Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'amichevoli'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Solo Basket
    • Varese e il campionato di Basket
    • Il basket dalla B in giù...passando dalle giovanili
    • Archivio articoli
  • Gruppo Vfb.it
    • Divertiti col gruppo di Vfb.it
    • FantaVFB
    • Il gioco dei pronostici

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 4 results

  1. FCL Contract e Openjobmetis onorano al meglio la seconda edizione della BCC Cup e regalano una bella serata di basket ai 1.200 spettatori del PalaBorsani (4mila euro l'incasso, raddoppiato dal main sponsor e devoluto alla cooperativa "Il volo del gabbiano"). Rodaggio tutto sommato positivo per Varese alla vigilia dell'ufficialità del rinnovo del contratto con Attilio Caja: atteso per oggi l'annuncio dell'estensione fino al 2020 dell'accordo con "Artiglio", primo importante segnale di continuità in ottica futura per una squadra che con l'ultimo poker di vittorie consecutive ha fatto il pieno di entusiasmo tra i tifosi biancorossi. Senza capitan Ferrero ed Avramovic (partito per la Germania nei 14 convocati da Sasha Djordjevic per la sfida di stasera, possibile esordio con la Serbia nelle qualificazioni ai Mondiali 2019) la squadra di Attilio Caja ha disputato un "galoppo" efficace du- rante la pausa per Coppa Italia e Nazionali (stasera in campo l'Italbasket di Meo Sacchetti contro l'Olanda). Legnano ha onorato al meglio l'impegno (25-31 al 16' e 44-50 al 24') nonostante le rotazioni profonde di coach Ferrari in vista della sfida di domenica contro Trapani. Ancora da rodare l'ultimo arrivato Delas e un po' imballato il rientante Wells (0/3 in 24'), sono stati Stan Okoye (vincitore della gara da 3 punti all'intervallo battendo in finale Rei Pullazi) e Nicola Natali (inedito top scorer con 9/12 al tiro) a sorreggere Varese in una partita comunque più vera del previsto. «Obiettivi centrati in un test comunque utile per rodarci: chi è con noi da inizio stagione ha mantenuto la forma normale, chi è arrivato dopo è in ritardo ma non è certo colpa sua, sono già previsti dei lavori specifici per chi è più indietro» commenta il tecnico pavese. Bilancio finale positivo per la seconda edizione della manifestazione griffata dalla Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate: presenze in crescita (da 1000 a 1.200 spettatori) rispetto all'edizione inaugurale del 2016, interessante anche l'esperimento delle amichevoli delle giovanili (doppia vittoria biancorossa per i 2007 di Andrea Gardini e i 2005 di Cristiano Maino contro i pari età di Legnano ed ABA) in un maxi-contenitore di più di 5 ore che coinvolgendo anche gli eventi collaterali all'intervallo ha comunque divertito il pubblico. «Siamo molto contenti per l'ottimo esito dell'evento: la partita è stata godibile e il ricavato soddisfacente, ringraziamo la BCC che ha già rinnovato il sostegno per l'anno prossimo» conferma il presidente legnanese Marco Tajana. Per l'edizione numero 3 si pensa ad anticipare l'evento a settembre per dare lustro al precampionato; oggi gli Knights torneranno in palestra per preparare il big-match di domenica contro Trapani, mentre Varese riprenderà al Campus la routine degli allenamenti attendendo il 4 marzo per il ritorno in campo contro Pistoia. Giuseppe Sciascia
  2. Legnano e Varese indossano l'abito di gala in occasione della BCC Cup. Stasera a Castellarla (palla a due alle 20.30 al PalaBorsani) le due maggiori realtà cestistiche della zona scenderanno in campo nella seconda edizione dell'amichevole ufficiale griffata dalla Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate. Sarà prima di rutto un grande happening benefico, con il ricavato della vendita dei biglietti devoluto alla cooperativa "Il Volo del Gabbiano" che sarà raddoppiato dal main sponsor. L'evento agonistico in quanto tale sarà utile principalmente alla Openjobmetis che potrà rodare il nuovo acquisto Mario Delas durante la pausa del campionato di serie A: al ritorno in campo a Pistoia mancano ancora 11 giorni, per i biancorossi il match di stasera un test interessante per mantenere il tono agonistico durante il lungo stop per Coppa Italia e Nazionali. «La valenza principale dell'evento è legata alla beneficienza, ma sarà comunque un'occasione per tenerci in forma verificando il recupero di Wells e cercando di inserire Delas nei meccanismi» - spiega Attilio Caj a alla viglia dell'amichevole del PalaBorsani. Curiosità soprattutto nel vedere all'opera il sostituto di Norvel Pelle pur contro un'avversaria di categoria inferiore che schiera però un centro esplosivo come Mosley: «Rispetto ai nostri ritmi è un po' indietro, come era normale aspettarsi da un giocatore che quest'anno ha giocato campionato e Champions League e dunque si è allenato con carichi diversi rispetto a chi come noi disputa una sola partita a settimana - così Caja valuta le condizioni di Delas - Ma sono convinto che gli basterà poco tempo per inserirsi senza problemi nel nostro sistema». In casa biancorossa mancheranno Aleksa Avramovic, che oggi saprà se il et. della Serbia Sasha Djordjevic lo inserirà tra i 12 a referto domani in Germania, e l'infortunato Giancarlo Ferrero. Legnano sarà al gran completo, ma dovendo giocare domenica un vitale scontro diretto in chiave playoff contro Trapani, il coach Mattia Ferrari dovrà dosaie le forze e ruotare gli effettivi: «Per noi la BCC Cup è prima di tutto un grande evento vista la possibilità di mostrare ai nostri tifosi una squadra di serie A come Varese - spiega il presidente Marco Tajana - Sul piano agonistico sarà un allenamento utile nel quale giocheranno un po' tutti, ci teniamo però alla miglior riuscita possibile della serata visto lo scopo benefico dell'iniziativa». La sfida delle 20.30 sarà infatti il clou di un programma molto denso di avvenimenti che prenderà il via dalle 17 con le amichevoli delle giovanili di Legnano e Varese (coinvolte le annate 2007 e 2005). Prima del match sarà finalmente utilizzata la nuova tecnologia modello Staples Center di Los Angeles per la presentazione all'americana; poi tanto spazio agli eventi collaterali, tra la gara delle mascotte Albertino e GianGallo e il denso programma di iniziative all'intervallo. La BCC Cup vuole essere una festa per i vertici cestistici del movimento nostrano, l'obiettivo è battere i 10mila euro di raccolta benefica dell'edizione 2017 in un evento al quale sia Legnano che Varese vogliono dare continuità a lungo termine. Giuseppe Sciascia
  3. simon89

    Varese, mal di canestro

    La Pallacanestro Varese continua a soffrire di "mal di canestro". La pausa per la Nazionale non ha guarito la truppa di Attilio Caja dalle sue attuali difficoltà balistiche: l'amichevole ufficiale contro la Vanoli Cremona ribadisce la crisi dell'attacco biancorosso quando si tratta di finalizzare la manovra a metà campo. Varese ci mette volontà e intensità, pur con qualche sbavatura di troppo (18 perse); ma se le esecuzioni complessivamente lucide non producono punti sul tabellone per via del gelido 5/23 totale dall'arco, gli sforzi corali vengono vanificati dal ripetuto "clang" del ferro. Così l'inizio tambureggiante davanti ai 700 spettatori di un PalaSafco "dipinto" dai colori biancoblù dell'esercito dei mini-atleti del Basketball Gallaratese (8-1 al 3' e 14-7 al 5') non trova seguito per i ripetuti errori nel tiro da fuori. Varese comanda alla prima sirena (20-14 al 10') grazie ai secondi tiri in serie, ma appena Cremona protegge meglio il tabellone non ha più l' unica boccata d'ossigeno offensivo necessaria per tenere ii comando. La Vanoli prova ad allungare (25-30 al 16') ma il finale di tempo trova soluzioni lucide da dentro l'arca (38-34 al 20'). Dopo l'intervallo buio pesto, con l'attacco che produce 4 punti in 7' e macina palle perse banali punite in campo aperto dalla Vanoli (42-47 al 25'). Due triple di Waller valgono il 50-49 alla terza sirena, ma senza continuità dagli esterni e con troppi errori da distanza ravvicinata Varese va di nuovo in affanno, mentre Cremona capitalizza qualche invenzione delle sue punte Johnson Odom e Travis Diener e prende un piccolo margine a metà quarto periodo (55-62 al 36'). Un finale arrembante di Wells riporta a tiro la truppa di Caja (62-63 a meno 36"), ma nel gioco finale dei tiri liberi Drake Diener è freddo mettendo i punti-sicurezza per tenere a distanza Varese (l'1/2 con 3" sul tabellone lascia solo un tentativo da 20 metri ad Okoye). Volontà sì, esecuzioni sì... ma canestro no: crisi di fiducia passeggera, da risolvere cercando di spingere maggiormente sull'acceleratore per aumentare le opportunità in transizione, o primi sintomi di limiti strutturali di un gruppo che prova a sopperire con dedizione e disponibilità al lavoro a un tasso qualitativo non elevatissimo? La verità probabilmente sta nel mezzo; in vista della delicata trasferta di Pesaro serve lavorare ancora più "forte e duro" per togliere il tappo dal canestro e conquistare due punti che rigenerino la fiducia. Giuseppe Sciascia
  4. La Pallacanestro Varese riprende confidenza con l'agonismo sfidando la Vanoli Cremona. Match ufficiale oggi a Gallarate (palla a due alle 18,30 in via Sottocosta, ingresso gratuito) tra la compagine di Attilio Caja e la truppa del et. della Nazionale Meo Sacchetti reduce dall'eccellente abbrivio della sua nuova avventura in azzurro. Si tratta del retour-match dell'amichevole svolta ad inizio settembre che inaugurò ufficialmente la stagione casalinga della formazione cremonese; la sfida di campionato è ancora lontana (il calendario la prevede alla quattordicesima giornata, l'andata si giocherà il 7 gennaio al PalaRadi) e dunque si giocherà a viso aperto per togliersi di dosso la ruggine accumulata nei 10 giorni senza partite ufficiali. Per Ferrero e compagni sarà la prova generale in vista dell'importante trasferta di domenica a Pesaro: c'è da cancellare la brutta prova casalinga contro Sassari, ma soprattutto c'è da inaugurare la casella delle vittorie esterne sul campo di una diretta concorrente in chiave salvezza, pur rinforzata dalla vecchia conoscenza Rihards Kuksiks che sbarcherà oggi nelle Marche in vista del debutto contro la squadra che lo fece debuttare in Italia nel 2015-16. Dunque stasera sarà un test in grado di dare spunti di rilievo in una cornice stimolante, visti gli sforzi dei padroni di casa del Basketball Gallaratese per rendere memorabile l'evento. La società del presidente Thomas Valentino (storico abbonato biancorosso e frequentatore del parterre del PalA2A) ha allestito un palcoscenico di lusso per il match di stasera che porterà sulle tribune dell'impianto di via Sottocosta tantissimi atleti del florido vivaio biancoblù: «Per noi è una grande soddisfazione poter ospitare la Pallacanestro Varese, offrendo questo evento di richiamo ai 400 atleti delle nostre giovanili e alle loro famiglie - spiega il presidente del Basketball Gallaratese - Per questo abbiamo preferito privilegiare l'aspetto promozionale dell'iniziativa, evitando di lucrare sul richiamo della serie A tra la squadra più amata della provincia e quella del et. della Nazionale: l'ingresso sarà gratuito per tutti perché vogliamo che sia una grande festa di sport». Motivo in più per onorare al meglio l'amichevole di stasera nell'ottica di aumentare l'appeal della squadra di Caja nell'intera provincia: dopo gli allenamenti della scorsa settimana a Gazzada, Vedano Olona e Gorla Maggiore con un nutrito seguito di curiosi in tribuna, il match di stasera a Gallarate rappresenta un'altra ghiotta opportunità promozionale per coinvolgere nuove generazioni di tifosi. Giuseppe Sciascia
×