Jump to content

Ale Div.

vfb.it
  • Content Count

    18,420
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    33

Ale Div. last won the day on June 14

Ale Div. had the most liked content!

Community Reputation

114 Excellent

About Ale Div.

  • Rank
    Living well is the best revenge

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male

Previous Fields

  • Attività:
    #
  • Appassionato/a di:
    #
  • Spettatore live o Tv?
    #

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Amici veneti e veneziani, ma siete andati a scuola da piangigiani?? Sportando: Casarin: Difficile interpretare i 61 falli fischiati a noi contro i 39 Dinamo nelle gare in Sardegna. https://sportando.basketball/casarin-difficile-interpretare-i-61-falli-fischiati-a-noi-contro-i-39-dinamo-nelle-gare-in-sardegna/ Per dare un senso a questi numeri, basterebbe analizzare il numero di tiri da 2 e da 3 delle due squadre e magari anche come giocano..
  2. Craft aveva Mercato in Spagna e Germania, credo che anche per il budget da provincia autonoma di Trento sia un 20% del totale, in attesa di un fact checking di Giesse2
  3. Credo che non esista giocatore di Torino alla nostra portata economica (a meno di non pagargli mezza stagione scarsa, tanto son già abituati..)
  4. Giofrè è bravo quando gli scopre i giocatori Vitucci, come sostenevano gli esperti.. (contiene sarcasmo...)
  5. Zamparini ha venduto i suoi magazzini in provincia di Varese vent'anni fa, poi, grazie al disastro dei francesi, ha ricomprato a zero e rivenduto con un surplus da vero genio, dopo di che (o forse anche nel frattempo) ha investito al sud (Napoli e Palermo) facendo più soldi dei Borboni. In cambio, ha preso delle quote del Napoli calcio e la proprietà del Palermo calcio. Forse bisogna ricordare che fare lo sponsor significa avere un ritorno economico diretto (tipo il marchio AJ Milano nell'Europa orientale qualche anno fa ) o indiretto, come per Zamparini. Il sciur Borghi, sempre sia lodato, è stato il primo in Italia a capire che la sponsorizzazione aveva un potenziale gigantico...
  6. Dunston non è stata una scommessa, Dunston è stata una botta di culo unica, il 6 al superenalotto, non ricordo un giocatore fatto e finito nel pieno della sua maturità tecnica, mentale e atletica passato così inosservato fino a quando non è arrivato qui. Le scommesse sono Avramovic e Pelle, giocatori che devono essere "costruiti" e per i quali hai bisogno di avere le spalle coperte sperando che crescano (infatti: 50% win). Forse dovremmo ricordarci che nel mondo non ci sono solo Conti e Caja a osservare i giocatori, ma alcune centinaia, migliaia di allenatori, gm, scout, procuratori, assistenti e pure stocazzo che di mestiere fanno questo, per cui scovare la scommessa giusta e pronta non è esattamente come dirlo.
  7. Hunt ha quella dimensione interna e soprattutto una solidissima presenza a rimbalzo che ci servirebbe proprio. Mosley è più simile a Cain, per certi versi, anche se il rapporto fisico/intelligenza cestistica tra i due, è inversamente proporzionale. Se questi sono i due nomi per il dopo Cain, non credo si possa parlare di downgrade. Mia preferenza su Hunt, Mosley tra l'altro lo danno in direzione fortitudo (merda )
  8. Brescia l'anno scorso ha pezzato la stagione, parliamo comunque di una realtà che ha le benedizioni di petrucci, un palazzetto nuovo di tutto rispetto, una presidentessa solidale e inclusiva con gli agganci giusti, una società ambiziosa che due anni fa ha disputato una stagione da semifinale. Paragonarlo alla nostra realtà di poveracci, anche a parità di ingaggio e visibilità europea, è scorretto al limite dell'incompetenza. Che poi tutto questo si traduca dalla carta al parquet è un altro discorso, ovviamente. Di certo, anche a parità di ingaggio fra le due offerte, quella di Brescia è superiore perché poi non si devono impiccare per fare il resto della squadra, noi sì. Piuttosto, se proprio si vuol fare polemica, bisogna chiedersi perché una società con una storia mediocre abbia una bragaglio con gli eurini belli e a noi che abbiamo ancora e nonostante tutto un brand importante (vedi la corte che ci sta facendo la fiba per andare in champions) ci tocca il bagaglino...
  9. Varese-Cain avevano un reciproco vantaggio tecnico, Varese aveva il giocatore che faceva al caso suo, Cain poteva mostrare gli intangibles che nessuno aveva mai valorizzato in una carriera mediocre. A 30 anni, se ha scelto l'offerta economica più conveniente, ha fatto bene, se Varese ha deciso di non svenarsi, ha fatto benissimo. Tocca rifare tutto da capo? Pazienza, ma incartare il mercato per un giocatore che qui ha sì giocato bene ma all'interno di un sistema che lo faceva rendere, non mi sembrava un'idea brillante.. Se Cain oggi ha avuto un mercato, lo deve solamente a noi, così come è successo a Okoye, Vene, Avramovic, Scrubb, Dominique Johnson, Eyenga e tutti quelli che son passati di qui a un cazzo per poi monetizzare bene l'anno dopo. Quando tornerà qui, un applauso, al giusto prezzo di mercato, lo possiamo discutere.. Ps: comunque lo voglio vedere nel sistema Esposito
  10. Cain è uno dei migliori pivot transitati da queste arti negli ultimi anni. Diciamo anche il secondo miglior pivot del terzo millennio. Ma a quelle cifre, sollevo le sopracciglia.... O meglio: a quelle cifre relativamente al nostro budget.
  11. Sì ma è già in parola con i Golden Shower Boredoms..
  12. Al mondiale cagheranno in testa a chiunque tranne, forse, ai serbi, more solito. Klay Thompson che segna 57 punti in 18 secondi effettivi è impressionante. Niente da dire. Ma il basket che mi piace è un gioco più complesso che palleggia a mille all'ora, step back, ciuff. Dopo un po' mi si frantumano le balle... Ma capisco, e sostanzialmente condivido, che la NBA è un'azienda che pensa prima al fatturato, quindi allo show, poi all'agonismo. Allo stesso modo, l'NFL ha preso una direzione punitiva nei confronti delle difese, per favorire gli attacchi e infatti la popolarità del football sta acquisendo dimensione mondiale. Nel football, però, le difese riescono ancora ad adeguarsi e rendere le partite agonisticamente interessanti, in NBA no..
  13. Nel senso che non riesco più a guardare uno sport in cui si eseguono due passaggi e poi tiro o, in alternativa, schiacciata, in cui ci si fa beffe del regolamento in favore dello spettacolo (una volta c'era tolleranza sui passi, oggi si passeggia allegramente da una parte all'altra del campo!) e in cui le difese, un tempo optional in RS ma poi presenti nei play off, oggi nemmeno si fa finta di accennarle (ma di preciso, che tipo di zona era quella che ha tentato Kerr ieri notte? Sempre che fosse una zona..). La tendenza della NBA di privilegiare lo spettacolo a favore del gioco, ha superato i miei livelli di tolleranza. Che poi siano i migliori e i Champs of the world, non si discute, ma il basket è un altro sport.
  14. Perdonatemi ma.. Sinceramente non riesco a considerare uno sport così come basket.
×
×
  • Create New...