Jump to content

Con Zoroski tutti europei, 13 anni dopo


Lucaweb

Recommended Posts

VARESE(f.cai.) Non solo abbonamenti. La giornata di ieri ha regalato momenti di fermento anche per quanto riguarda il mercato, tra conferme e nuove certezze. Ed è proprio dalle certezze che è giusto partire, con Varese che ha finalmente ufficializzato quanto avevamo anticipato più di un mese fa: Kristjan Kangur giocherà ancora per la Cimberio. Il giocatore torna in biancorosso con la formula del prestito, dopo che la Montepaschi Siena lo aveva firmato con un contratto biennale: i toscani hanno puntato sul giocatore ma intendono farlo crescere, e hanno pensato che Varese sia il posto migliore.

Oggi sarà invece la giornata della firma di Gabriele Ganeto, un altro giocatore sul quale Vescovi sta lavorando da più di un mese per limare le differenze tra domanda e offerta. L'ala ex Armani Jeans Milano, in vacanza negli Stati Uniti, tra qualche ora atterrerà a Los Angeles dove avrà modo di porre la sua firma sul contratto che lo legherà alla Pallacanestro Varese.

A questo punto resta solo da riempire l'ultima casella ancora contrassegnata con una X: la guardia titolare. Dopo la dolorosa rinuncia a Moore che ieri ha firmato con Treviso, Varese si è orientata verso l'ex teramano Ivan Zoroski (nato a Belgrado nel 1979, 195 centimetri per 96 chili, con gli abruzzesi 16 punti a partita frutto del 50.3 per 100 nel tiro da due e del 38 per 100 in quello da tre punti). La guardia serba, protagonista di una partita devastante quando lo scorso anno Teramo sbancò il PalaWhirlpool, darebbe alla Cimberio un'impronta tutta europea e Varese si presenterebbe al via del campionato senza giocatori americani. L'ultima volta che è capitata una cosa del genere eravamo nel 1998, alla partenza della stagione della stella.

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...