Jump to content

NBA 2013 /14


Recommended Posts

RECUPERO

Nba, Kobe Bryant brucia le tappe. È pronto a un rientro lampo?

Milano, 6 agosto 2013

Dopo l'infortunio al tendine d'Achille dello scorso aprile, il Black Mamba potrebbe essere pronto a tornare già per il training camp: "Abbiamo polverizzato il normale programma di recupero, dopo tre mesi e mezzo cammino e sollevo pesi col tendine"

LAPR0382--473x264.JPG?v=20130806120147 Una folla oceanica saluta l'arrivo di Kobe Bryant in Cina. LaPresse

La rottura del tendine di Achille dello scorso 12 aprile ha significato per Kobe Bryant la fine di uno straordinario finale di stagione. Inizialmente il recupero doveva richiedere dai sei a nove mesi, ma notizie recenti suggeriscono che la stella dei Lakers potrebbe essere pronta al rientro, non solo per l’inizio della regular season 2013-2013, ma già in occasione del training camp. Secondo quanto Kobe ha dichiarato in Cina, dove è in tour, l’intervento innovativo a cui si è sottoposto ha consentito un recupero eccezionale: "La procedura chirurgica è stata diversa e di conseguenza diverso è stato anche il recupero. Abbiamo polverizzato il normale programma di recupero da rottura del tendine di Achille. Dopo tre mesi e mezzo posso già camminare bene. Sollevo pesi con il tendine senza problemi e tutto questo è nuovo. Quindi non sappiamo bene - continua la stella dei Lakers - quale potrà essere il programma. Per noi tutti è un po’ come entrare in un territorio inesplorato".

VERSO LA 18ª STAGIONE — Chiaro, più che la realtà, a parlare qui potrebbe essere l’orgoglio di Bryant e la politica di public relations dei Lakers. Un rientro nella Nba dopo appena cinque mesi di recupero in seguito a un infortunio devastante, sembra ridicolo per qualunque giocatore e in particolare per Bryant, che sta per inaugurare la diciottesima stagione nella lega e che compirà 35 anni il 23 agosto. E la cosa diventa assurda se si considera il carico ulteriore che la prossima stagione graverà sulle sue spalle in attacco, ora che Dwight Howard se n’è andato. Ma questo è ancora Kobe Bryant. Un "mostro" (secondoSteve Nash) e uno degli agonisti più accesi che il mondo dello sport abbia mai conosciuto. Inoltre, è rientrato in splendida forma dopo l’infortunio al ginocchio che nel 2011 venne trattato con una procedura sperimentale, quindi, per quanto sia assurdo pensare che Bryant si possa riprendere tanto presto dall’infortunio al tendine di Achille, la cosa non dovrebbe sorprendere.

I CONSIGLI DI WILKINS — Il suo rientro, rapido quanto si vuole, dovrebbe comunque essere gestito con cautela. Un infortunio al tendine di Achille ha messo fine alla carriera di Isiah Thomas all’età di 32 anni, oltre ad aver rovinato quella di innumerevoli altri giocatori. Il rientro di maggior successo a seguito di un infortunio al tendine di Achille è stato quello di Dominique Wilkins nel 1992. The Human Highlight Reel era nel bel mezzo dell’ennesima stagione da All Star con gli Atlanta Hawks, con medie di 28.1 punti e 7.0 rimbalzi, quando venne improvvisamente fermato dalla rottura di un tendine di Achille. Wilkins fece il suo rientro la stagione seguente, la più prolifica della sua carriera in termini di punti, con una media di 29.9 punti a partita. A quanto si dice, Wilkins ha contattato Bryant per dargli consigli sull’infortunio. Come per Bryant, la motivazione principale dietro il recupero di Wilkins era "dimostrare a tutti gli scettici che si sbagliavano". Parlando con USA Today Sports, questi ha riferito che ha fatto riabilitazione due volte al giorno, ogni giorno, per nove mesi dopo l’infortunio.

BECKHAM — In questa offseason molti si aspettano da Bryant lo stesso impegno e la stessa determinazione. In una recente intervista conESPN Brazil, Bryant ha parlato della sua amicizia con la stella del calcio David Beckham, che a sua volta ha patito lo stesso tipo di infortunio nel 2010. L'inglese è riuscito a riprendersi bene dopo la rottura del tendine d'Achille ed ha continuato a vincere campionati. Questa, molto probabilmente, sarà la principale motivazione per Bryant, che al rientro troverà i Lakers più che mai bisognosi della loro stella.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...