Jump to content

La Cimberio cambia rotta


Lucaweb

Recommended Posts

E' pronta a spostare il tiro la Cimberio che prosegue i suoi sondaggi a 360 gradi sul fronte degli esterni americani. La strada che porta a Marcelus Kemp pare infatti troppo ricca di incognite perché Varese possa tenere aperta una sola pista: se la mossa per sposare la causa biancorossa deve toccare al giocatore sacrificando parte del suo ingaggio per liberarsi dall'accordo con la Virtus Bologna, la sensazione è che la rinuncia diventi troppo onerosa per entrambi.

Tra contratto in essere e buyout da versare alle ''Vu Nere'' il totale dell'operazione sfiorerebbe i 350mila dollari, lasciando una fetta troppo piccola per completare l'accoppiata con un altro giocatore compatibile con Kemp. E tra il buyout da versare agli emiliani e quello pagato per uscire dall'accordo con Jobey Thomas, la Cimberio spenderebbe in svincoli un gruzzolo notevole vicino ai 150mila dollari, ''erodendo'' eccessivamente le sue risorse da utilizzare sul mercato.

Dunque con ogni probabilità si volta pagina, puntando su una nuova accoppiata: il nome che piace negli uffici di piazza Monte Grappa è quello di Alonzo Gee (foto), 24enne guardia-ala di grande possenza fisica (198 centimetri per 100 chili) non scelto dalla NBA dopo una buona carriera universitaria ad Alabama che si è messo in luce lo scorso anno in D-League (21,2 punti e 6,7 rimbalzi con gli Austin Toros) e quest'anno ha trovato una ''nicchia'' tra i professionisti (23,9 minuti di media a Cleveland chiudendo con 7,4 punti e 3,9 rimbalzi dopo aver rifiutato la chiamata di Teramo nello scorso novembre).

Un classico giocatore ai margini tra Nba e leghe minori americane che il lockout spingerebbe a varcare l'Atlantico in cerca di soldi sicuri in Europa; si tratta di un elemento che possiede un intrigante cocktail di fisicità e atletismo, un realizzatore creativo in grado di farsi sentire anche a rimbalzo che rispetto agli anni del college ha allargato il suo raggio di tiro anche fuori dall'arco professionistico (17 su 49 quest'anno ai Cavs dai 7 metri e 20 della Nba).

Per Varese sarebbe certamente un giocatore di valore assoluto, ma l'incaglio è di natura economica visto che Gee dovrebbe accettare un contratto inferiore al guadagno professionistico dello scorso anno (circa 762mila dollari lordi).

A fianco del giocatore del 1987 l'incastro cercato dalla Cimberio sarebbe quello del tiratore puro Jon Diebler (seconda scelta di Portland dopo 4 solidi anni di college da Ohio State) che sul piano tecnico ed economico sposerebbe efficacemente l'eventuale ingaggio di un creativo attaccante di 1 contro 1 come Gee, giocatore in grado di utilizzare la sua fisicità anche per andare spalle a canestro contro avversari più piccoli.

Se tutto andasse per il verso giusto nel ''pacchetto'' degli americani potrebbe entrare anche Gabriele Ganeto: la trattativa con l'ala torinese è ''quiescente'', ma intanto l'alternativa Riccardo Cortese ha firmato in LegAdue a Veroli e l'atleta del 1987 - rappresentato dallo stesso agente che offre Gee e Diebler in Italia - è ancora nel taccuino della Cimberio visto il gradimento espresso nei suoi confronti da Carlo Recalcati.

Giuseppe Sciascia

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...