Jump to content

Tanti e buoni ma non tutti in campo


Lucaweb
 Share

Recommended Posts

Allenamento a ranghi completi in casa Cimberio in un giovedì che, per effetto dell’anticipo di campionato, assomiglia a una previgilia di partita.

Oggi la squadra di Pillastrini partirà alla volta della Toscana dove domani l’attende una certa gara, da prova del nove.

Riattivato regolarmente Misan Nikagbatse dopo il riposo di martedì, ieri gli undici giocatori a disposizione di Stefano Pillastrini hanno lavorato regolarmente per preparare questa "pesante" trasferta di Livorno cui parteciperanno undici giocatori fisicamente "abili" mentre è ancora tutta da valutare la condizione di Marco Passera che dovrebbe rimanere in città per terapie "differenziate" e stringere i tempi di recupero dal guaio muscolare al quadricipite sinistro ormai in atto dal lontano 28 dicembre. Lo stato di avanzamento dei lavori non è ancora ottimale per il play di Casciago che, difficilmente, sarà della partita casalinga contro Pistoia, a questo punto il suo rientro dovrebbe avvenire nella trasferta infrasettimanale del 5 febbraio a Rimini contro la Crabs di Giancarlo Sacco e Sandro De Pol. Al momento l'eventuale "sovrabbondanza" nel reparto-guardie (al completo la Cimberio avrebbe 12 giocatori in organico con la necessità di mandare ogni settimana due "effettivi" in tribuna) non preoccupa la società e nemmeno il tecnico.

«Alla luce dell'infortunio di Passera e dell'esigenza di aggiungere un tiratore all'organico, ribadiamo che la mossa dell'innesto di Lauwers è stata decisamente azzeccata - conferma il general manager Cecco Vescovi -. Al momento comunque non ci sono movimenti in uscita all'ordine del giorno. Prima di decidere sul da farsi attendiamo il pieno recupero di Marco Passera e quindi valutare con attenzione anche la situazione del piede di Nikagbatse che nei giorni scorsi ha ripreso ad infastidire il giocatore tedesco».

G.S.

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...