Jump to content

«Ci sono segnali di enorme miglioramento»


pxg14
 Share

[color=rgb(37,39,37)][font=Verdana][size=3]
«Spiace aver perso,ma non solo assolutamente preoccupato»[b]. [/b]Gianmarco Pozzecco professa tranquillità al termine di un match perso in volata contro la sua vecchia Upea: «Bravi loro a non mollare mai: per l’affetto che ho nei confronti del gruppo brucia meno perdere una partita che sembrava già vinta. Certo è solo un’amichevole in campionato sarebbe stato ben diverso…».[b] [/b]Però il coach varesino esprime concetti molto più “sereni” rispetto al richiamo ad un approccio diverso dopo la sconfitta di sabato contro Trapani:[b] [/b]«Ci alleniamo insieme solo da 5 giorni ed è normale che siamo ancora indietro, in particolare alcuni automatismi non sono oliati. Però ci sono segnali di enorme miglioramento rispetto alla prima gara: a parte un periodo nel secondo quarto in cui siamo stati troppo arrendevoli la difesa è stata quella che voglio vedere sempre. Alla fine siamo arrivati nel rush decisivo con poche energie alla seconda partita in due giorni, ma nel complesso ho visto tante cose positive». Sulla stessa falsariga le considerazioni del GM Cecco Vescovi in merito al “consuntivo” dei due giorni di Trapani: «Il risultato negativo non mi interessa assolutamente, mi concentro piuttosto sugli aspetti positivi legati principalmente alla bella reazione di ieri sera dopo il meno 13 di metà secondo quarto, con una frazione difensivamente molto intensa. Il terzo quarto contro l’Upea dimostra che la squadra ha le qualità per fare le cose che chiede Gianmarco nella sua metà campo; certo in questo momento della stagione è difficile riuscire a farle per 40 minuti, non dimenticando che Rautins è più indietro degli altri ed ha bisogno di compiere un percorso di avvicinamento di un certo tipo. E lo stesso Kangur ha riposato per la prima volta dopo svariate estati in Nazionale, dunque ha bisogno di carburare». Il dirigente varesino si sofferma sugli aspetti sui quali lavorare per arrivare pronti al traguardo-campionato: «Dobbiamo imparare a comunicare di più in difesa per sfruttare meglio la nostra duttilità sui cambi difensivi. Però sono meccanismi che miglioreranno con il tempo e la conoscenza reciproca: questa squadra ha iniziato a correre e sudare il 28 agosto ma di allenamenti di basket ne ha all’attivo molto pochi, c'è tutto il tempo per portarli in condizioni ottimali all'inizio del campionato».[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...