Jump to content

Cimberio, pressing su Kemp


Lucaweb

Recommended Posts

La Cimberio prova a stringere il cerchio nella trattativa con Marcelus Kemp. Per assicurarsi le prestazioni del 25enne bomber statunitense dovrà trovare la ''quadra'' economica entro il 20 luglio: tale è infatti il termine stabilito nel contratto tra la Virtus Bologna e l'esterno di Seattle per esercitare la clausola rescissoria versando una penale di 90mila dollari e liberando il giocatore dal secondo anno di accordo col club bianconero.

La trattativa, però, si presenta in salita per diversi motivi: il primo è la volontà del club di Claudio Sabatini di non fare sconti al giocatore a causa del contenzioso che portò al divorzio dopo 9 gare, il secondo è il costo complessivo dell'operazione che - tra ingaggio del giocatore e buyout - rischia di ''bruciare'' gran parte del gruzzolo che Varese vorrebbe investire su guardia e ala piccola titolare ''a stelle e strisce''.

Di certo la società di piazza Monte Grappa ha fatto le sue mosse con il giocatore e il suo agente (lo stesso che rappresentava Drake Diener in Italia, stavolta senza commistione con ''superiori'' americani), ma per trovare l'incastro giusto sul piano economico Kemp dovrebbe versare parte del buyout e rinunciare a qualcosa rispetto al secondo anno di contratto con Bologna affinchè l'operazione diventi abbordabile per le casse della Cimberio.

Non uno scenario facile, ma il club biancorosso ha due motivi per sperare: il primo è il gradimento dello statunitense per il ritorno in Italia, dove a Livorno e soprattutto a Sassari (21,3 punti col 40% da 3 nel 2009/2010) si era messo in grande evidenza; il secondo è rappresentato dall'opportunità di liberarsi dal vincolo con la Virtus entro il termine previsto dal contratto per evitare un nuovo braccio di ferro col club bianconero.

Se l'offerta di Varese è l'unica sul piatto dopo che il Besiktas (la società turca in cui Kemp ha finito la stagione) non ha trovato l'accordo con Bologna per il buyout del giocatore e pare essersi orientata su altri giocatori del giro Nba dopo le offerte a Deron Williams e Pachulia (ora piace Jamal Crawford, guardia degli Atlanta Hawks), il pallino è nelle mani di Marcelus che entro il 20 luglio dovrà scegliere se accettare la proposta economicamente meno allettante della Cimberio oppure rimanere vincolato a Bologna senza più un buyout prefissato.

Se Kemp dovesse optare per il sì, al suo fianco arriverà una guardia ''rookie'' con doti da tiratore e difensore; in caso contrario Varese è pronta a guardare altrove, in cerca di un realizzatore con fisico ed esperienza che rimpiazzi Phil Goss, puntando sulle doti balistiche del 22enne tiratore Scotty Hopson nello spot di ala piccola. L'atleta del 1989, dichiaratosi per il draft NBA dopo tre stagioni nel college di Tennessee (17,3 punti e 3,3 rimbalzi col 49% da 2 e il 37% da 3 nell'ultima stagione NCAA), non è stato inserito tra i 60 scelti dai professionisti ma la sua combinazione di doti balistiche e qualità offensive piace molto alla Cimberio.

Intanto, la prossima settimana dovrebbe arrivare l'ufficialità dell'accordo triennale con l'ala finlandese Vanttaja (ora impegnato con la Nazionale Under 20) dopo l'accordo raggiunto tra Varese e gli Honka Playboys proprietari del cartellino.

Giuseppe Sciascia

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...