Profile Visitors

813 profile views
  1. Certo. Intendo che però non sarebbe potuto essere uno di quelli negativizzati se si trovava già in Svezia
  2. Qualche giocatore ci ha messo tanto a negativizzarsi (mi sembra Smith di Cantù a d esempio) ma nessuno ha aspettato , che ne so, dieci giorni dopo per avere l'idoneità.
  3. Proprio così. Però io di sportivi che hanno avuto problemi con l'idoneità ho sentito solo cham. Ad esempio Baldi Rossi ha ammesso di aver sofferto tantissimo sia durante la malattia che anche dopo , a idoneità ricevuta.
  4. Non c'entra niente con l'idoneità sportiva. Valutano i test . Se uno non riesce a respirare è normale che non giochi, come se non è in condizione per qualsiasi altro motivo. Ma non è che la società può dire che il giocatore negativo non sta bene quindi non fa neanche i test per l'idoneità. Poi se una società può imbrogliare perché non vuole giocare io questo non lo so se è semplice da fare. In teoria c'è la privacy, un medico può dire che non è idoneo.
  5. Proprio questo bisogna capire: qui non si tratta di un certificato medico. Se uno ha 12 giocatori infortunati o con la diarrea sono fatti suoi, non si rinvia la partita. Ci sono dei parametri, se un giocatore è dentro certi parametri riceve l'idoneità, altrimenti no. Se uno fa la spirometria e ha una capacità polmonare di un criceto non può riprendere. L'amatore ciccione fuori forma che dopo aver fatto due volte avanti indietro il campo ha bisogno dell'ossigeno riceve l'idoneità se non ci sono patologie. Non è un test di forma fisica. Non c'entra niente avere avuto sintomi o no.
  6. Grazie. L'avevo letto non mi ricordavo. Però è davvero un caso unico , sono davvero tanti i giocatori che hanno preso il covid, in tutti li sport. In ogni caso chi viene fermato è per motivi seri,non perché non in forma e a rischio infortunio, è questo che cerco di spiegare.
  7. L'idoneità sportiva esclude soprattutto rischi cardiaci e polmonari. Non è che ti ferma perché non sei in forma. E non ti ferma neanche perché sei a rischio infortunio, in quel caso sarà lo staff medico e atletico del club a valutare. Anche solo dopo una normale influenza il fisico indebolito è a rischio infortunio e bisogna valutare la situazione, ma l'idoneità sportiva non c'entra niente.
  8. Quindi in teoria si proverà con Scola quasi sempre da quattro e Morse cambio del nuovo. Per me Ruzzier rimarrà titolare (spero con qualche minuto in meno...)e Bean dalla panchina con Strautins che ritorna a giocare 30' dopo il minutaggio ridotto nelle ultime partite. Diciamo che così la squadra ha un po' più soluzioni con più possibilità di cambiare completamente assetto (anche in base a chi sta giocando meglio). In teoria puoi passare da un quintetto molto fisico con Douglas Bean Strautins Scola Egbunu (e addirittura Strautins da guardia e de Vico da tre) a uno leggero con Ruzzier
  9. Così allora non gioca più nessuno! I test supplementari si fanno apposta per vedere se tutto va bene. Se i risultati dei test sono in linea con l'attività sportiva viene data l'idoneità. Non è che il medico ti dice : per il primo mese gioca ma non sudare! Io ho fatto i test in più che si dovevano fare e poi la visita (che tra l'altro diventa proforma , controllano solo la vista e le urine praticamente) e mi è stata data l'idoneità. Non ho sentito mai di un caso di sportivo che dopo essere tornato negativo non ha ricevuto subito l'idoneità.
  10. È uguale per tutti per avere l'idoneità. Non esiste una distinzione "professionista" , ma agonista /non agonista (esempio palestra fitness) . Non vorrei sbagliarmi ma anche per l'idoneità non agonistica servono i test supplementari.
  11. Una visita post covid dura circa 30/40' non di più. Non è che chiamano il dottore di famiglia e prendono l'appuntamento per il 15 novembre 2021. Un volta fatti i due esami col cardiologo il medico sportivo finisce la sua valutazione e dà l'idoneità. E se uno è idoneo ... è idoneo ,quindi non è che può dire gioco ma non posso sudare quindi mi raccomando niente recuperi per il primo mese
  12. Moretti ha vinto un "allenatore dell'anno" e ha fatto a Pistoia un lavoro eccezionale e per tanti anni. Con Varese ha pur sempre sfiorato una coppa e non è mai stato ultimo in classifica. Paragonare Bulleri non esiste ,anche per ovvi motivi di esperienza. Bulleri non può essere paragonato neanche a Pozzecco secondo me perché non ha avuto nessuna esperienza da capo allenatore. Credo che magari se fosse stato promosso da assistente a capo allenatore (per esempio se fosse stato assistente di Caja e poi promosso) le cose sarebbero potute andare diversamente. Di certo è gran conoscitore di bas
  13. Io lo avevo detto da tanto: Cremona e Trento hanno una squadra discreta ma allenatori scarsi, Treviso e Cantù (prima degli innesti) squadra scarsa ma allenatori veri. La stessa Pesaro non mi sembra abbia una squadra migliore della nostra,vorrei vedere ad allenatori invertiti
×
×
  • Create New...